Eden Ben Basat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Eden Ben Basat
Eden Ben Basat.JPG
Dati biografici
Nazionalità Israele Israele
Altezza 185[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Tolosa Tolosa
Carriera
Giovanili
Hapoel Haifa Hapoel Haifa
Maccabi Haifa Maccabi Haifa
Squadre di club1
2003-2007 Maccabi Haifa Maccabi Haifa 21 (4)
2007 Maccabi Herzliya Maccabi Herzliya 9 (0)
2007-2008 Hapoel Haifa Hapoel Haifa 26 (13)
2008 Ironi K. Shmona Ironi K. Shmona 13 (2)
2009 Hapoel Tel Aviv Hapoel Tel Aviv 9 (1)
2009-2011 Hapoel Haifa Hapoel Haifa 60 (27)
2011-2013 Brest Brest 52 (13)
2013- Tolosa Tolosa 12 (4)
Nazionale
2003
2004
2004-2005
2012-
Israele Israele U-17
Israele Israele U-18
Israele Israele U-19
Israele Israele
4 (0)
3 (4)
10 (5)
10 (7)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 ottobre 2013

Eden Ben Basat (in ebraico: עדן בן בסט[?]; Kiryat Haim, 8 settembre 1986) è un calciatore israeliano, attaccante del Tolosa e della Nazionale israeliana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Ama attaccare costantemente la profondità mutuando certi atteggiamenti da Pippo Inzaghi. Ha l'egoismo tipico del goleador.Destro, fisicamente ben dotato con oltre 183 centimetri, ha rapidità e tecnica a profusione che gli consentono di cercare la conclusione a rete non appena "vede" la porta.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Ben Basat è cresciuto nell'Hapoel Haifa, ma poi è stato spostato nel settore giovanile del Maccabi Haifa. Ronny Levy lo ha promosso in prima squadra il 19 dicembre 2004 contro l'Hapoel Nazareth Illit.

Stade Brestois 29[modifica | modifica sorgente]

Alla fine della stagione della Ligat ha'Al 2010-2011 Ben Basat riceve una chiamata via cellulare dal proprietario del Maccabi Haifa, Ya'akov Shahar.[3]. In questa chiamata, Shahar chiede a Ben Basat di ritornare ad Haifa per formare l'attacco centrale insieme a Tomer Hemed.[3] Ben Basat educatamente declinò l'offerta e Shahar consapevole del suo desiderio di giocare in europa lo accontentò.[3] Nel giugno 2011 Ben Basat firma un contratto in europa con una squadra francese il Brest.[3] In vista del suo trasferimento in Francia Ben Basat sa che per lui non sarà affatto facile e che sarà un'avventura molto difficoltosa.[3] la barriera linguistica su tutte ma anche la dieta kosher secondo la religione ebraica erano alcune delle tante difficoltà.[3]

Toulouse[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver rifiutato l'offerta di prolungare il contratto di un altro anno da parte del Brest, il giocatore, a giugno 2013 era libero di trovarsi un'altra squadra.[4] Ma a sorpresa il giocatore lascia Brest a gennaio per trasferirsi al Tolosa per una cifra sconosciuta[5] rimanendo quindi in terra transalpina.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Esordisce in Nazionale l'11 settembre 2012 nella parita persa 4 a 0 al Ramat Gan Stadium contro la Nazionale di calcio della Russia.[6] Realizza il suo primo gol in nazionale contro la Nazionale di calcio del Lussemburgo, la partita si chiuderà con il risultato di 6 a 0.[7]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Maccabi Haifa: 2004-2005, 2005-2006

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Eden Ben Basat, goal.com. URL consultato il 16 luglio 2013.
  2. ^ Ligue 1: Ben Basat, novello Inzaghi, calciomercato.com, 16 luglio 2013. URL consultato il 16 luglio 2013.
  3. ^ a b c d e f (HE) Doron Ben Dor, Ben Basat: The Money Offered To Me Had Weight In My Decision, One.co.il, 11 giugno 2011.
  4. ^ Brest, Ben Basat rifiuta l'offerta di rinnovo, tuttomercatoweb, 16 gennaio 2013. URL consultato il 16 luglio 2013.
  5. ^ Eden Ben Basat si è trasferito da Stade Brest a Tolosa per una somma non rivelata, soccerfame, 16 gennaio 2013. URL consultato il 16 luglio 2013.
  6. ^ Israele-Russia 0-4, transfermarkt. URL consultato il 14 luglio 2013.
  7. ^ Lussemburgo-Israele 0-6, transfermarkt. URL consultato il 14 luglio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]