Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli
comunità montana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
CapoluogoBarisciano
Territorio
Coordinate
del capoluogo
42°19′31″N 13°35′36″E / 42.325278°N 13.593333°E42.325278; 13.593333 (Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli)Coordinate: 42°19′31″N 13°35′36″E / 42.325278°N 13.593333°E42.325278; 13.593333 (Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli)
Abitanti
ComuniBarisciano

Calascio Capestrano Caporciano Carapelle Calvisio Castel del Monte Castelvecchio Calvisio Collepietro Navelli Ofena Poggio Picenze Prata d'Ansidonia San Benedetto in Perillis San Demetrio nei Vestini San Pio delle Camere Santo Stefano di Sessanio

Villa Santa Lucia degli Abruzzi
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia

La Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli (zona B) era una comunità montana istituita con la Legge regionale 22 aprile 1976, N. 14 della Regione Abruzzo, che ne ha anche approvato lo statuto.

È stata accorpata alla Comunità montana Montagna di L'Aquila dopo una riduzione delle comunità montane abruzzesi che sono passate da 19 ad 11 nel 2008[1].

La Regione Abruzzo ha abolito la nuova Comunità montana insieme a tutte le altre comunità montane nel 2013[2].

La Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli traeva il suo nome dalle due macroaree di Campo Imperatore e dell'Altopiano di Navelli. Aveva sede nel comune di Barisciano e comprendeva diciassette comuni della provincia dell'Aquila:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN135695462
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo