Cristiano Barbarossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cristiano Barbarossa (Roma, 24 marzo 1968) è un autore televisivo, regista e scrittore italiano.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha vinto il Premio Flaiano, il Premio Ilaria Alpi, il Roma Fiction Fest ed ha ottenuto una Nomination al Globo d'Oro. È autore del romanzo Crimine Infinito sulle ramificazioni e infiltrazioni della 'ndrangheta nella società civile e tra i poteri dello Stato. Cresciuto tra Italia e Venezuela ha scritto, diretto, curato la fotografia e co-prodotto il film - documentario A Slum Symphony, trasmesso in Italia in prima serata su Rai3 e in Giappone, Paesi Bassi, Spagna, Cina, Australia, Irlanda, Canada e altri paesi ancora. Ha scritto e diretto il film verità L'infiltrato - Operazione clinica degli orrori trasmesso in prima serata sempre su Rai3. Con Indagine Villa Borea, ( Rai3, RSI LA1) "un reportage allucinante, con immagini commoventi che sembrano tratte da un film dell’orrore" sui terribili maltrattamenti a danno degli anziani in una casa di riposo di Sanremo ha vinto il Premio Ilaria Alpi (Premio Speciale Auser). Ha scritto, diretto e ideato con Fulvio Benelli il programma di film documentari di prima serata incentrati sui grandi casi giudiziari, Tutta la verità, per Discovery Channel (Italia) in onda su NOVE dell'aprile 2018 con le prime due puntate dedicate alla Strage di Erba e al Delitto di Avetrana. La seconda stagione del 2019 ha visto in onda le puntate "Giallo Pantani" dedicata agli aspetti controversi della sospensione dal Giro d'Italia e della morte del campione di ciclismo Marco Pantani, "Il Delitto di Garlasco" e in due parti “L'Enigma del Mostro di Firenze" dedicato appunto alle vicende del Mostro di Firenze dal 1968 sino agli ultimissimi sviluppi d'indagine.

Nel 2021, sempre assieme a Fulvio Benelli, scrive a quattro mani il romanzo Crimine infinito, edito da Fandango e ispirato agli atti d'indagine della maxi Operazione Crimine-Infinito, che ha rivelato la mappa e la fitta rete criminale della 'ndrangheta. Sulla rivista letteraria della Società Dante Alighieri, “Le pagine della Dante”, il romanzo è stato così recensito: “Un libro dalla prosa asciutta e potente che unisce perfettamente giornalismo e letteratura e ci inabissa nei gironi infernali della malavita, nella fattispecie la 'Ndrangheta, con l'obiettivo di smascherare le connivenze che ci sono tra i bassifondi della criminalità e i rooftop della cosiddetta società bene. Una riflessione sullo stato di salute della nostra civiltà in decadenza che viene raccontata in queste pagine come se fosse una serie tv." Sul quotidiano La Stampa, in una recensione che fa riferimento diretto ai reali protagonisti della vicenda, il romanzo è stato così descritto: "Alla fine, nessuno riesce a sentirsi estraneo a quanto narrato in Crimine Infinit8, in primis perché la storia davvero riguarda tutti, e poi perché è raccontata bene, un poliziesco che gioca con i colpi di scena, chiamando il lettore a ricomporre il puzzle, pagina dopo pagina, come se fosse lui il detective alla ricerca della verità, con uno stile contundente che rovista l’anima, si appiccica alla memoria, sempre aderente alle situazioni, ai personaggi, sempre un passo dentro la miseria, che è umana prima ancora che sociale"

Come regista e autore del programma televisivo Superquark, RAI1, ha realizzato oltre settanta servizi e reportage di vario genere, dal terremoto a L'Aquila, ai vulcani in Islanda, dal boom economico brasiliano sino ai segreti del Futbol Club Barcelona, dalle coltivazioni di coca in Colombia fino alle scuole in Danimarca e Polonia, dalle tecniche di restauro sino ai temi legati alla salute, oltre a numerosi servizi di divulgazione scientifica e tecnologica. Ha inoltre ricevuto un Premio Flaiano per la televisione, il Roma Fiction Fest, il Premio del Pubblico al Festival del Cinema Giovane "Castellinaria", in Svizzera, oltre a una nomination al Globo d'Oro con il film documentario A Slum Symphony: un lungometraggio sul Sistema di Orchestre Sinfoniche Infantili del Venezuela fondato da José Antonio Abreu che raccoglie il consenso della critica. All'uscita del lungometraggio nel 2010 Alessandra Comazzi scrive su La Stampa: “Lo straordinario lavoro di Barbarossa è stato quello di raccontare non soltanto questa prova di grandezza possibile, ma di farlo per cinque anni, vedendo passare i bambini dall'infanzia all'adolescenza, risate tristezze e lacrime. Che sì, la musica è in grado di asciugare”

Nel 2012 è ideatore e autore di Sirene, in onda su Rai3 per il quale ha realizzato la regia di numerosi reportage sulle differenti mafie, italiane e straniere, presenti nel nostro paese, dalla Mafia cinese, sino alla 'ndrangheta e la camorra. Programma di cui ha curato la nuova edizione nel 2019 in onda su Nove, con un documentario, tra gli altri, dedicato alla mafia nigeriana.

Sempre per Raitre ha scritto e diretto prima "Lo sguardo negato: uomini e donne dell'Iraq" (2003) e poi "Lo sguardo negato: l'Iraq prima e dopo la guerra" (2006), quest'ultimo trasmesso anche dal canale "Histoire" in tutti i paesi di lingua francese con il titolo "Irak, un nouveau regard", un documentario sull'Iraq girato tra il periodo immediatamente precedente all'inizio della Seconda Guerra del Golfo e quello successivo alla dichiarazione della fine delle ostilità. Di questo lavoro il giornale francese Le Monde ha scritto: “Questo lavoro originale mostra e racconta di più sull'Iraq e sugli iracheni di quanto facciano molti altri reportage e molti altri documentari.”

Negli anni '90 ha collaborato alla regia con Paolo Brunatto e scritto per Rai3 i documentari Lungo il Fiume sugli indios del fiume Orinoco, nella foresta amazzonica del Venezuela e Angeli & Killer sui baby sicari di Medellín. Sempre in Colombia ha realizzato "Gli Aquiloni" (Rai3), sul quarantennale conflitto tra guerriglia, paramilitari ed Esercito. Per Rai3 ha realizzato "Bananas", girato in Guatemala, sulle difficili condizioni dei lavoratori del settore bananiero. Per La7 ha realizzato, assieme ad Andrea Salomone, "Ultima Leva" un documentario in 4 puntate sull'ultimo anno di Servizio militare di leva in Italia. Nel 2017 ha scritto e diretto "A Single Origin" un documentario di viaggio in quattro puntate per Rai2 realizzato tra Brasile (dove ha vissuto all'inizio degli anni '90) e Perù con l'esploratore Alex Bellini, oltre a Zico e la campionessa di surf Sofía Mulánovich.

Produce, scrive e dirige la docu-fiction Sua Maestà Anatomica - Morgagni Oggi, presentata nel 2019, dedicata alla figura del fondatore dell'anatomia patologica, Giovan Battista Morgagni. Come autore ha iniziato a pubblicare i suoi primi articoli sulla carta stampata nel 1985 all'età di diciassette anni, sul settimanale Ciao 2001 e sul mensile Music per poi passare al settore audiovisivo. Ha un fratello, il cantautore Luca Barbarossa.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore e regista[modifica | modifica wikitesto]

Autore e regista[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Lungo il fiume (1998)
  • Angeli & Killer (1999)
  • Bananas (2000)
  • Salute, Cuba (2000)
  • Gli Aquiloni: guerre e guerriglie della Colombia (2001)
  • Lo sguardo negato: uomini e donne dell'Iraq (2003)
  • Samba10 - Notte a San Basilio (2003)
  • Antonio e Antonietta: clochard a Roma (2004)
  • Post Mortem (2004)
  • Tepuyes (2005)
  • Invasione verde (2005)
  • Labirinti moderni (2005)
  • Lo sguardo negato: l'Iraq prima e dopo la guerra (2006)
  • Ultima leva (2006)
  • Reggio Children (2007)
  • Ciudad Perdida (2007)
  • Cocaina globale: effetti collaterali (2007)
  • Berlino, la città dei giovani (2008)
  • Le carceri di Medellin (2008)
  • Cybercrimine (2008)
  • Spagna, l’industria del turismo (2008)
  • Terremoto a L’Aquila (2009)
  • Radon (2009)
  • Web: la nuova dipendenza (2010)
  • La scienza del restauro (2010)
  • La nuova terapia intensiva (2010)
  • Sotto il vulcano (2010)
  • Operazione Cian Liu - Mafia cinese (2012)
  • Permessi di soggiorno e camorra (2012)
  • Pirati: Operazione Ocean Shield (2012)
  • Smart drugs (2012)
  • Manos Blancas (2013)
  • A Single Origin (2017)
  • Tutta la verità: La strage di Erba (2018)
  • Tutta la verità: Il Delitto di Avetrana (2018)
  • Tutta la verità: Giallo Pantani (2019)
  • Tutta la verità: Il Delitto di Garlasco (2019)
  • Tutta la verità: L'Enigma del Mostro di Firenze (2019)
  • Sua Maestà Anatomica - Morgagni Oggi (2019)
  • Operazione Mafia Nigeriana (2019)

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando la musica cambia la vita (AA.VV., Aracne Editrice, 2014)
  • Morgagni e Forlì (AA.VV., Grafikamente Edizioni, 2018)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Speciale Giornalistico "Ilaria Alpi" - Italia
  • Roma Fiction Fest - Italia
  • Premio Speciale Flaiano - Italia
  • Premio del Pubblico - Festival del Cinema Giovane "Castellinaria" - Svizzera
  • International Film Festival for Children and Youth - Armenia
  • Nomination ai Globi d'Oro - Italia
  • Nomination Premio Doc/it Professional Award
  • Menzione Speciale al Two Riversides Film and Art Festival - Polonia
  • Evento Speciale al Festival internazionale del cinema di Rio de Janeiro - Brasile
  • Evento Speciale al Prix Italia - Italia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]