Coppa Italia Lega Nazionale Pallacanestro 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa Italia LNP.

Coppa Italia LNP 2015
Logo lnp 2013.png
Dettagli della competizione
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
OrganizzatoreNuova LNP
FederazioneItalia FIP
Periodo6 marzo 2015
8 marzo 2015
Data2015
Verdetti
CampioneScaligera Verona
(1º titolo)
Altri vincitoriBianco e Nero.svg Team Basket Montichiari (Serie B)
Bianco e Azzurro.svg Basket Scauri (Serie C)
MVPMichael Umeh
NoteMVP di Serie B: Riccardo Perego
MVP di Serie C: Simone Bagnoli
Cronologia della competizione
ed. successiva →     ← ed. precedente

La Coppa Italia Lega Nazionale Pallacanestro 2015 (che ha preso nome di IG Basket Cup 2015 per ragioni di sponsorizzazione) è una competizione di pallacanestro maschile per squadre di Serie A2 (Gold e Silver), Serie B e Serie C.

Il palazzetto di Rimini Fiera ha ospitato, per il secondo anno consecutivo, le finali che hanno avuto luogo tra il 6 e l'8 marzo 2015 nel contesto di una manifestazione denominata Rhythm n'Basket (in virtù dell'unione fra pallacanestro ed eventi musicali)[1].

La competizione è stata vinta dalla Scaligera Basket di Verona.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

  • Serie A2: partecipano alla Final Six le prime quattro squadre classificate al termine del girone d'andata della stagione regolare di Gold e le due squadre con il maggior punteggio in classifica al termine del girone d'andata della stagione regolare di Silver.
  • Serie B: si qualificano alla Final Four quattro squadre, ovvero le vincenti degli spareggi disputati fra le prime due classificate al termine del girone d'andata dei quattro gironi di Serie B. Gli abbinamenti per la fase finale saranno definiti attraverso sorteggio.
  • Serie C: si qualificano alla Final Eight le cinque qualificate dagli spareggi tra le prime classificate dei dieci gironi nei quali è suddiviso il campionato di Serie C e le tre migliori perdenti della Fase Preliminare: calcolate in base al miglior quoziente punti (punti in classifica/gare giocate) o, in caso di ulteriore parità, con il migliore quoziente canestri (punti fatti/punti subiti) al termine dell'andata del proprio girone. Gli abbinamenti per la fase finale saranno definiti attraverso sorteggio.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A2[modifica | modifica wikitesto]

Final Six[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
  1  Tezenis Verona  
 bye  
  1  Tezenis Verona 95  
   Manital Torino 78  
4  Manital Torino 74
  5  ACMAR Ravenna 53  
     Tezenis Verona 91
   FMC Ferentino 86
  3  FMC Ferentino 68  
6  De' Longhi Treviso 63  
   FMC Ferentino 80
  2  Centrale del Latte Brescia 63  
 bye
  2  Centrale del Latte Brescia  


Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]
Rimini
6 marzo 2015, ore 18:00
Gara 1
Basket Ferentino 68 – 63
(13-21, 34-40, 52-51)
referto
Treviso Basket Arena Parigi 1999

Rimini
6 marzo 2015, ore 20:30
Gara 2
PMS Torino 74 – 53
(13-16, 29-29, 52-44)
referto
Basket Ravenna Arena Parigi 1999

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Rimini
7 marzo 2015, ore 18:15
Leonessa BS 63 – 80
(24-26, 44-40, 59-56)
referto
Basket Ferentino Arena Parigi 1999

Rimini
7 marzo 2015, ore 20:45
Scaligera Verona 95 – 78
(24-25, 42-47, 72-63)
referto
PMS Torino Arena Parigi 1999

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Rimini
8 marzo 2015, ore 18:30
Scaligera Verona 91 – 86
(20-22, 35-45, 58-58, 75-75)
referto
Basket Ferentino Arena Parigi 1999

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Turno Preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Partite di andata tra il 27 gennaio e il 29 gennaio, partite di ritorno tra il 4 febbraio e il 5 febbraio

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Nuova Aquila Palermo 149–154 Citysightseeing Palestrina 83-85 66-69
CFG Livorno 113–136 Contadi Castaldi Montichiari 56-60 57-76
Tramec Cento 144–134 Gecom Mens Sana Siena 67-70 77-64
Prometeo Rieti 147–165 BCC Convergenze Agropoli 74-88 73-77

Final Four[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
        
1 Tramec Cento 83
4 BCC Convergenze Agropoli 86
BCC Convergenze Agropoli 83
Contadi Castaldi Montichiari 94
3 Citysightseeing Palestrina 61
2 Contadi Castaldi Montichiari 73

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Turno Preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Partite di andata tra il 20 gennaio e il 28 gennaio, partite di ritorno tra il 4 febbraio e il 5 febbraio.

Per decidere quale squadra abbia diritto a giocare la gara di ritorno in casa verrà utilizzato il miglior quoziente punti (punti in classifica/gare giocate); o, in caso di ulteriore parità, con il migliore quoziente canestri (punti fatti/punti subiti) rispetto alla propria avversaria.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
La Sovrana Pulizie Siena 108–152 We're Basket Ortona 54-76 54-76
Calligaris Corno di Rosazzo 131–125 Raggisolaris Faenza 63-51 68-74
7Laghi Gazzada Schianno 132–119 Olimpo Basket Alba 75-65 57-54
Zannella Cefalù 130–151 Allianz San Severo 63-65 67-86

Squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

  • We're Basket Ortona
  • Calligaris Corno di Rosazzo
  • 7Laghi Gazzada Schianno
  • Allianz San Severo
  • Basket Scauri
  • Basket Sant'Orsola Sassari
  • Olimpo Basket Alba
  • Raggisolaris Faenza

Final Eight[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
   Basket Scauri 85  
 7Laghi Gazzada Schianno 70  
   Basket Scauri 73  
   We're Basket Ortona 62  
 Calligaris Corno di Rosazzo 60
   We're Basket Ortona 70  
     Basket Scauri 69
   Allianz San Severo 67
   Olimpo Basket Alba 58  
 Allianz San Severo 78  
   Allianz San Severo 71
   Raggisolaris Faenza 67  
 Basket Sant'Orsola Sassari 57
   Raggisolaris Faenza 65  


Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitrice della Coppa Italia di Serie A2: Scaligera Basket Verona
  • Vincitrice della Coppa Italia di Serie B: Team Basket Montichiari
  • Vincitrice della Coppa Italia di Serie C: Basket Scauri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su legapallacanestro.com. URL consultato l'8 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 30 novembre 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro