Esporte Clube Juventude

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juventude
Calcio Football pictogram.svg
Ec-juventude-logo-escudo.png
Ju, Juve, Papo
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical stripes Green HEX-008736 White.svg Bianco, verde
Dati societari
Città Caxias do Sul
Nazione Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Série A
Fondazione 1913
Presidente Brasile Walter Dal Zotto Jr
Allenatore Brasile Celso Roth
Stadio Alfredo Jaconi
(30 519 posti)
Sito web www.juventude.com.br
Palmarès
Coppa del Brasile
Titoli nazionali 1 Campionato Gaúcho
2 Coppe Gaúcha
Coppa del Brasile 1
Si invita a seguire il modello di voce

L'Esporte Clube Juventude, noto anche semplicemente come Juventude, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di Caxias do Sul, nello stato del Rio Grande do Sul.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Juventude è stata fondata il 29 giugno 1913, da 35 ragazzi di Caxias do Sul, discendenti di immigrati italiani. Antônio Chiaradia Neto fu scelto come primo presidente del club.

Il 20 luglio 1913, la Juventude ha giocato la sua prima partita, contro il Serrano di Carlos Barbosa, Rio Grande do Sul. La partita è terminata 4-0 a favore della Juventude.

L'8 marzo 1915, la Juventude perse la sua prima partita. Il Fußball, della vicina città di Montenegro, sconfisse la Juventude 4-1, interrompendo una serie di 23 vittorie di fila.

Il 10 ottobre 1919, la Juventude è entrata a far parte Federação Gaúcha de Futebol, l'organo che governa il calcio nello stato del Rio Grande do Sul.

Nel 1920, il club è diventato professionistico, dopo aver preso alcuni giocatori uruguaiani.

L'11 marzo 1975, ha giocato la sua prima partita contro il Caxias, la partita è terminata 1-0 a favore della Juventude. Il gol è stato siglato da Da Silva. Le partite tra questi due club sono note come Ca-Ju.

Il 25 maggio 1993, la Juventude ha siglato una partnership con la Parmalat, portando maggiori investimenti al club.

Il 4 dicembre 1994, la Juventude vince il Campeonato Brasileiro Série B, che è stato il primo titolo nazionale conquistato dal club, ottenendo così la promozione in Serie A.

Il 7 giugno 1998, la Juventude ha vinto il Campionato Gaúcho, senza perdere nessuna partita.

Il 27 giugno 1999, la Juventude ha vinto il suo più importante titolo nazionale, la Coppa del Brasile, ottenendo così il diritto a partecipare alla Coppa Libertadores dell'anno successivo.

Nel 2000, la Juventude ha partecipato alla Coppa Libertadores per la prima volta, ma il club è stato eliminato alla fase a gironi.

2013-2020: la lenta scalata per il ritorno in Série A[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, la Juventude si piazza al 2° posto nel campionato di Série D, ottenendo così la promozione in Série C per la stagione 2014. I primi due campionati si concludono con delle salvezze tranquille, ma nella stagione 2016 i biancoverdi, guidati in panchina dall'ex-romanista Zago, ottengono la promozione in Série B.

Nella sua prima stagione in serie cadetta da 8 anni la Juve ottiene una salvezza tranquilla, ma l'annata successiva si rivela disastrosa, la squadra infatti termina il campionato al penultimo posto, retrocedendo nuovamente in Série C. La Juventude riesce ad ottenere un'immediata risalita in in B e nella stagione 2020, da neopromossa, riesce a conquistare un incredibile 3° posto, sotto la guida di Pintado (subentrato a Marquinhos Santos, autore della promozione in serie cadetta l'anno precedente, a Marzo) e grazie ai numerosi gol di Breno. I biancoverdi tornano così in Série A per la prima volta dal 1999.

2021-2022: storica salvezza e ritorno tra i cadetti[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima stagione in massima serie la Juventude affida nuovamente la panchina a Marquinhos Santos. I biancoverdi disputano un campionato quasi interamente nella parte bassa della classifica, tanto che a Ottobre la dirigenza decide di fare un cambio in panchina, chiamando Jair Ventura. All'ultima giornata la Juventude riesce a ottenere con 46 punti finali una sudatissima salvezza, condannando alla retrocessione i rivali riograndesi del Grêmio. Se in campionato si festeggia, in Coppa del Brasile l'avventura si rivela molto negativa, con l'eliminazione già al secondo turno per mano del modesto Vila Nova.

Il campionato 2022 si rivela molto negativo, con la Juventude relegata per quasi tutto il campionato sul fondo della classifica. Nonostante l'esonero di coach Eduardo Baptista, sostituito con Umberto Louzer, la squadra non riesce a salvarsi e conclude la stagione all'ultimo posto, con appena 22 punti e tre vittorie, retrocedendo con ben quattro gare d'anticipo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1999
1994

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

1998
2011, 2012
2014

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 2020
Terzo posto: 2016, 2019
Secondo posto: 2013

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2022[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
4 Brasile D Cleberson
5 Brasile C Ricardinho
7 Brasile C Capixaba
9 Brasile A Ricardo Bueno
11 Brasile C Jean Irmer
12 Brasile D Rafael Forster
16 Brasile C Jadson
17 Perù C Fernando Pacheco
19 Brasile A Roberson
21 Brasile P Willian
23 Corea del Sud C Chico
27 Brasile C Matheuzinho
29 Brasile C Bruninho
30 Cile A Nicolás Castillo
31 Brasile C Elton
N. Ruolo Giocatore
33 Brasile D Guilherme Santos
53 Brasile D Didi
66 Brasile D William Matheus
77 Brasile C Marcos Vinicios
80 Paraguay A Isidro Pitta
96 Brasile D Paulo Henrique
99 Brasile C Guilherme Castilho
Brasile D Samuel Santos
Brasile C Moisés
Brasile C Éverton
Brasile C Rafael Bilú
Brasile D Odivan
Brasile D Kelvin
Brasile D Rodrigo

Altri sport[modifica | modifica wikitesto]

Il club ha al suo interno anche una squadra di football americano, chiamata Juventude F.A..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8211150325552210090007
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio