Dogado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dogado
Informazioni generali
Dipendente da bandiera Repubblica di Venezia
Suddiviso in Reggimenti
Evoluzione storica
Fine 1797
Causa Caduta della Repubblica di Venezia

Il Dogado (termine veneto corrispondente all'italiano "ducato") era una delle tre grandi aree amministrative in cui si divideva la Repubblica di Venezia, corrispondente al territorio metropolitano della capitale.

Comprendeva la sottile fascia costiera coincidente con l'antico Ducato di Venezia, ovvero le lagune poste tra le foci di Po e Isonzo. Vi faceva parte anche il territorio di Cologna (attualmente in provincia di Verona) che fu dichiarata parte del Dogado nel 1406 in seguito a delle questioni territoriali sorte tra Vicenza e Verona.

Ad esclusione della capitale, l'amministrazione era suddivisa in alcuni distretti, detti reggimenti, con a capo uno o più rettori patrizi, solitamente con il titolo di podestà.

Questa la situazione al 1766:

  1. Venezia - Città dominante divisa nei sei sestieri di Castello e Sant'Elena, San Marco, Cannaregio, San Polo, Santa Croce, Dorsoduro con la Giudecca.
  2. Adria - Retta da un podestà e capitano, per sedici mesi, senza pena e con contumacia. Comprendente la città di Adria (con i sobborghi di Amolara, Baricetta, San Paolo, San Pietro, Stradella, Tomba e Dragonzo), Bellombra, Corcrevà, Bottrighe, Gavello, Lama.
  3. Cavarzere - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la comunità di Cavarzere e le ville di Cona, Foresto, Cantarana, Rottanova, Pettorazza, Fasana.
  4. Caorle - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la comunità di Caorle e le ville di Cà Cottoni, Torre di Mosto, San Giorgio di Livenza, Cà Pollani, Bocca di Fossa.
  5. Chioggia - Retta da un podestà, per sedici mesi, con pena e senza contumacia, da un castellano, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia, e da un saliniere, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la città di Chioggia, Sottomarina, Cà Bianca, Canal di Valle, Cavanella d'Adige, Pellestrina, San Pietro in Volta, Portosecco.
  6. Cologna - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia; presente una Camera Fiscale. Comprendente la comunità di Cologna (con le adiacenze di Sant'Andrea e Porcetti) e le ville di Albaredo, Baldaria, Beccacivetta, Michellorie, Caselle, Cucca, Miega, Pressana, Roveredo, Sabbion, Santo Stefano, Volpino, Zimella.
  7. Gambarare - Retta da un provveditore, per ventiquattro mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la comunità di Gambarare.
  8. Grado - Retta da un conte, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la città di Grado.
  9. Loreo - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena e con contumacia. Comprendente la comunità di Loreo e le ville di Mazzorno, Donada, Contarina Taglio di Po, Rosolina Sanudo, Cà Cappello, Cà Coreggio, Cà Pisani, Cà Venier, Cà Farsetti, Tolle.
  10. Malamocco e Castello del Lido - Retta da un castellan del Lido, per sedici mesi, senza pena e senza contumacia. Comprendente la comunità di Malamocco e il castello del Lido.
  11. Murano - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena con contumacia. Comprendente la comunità di Murano e la villa di Sant'Erasmo.
  12. Torcello - Retta da un podestà, per sedici mesi, senza pena con contumacia. Comprendente la città di Torcello, le comunità di Mazzorbo e Burano, Campalto, Treporti, Cavallino, Cavazuccherina, Grisolera, San Michele del Quarto, Trepalade.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]


Venezia Portale Venezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia