Destroy All Humans!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Destroy All Humans!
videogioco
Destroy All Humans!.jpg
PiattaformaPlayStation 2, Xbox
Data di pubblicazioneGiappone 22 febbraio 2007
Flags of Canada and the United States.svg 21 giugno 2005
Flag of Europe.svg 24 giugno 2005
Mondo/non specificato 15 settembre 2008 (XBL)
GenereAzione
TemaFantascienza
SviluppoPandemic Studios
PubblicazioneTHQ
Modalità di giocoGiocatore singolo
Motore fisicoHavok
SupportoDVD-ROM
Distribuzione digitaleXbox Live
Fascia di etàBBFC: 15
ESRB: T
Seguito daDestroy All Humans! 2

Destroy All Humans! è un videogioco sviluppato da Pandemic Studios e prodotto da THQ nel 2005. In questo titolo, il giocatore deve vestire i panni del malvagio alieno Cryptosporidium e completare una serie di missioni che porteranno la razza aliena a governare il pianeta Terra.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'antica razza aliena dei Furon ha raggiunto uno stadio di evoluzione tale da potersi riprodurre solo attraverso la clonazione. L'unico modo per poter ripristinare l'apparato riproduttore è quello di estrarre del DNA vergine dalle cortecce cerebrali dei terrestri. Negli anni '50, un Furon noto come Cryptosporidium 136 si reca sul pianeta Terra, ma si schianta in seguito alla collisione con un missile dell'esercito americano e perde la vita. Viene subito prelevato dai militari, sezionato e studiato all'interno di una base segreta nota come Area 42 (evidente parodia dell'Area 51).

Non ricevendo più il segnale del disco volante, una nave madre dal pianeta Furon, gestita dallo scienziato Pox e dal successore di Crypto 137 (Cryptosporidium 137) decide di partire per scoprire cosa è successo all'extraterrestre scomparso. Arrivati nell'orbita terrestre, iniziano ad invadere numerose città e, una volta scoperta la sorte del clone 136, iniziano a progettare la totale sottomissione del pianeta al loro volere.

Il loro principale ostacolo è rappresentato dagli uomini della Majestic, un'associazione segreta che, dopo aver studiato gli extraterrestri ed aver appreso le loro intenzioni, iniziano a sviluppare tecnologie in grado di ostacolare le capacità telecinetiche Furon così da respingere la minaccia per il mondo e non far entrare la popolazione nel panico.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Siti da invadere[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco si possono invadere sei siti, ognuno ricco di insediamenti e, a volte, di basi militari:

  • Fattoria Turnipseed: questa zona si estende nelle campagne vicino Rockwell. È occupata da fattorie sparse, gestite da famiglie di contadini. Queste zone sono poco controllate dalle forze dell'ordine (essendo molto isolate dai grandi centri) e ciò le rende il luogo ideale per procurarsi un po' di DNA senza troppi problemi.
  • Rockwell: è una piccola cittadina vicino a un lago. Non offre molti divertimenti per le persone provenienti da città più grandi. In gran parte è abitata dai contadini che lavorano all'interno di fattorie nelle campagne vicine. Si tratta di un'evidente parodia di Roswell.
  • Santa Modesta: è una grande città sulla costa occidentale. È fornita di spiagge, di una prestigiosa stazione TV e offre lavoro assicurato per tutti. È una delle più grandi mete estive d'America. A seguito delle incursioni aliene, a Santa Modesta l'esercito si è dato da fare per aumentare il livello di sicurezza e proteggere la città.
  • Area 42: questa base (l'evidente parodia dell'Area 51) è un'area riservata solo ai militari e agli scienziati autorizzati. È nascosta in pieno deserto ed è dotata delle migliori tecnologie militari. Il generale che la dirige è non a caso il primo ufficiale dell'esercito americano. L'organizzazione Majestic ha stabilito la sua base nell'Area 42: qui si adopera per risvegliare i poteri telecinetici nascosti nella corteccia cerebrale umana e contemporaneamente analizza i reperti di un UFO schiantatosi nei paraggi alcune settimane prima.
  • Union Town: città industriale piagata dalla miseria e dalla disoccupazione. I militari ed i Majestc ne hanno approfittato per stabilire numerose basi sulle isole circostanti. L'unico motivo che spinge i cittadini a rimanere nella zona è il lavoro facile che si può ottenere nelle fabbriche.
  • Capitol City: un'evidente parodia della città di Washington. Qui sono presenti le più prestigiose università d'America, l'Ottagono, il quartier generale della difesa nazionale e la Casa Bianca. Gli avvocati e i funzionari più importanti vivono qui, protetti da un elevatissimo controllo militare.

Armi e poteri Furon[modifica | modifica wikitesto]

Poteri[modifica | modifica wikitesto]

  • Telecinesi: grazie all'avanzato sviluppo cerebrale della razza Furon, è possibile eseguire numerose azioni mentali. Le capacità di Crypto possono essere potenziate nell'apposita sezione all'interno della nave madre, nel laboratorio di Pox.
    • Scansione mentale: consente di leggere nella mente degli umani. Utile per ottenere informazioni in certe missioni.
    • Fare eseguire un ordine: è possibile indurre un umano a compiere azioni per distrarre le forze dell'ordine terrestri, come danzare, oppure far addormentare i testimoni che hanno visto Crypto per permettere di abbandonare la zona senza destare sospetti.
    • Sollevare e spostare oggetti: creature viventi, veicoli ed oggetti inanimati possono essere sollevati, spostati e scaraventati via. Potenziando le capacità psicocinetiche di Crypto è possibile manipolare oggetti più pesanti, come carri armati o robot di grandi dimensioni.
    • Estrazione cerebrale: permette di far esplodere la testa di un umano, vivo o morto, per prelevare il suo DNA.
  • HoloBob: funzione cerebrale Furon che rende possibile assumere le sembianze di un essere umano per un lasso di tempo variabile: potenziando le capacità mentali di Crypto, sarà possibile occultarsi più a lungo. Gli uomini dell'organizzazione Majestic hanno sviluppato una particolare tecnologia in grado di disattivare l'HoloBob quando Crypto si trova nelle loro vicinanze.

Arsenale di Crypto[modifica | modifica wikitesto]

  • Fulminatore Zap-o-Matic: la prima arma di Crypto. Rilascia una scia elettrica che fulmina ogni cosa nel suo raggio d'azione. Potenziandola si possono concatenare più vittime. L'arma si ricarica nel tempo.
  • Sonda anale: seconda arma di Crypto. La sonda permette all'alieno di velocizzare l'estrazione del cervello, uccidendo il nemico istantaneamente. Con personaggi più potenti (come ad esempio gli uomini di Majestic o i soldati) la sonda potrebbe metterci più tempo a completare il processo. Anche quest'arma si ricarica nel corso del tempo.
  • Fucile disintegratore: Arma donata a Crypto all'arrivo a Santa Modesta. Il disintegratore rilascia sfere di fuoco, bruciando il nemico. Questa arma funziona con i proiettili, trovabili nel corso del livello. Potenziandola è possibile sparare più proiettili alla volta (fino ad un massimo di 3) per permettere di distruggere più velocemente i bersagli.
  • Detonatore ionico: ultima arma di Crypto. Rilascia delle bombe, che potranno esplodere a comando oppure dopo un conto alla rovescia, eliminando ogni forma di vita nell'area dell'esplosione. Anche quest'arma funziona a proiettili.
  • Catalizzatore sonico: arma sbloccabile con un trucco speciale.

Equipaggiamento del disco volante[modifica | modifica wikitesto]

  • Raggio della morte: equipaggiamento standard del disco volante, spara un raggio di energia rosso che permette di carbonizzare istantaneamente gli esseri umani e di distruggere le strutture. Si ricarica dopo un po' di secondi.
  • Raggio traente: raggio emanato dalla parte sottostante del disco, che permette di trasportare ad alta quota esseri umani e veicoli. Da questi ultimi può essere assorbita dell'energia, utilizzata per ripristinare gli scudi dell'astronave e migliorarne lo stato dopo uno scontro a fuoco con le forze terrestri.
  • Boom sonico: un cannone caricato con globuli di anti-materia in grado di spazzare via i bersagli in seguito all'onda d'urto generata. I proiettili sonici per ricaricare l'arma possono essere raccolti volando in giro per la mappa.
  • Disgregatore quantico: la più potente arma applicata al disco volante. Rilascia bombe radioattive in grado di devastare intere porzioni di territorio. Le bombe con cui va caricato il disgregatore sono più difficili da trovare.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Destroy All Humans!, essendo un videogioco improntato sul citazionismo, è costellato da riferimenti alla cultura popolare americana.

  • La tagline del gioco, "One giant step on mankind", è un riferimento alla celebre frase che Neil Armstrong pronunciò durante lo sbarco sulla Luna: "un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità" ("that's one small step for man... one giant leap for mankind").
  • I Furon hanno perso gli organi genitali e la capacità di riprodursi naturalmente a causa dei danni prodotti dall'uso intensivo di armi atomiche, proprio come gli extraterrestri dello sci-fi giapponese The Mysterians, del 1957.
  • Il nome dell'alieno protagonista, Cryptosporidium, deriva dall'omonimo protozoo connesso alla malattia infettiva criptosporidiosi. Come la patologia, il suo nome nei dialoghi è spesso abbreviato in Crypto.
  • Il nome del mentore di Crypto, Orthopox, deriva da un gioco di lettere sulla parola "ortodosso" ("orthodox" in lingua originale). Nei dialoghi viene spesso abbreviato in Pox, citazione al virus della varicella, chiamato comunemente "chickenpox" o "pox" in inglese.
  • La Majestic, che nel gioco si occupa di indagare sull'attività extraterrestre, è una parodia dei Men in Black e trae il nome dalla leggenda metropolitana della Majestic-12, una presunta organizzazione segreta costituita dal Presidente Truman. Orthopox si riferisce a loro come "i tipi in abiti scuri" e "gli uomini in marrone davvero molto, molto scuro", parodiando le figure degli uomini in nero della cultura popolare americana.
  • Una volta sbloccata la località di Rockwell, Orthopox dirà "Roswell, Rockwell... that’s the last time I take directions from a Cryptosporidium!”, citando la famosa leggenda dello schianto UFO a Roswell nel 1947.
  • Se si effettua un potenziamento del disco volante, Pox potrebbe dire "Ecco le chiavi. E fa attenzione con questo qui, agente 00... Oh, voglio dire, Crypto". Si tratta di un riferimento al celebre personaggio dell'agente 007, James Bond
  • Gli scienziati del gioco sono ispirati ad Albert Einstein.
  • Nella missione "This Island Suburbia", quando Crypto tortura l'agente della Majestic, dice a sé stesso "don't get mad, get sadistic", parafrasando una citazione del Presidente Kennedy, "don't get mad, get even". Lo stesso agente insulta Crypto dicendogli "Va all'inferno, Klaatu!", una citazione al film Ultimatum alla Terra.
  • Nella missione "The Lone Gunman", prima del discorso del Presidente Huffman, una coppia di scienziati parla con un agente della Majestic riferendogli che ci sarà un sequel, con i ninja. Si tratta di un'anticipazione a Destroy All Humans! 2, in cui sono effettivamente presenti dei ninja in alcuni livelli ambientati in Giappone.
  • Nella missione "The Furon Filibuster", quando Crypto si scontra con i politici di Capitol City, Pox esclama "Hanno mandato i loro cyborg! Potrebbe esserci Steve Austin dietro?", in riferimento allo show televisivo The Six Million Dollar Man.
  • Nella missione "Attack of the 50-Foot President!", durante lo scontro con il robot gigante Robo-Prez, Pox esclama "Robo-Prez! Robo-Prez! Sta andando verso quell'edificio bianco! No, l'altro edificio bianco! Sai, quello con la statua di quel brutto tizio alto con la barba, è tipo Amish o qualcosa del genere", riferendosi all'iconico Lincoln Memorial di Washington D.C.. Dopo aver sconfitto Robo-Prez, Crypto afferma di adorare il profumo di cervello di Presidente la mattina, chiaro riferimento al film Apocalypse Now.
  • Il nome della prima missione, "Destination Earth", è un riferimento al film Destination Moon - Uomini sulla Luna, pellicola di fantascienza del 1950.
  • Il nome della seconda missione, "Earth women are delicious, è un riferimento al film Earth Girls Are Easy, commedia fantascientifica del 1988.
  • Il nome della terza missione, "Citizen Crypto", è un riferimento al capolavoro cinematografico di Orson Welles, Quarto Potere.
  • Il nome della quarta missione, "Teenage Zombies from Outer Space", è un riferimento a Teenagers from Outer Space, film fantascientifico del 1959.
  • Il nome della settima missione, "Aliens Stole My Brain Stem!", è un riferimento all'album Aliens Ate My Buick, di Thomas Dolby
  • Il nome dell'ottava missione, "This Island of Suburbia", è un riferimento al film This Island Earth - Cittadino dello spazio, prima pellicola fantascientifica a colori prodotta da Universal Studios.
  • Il nome della nona missione, "South by Southwest", è un riferimento al celebre film di Alfred Hitchcock, North by Northwest - Intrigo Internazionale.
  • Il nome della decima missione, "Foreign Correspondent, è un riferimento all'omonimo film diretto nel 1940 da Hitchcock.
  • Il nome della dodicesima missione, "It's a Wonderful Armageddon", è un riferimento al cult cinematografico It's a Wonderful Life, diretto nel 1946 da Frank Capra.
  • Il nome della quindicesima missione, "Duck and Cover", si riferisce ad una tipica espressione utilizzata durante i test atomici statunitensi.
  • Il nome della diciottesima missione, "Mr. Crypto Goes to Capitol City", è un riferimento al film Mr Smith va a Washington, diretto nel 1939 da Frank Capra.
  • Il nome della diciannovesima missione, "The Lone Gunman", è un riferimento alla serie televisiva The Lone Gunmen, spin-off di X-Files andato in onda nel 2001.
  • Il nome della missione finale, "Attack of the 50-foot President", è un riferimento al B-movie Attack of the 50 Foot Woman, del 1958.
  • Rockwell è una parodia della cittadina di Roswell, nel Nuovo Messico, conosciuta per le leggende sugli extraterrestri.
  • L'Area 42 è una parodia dell'Area 51, celebre base militare top secret dell'Aeronautica statunitense. Il precedente clone di Cryptosporidium, Crypto-136, è stato condotto in questo luogo per essere sottoposto ad esperimenti da parte dei militari e dei servizi segreti, seguendo la leggenda metropolitana secondo cui l'Area 51 sia stata utilizzata dal governo americano per condurre ricerche sugli extraterrestri dopo l'incidente di Roswell.
  • Capitol City è una parodia di Washington D.C.. Al posto del Pentagono è presente l'Ottagono.
  • Union Town è ispirata alla città di Norfolk, in Virginia.
  • Il generale Armquist è ispirato caratterialmente al generale Decker dal film Mars Attacks!. Inoltre, presenta delle somiglianze con il generale Douglas MacArthur, come il fatto di fumare da una pipa e di indossare occhiali da aviatore.
  • I sindaci di Rockwell e Santa Modesta parlando entrambi con l'accento di Boston, nonostante le due città si trovino in Stati federali diversi: questo poiché rappresentano una parodia del Presidente John F. Kennedy
  • Se allertati dalla presenza di Crypto, i contadini armati potrebbero esclamare "Say hello to my little friend!", celebre citazione dal film Scarface. Un'altra esclamazione potrebbe essere "Stay away from her, you b*tch!", omaggio al cult fantascientifico Alien.
  • Se allertati dalla presenza di Crypto, i lavoratori di Union Town e dell'Area 42 potrebbero dire "You talkin' to me? You talkin' to me!?" ("stai parlando con me? Stai parlando con me!?" in italiano), omaggiando il celebre discorso che Robert De Niro pronuncia allo specchio nel film Taxi Driver. Un'altra affermazione potrebbe essere "Orson Welles aveva ragione!", omaggiando la vicenda in cui Welles lesse il romanzo La Guerra dei Mondi alla radio, facendo credere che fosse in corso una reale invasione da parte dei marziani e gettando i cittadini nel panico.
  • Se allertati dalla presenza di Crypto, i soldati potrebbero esclamare "Here's Johnny!", omaggio al film Shining.
  • Se allertati dalla presenza di Crypto, gli agenti della Majestic potrebbero esclamare "Ehi, ratto spaziale, sei stato terminato!", omaggiando il film Terminator.

Altri titoli[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo di Destroy All Humans!, la THQ ha deciso di creare una serie di titoli successivi, tra cui Destroy All Humans! 2 (sempre per Xbox e PlayStation 2), ambientato nel 1960 anziché nel 1950 come il precedente titolo), Destroy All Humans! Big Willy Unleashed per console Wii e Destroy All Humans! Path Of The Furon per console Xbox 360 e PlayStation 3, quest'ultimo considerato un flop.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi