Carlos Carmelo de Vasconcelos Motta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Carmelo de Vasconcelos Motta
cardinale di Santa Romana Chiesa
Dom Carlos Carmelo de Vasconcelos Mota e Cida Chaves 1971.jpg
Coat of arms of Carlos Carmelo de Vasconcelos Motta.svg
In sinu Jesu
Incarichi ricoperti
Nato 16 luglio 1890, Bom Jesus do Amparo
Ordinato presbitero 29 giugno 1918 dall'arcivescovo Silvério Gomes Pimenta
Nominato vescovo 29 luglio 1932 da papa Pio XI
Consacrato vescovo 30 ottobre 1932 dall'arcivescovo Antônio dos Santos Cabral
Elevato arcivescovo 19 dicembre 1935 da papa Pio XI
Creato cardinale 18 febbraio 1946 da papa Pio XII
Deceduto 18 settembre 1982, Aparecida

Carlos Carmelo de Vasconcelos Motta (Bom Jesus do Amparo, 16 luglio 1890Aparecida, 18 settembre 1982) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico brasiliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Bom Jesus do Amparo il 16 luglio 1890.

Dal 1932 al 1935 fu vescovo ausiliare di Diamantina.

Nel 1935 fu nominato arcivescovo di São Luís do Maranhão e nel 1944 arcivescovo di San Paolo.

Papa Pio XII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 18 febbraio 1946.

Dal 1964 al 1982 fu arcivescovo di Aparecida.

Morì il 18 settembre 1982 all'età di 92 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN202332488