Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Capitan Harlock SSX - Rotta verso l'infinito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Capitan Harlock SSX: rotta verso l'infinito
わが青春のアルカディア - 無限軌道 SSX
(Waga seishun no Arcadia - Mugen kido SSX)
CapitanHarlockSSX.jpg
Esmeralda.
Generefantascienza
Serie TV anime
AutoreLeiji Matsumoto
RegiaRintarō
Char. designKazuo Komatsubara
MusicheShunsuke Kikuchi
StudioToei Animation
ReteTBS
1ª TV13 ottobre 1982 – 30 marzo 1983
Episodi22 (completa)
Durata ep.24 min
Rete it.Italia 7
Studio dopp. it.Coop A.D.C.
Preceduto daCapitan Harlock - L'Arcadia della mia giovinezza
Seguito daSpace Pirate Captain Herlock - The Endless Odyssey

Capitan Harlock SSX: rotta verso l'infinito (わが青春のアルカディア・無限軌道 SSX Waga seishun no Arcadia - Mugen kido SSX?) è una serie televisiva anime prodotta nel 1982 dalla Toei Animation, la seconda basata sul personaggio di Capitan Harlock ideato da Leiji Matsumoto. La serie fu trasmessa in Giappone dalla TBS dal 1982 al 1983.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la capitolazione della Terra, oramai sotto il giogo degli invasori Umanoidi ( Illumidas), l'esiliato Harlock rinuncia alla lotta e decide di partire con il suo piccolo equipaggio alla ricerca di un posto migliore in cui vivere. Per la sua ricerca Harlock può contare sull'Arcadia, una gigantesca astronave da battaglia con un equipaggio di pirati, tra cui Tochiro, suo grande amico nonché progettista dell'astronave, il giovane Tadashi, una ragazzina, un dottore e infine Yuki, la figlia di un giornalista che cerca di fare una stampa libera contro la censura governativa.

L'impero degli Umanoidi è costituito da creature apparentemente umane con tute attillate e caschi con visiera. La loro politica è piuttosto feroce e ottusa, essenzialmente basata sulla potenza delle armi e la sete di conquiste. Il nemico più inesorabile di Harlock è però un terrestre, un giovane e ambizioso ingegnere che nutre un odio particolare contro il pirata spaziale in quanto, qualche anno prima, una sua astronave venne collaudata dall'allora ufficiale Harlock, che la considerò poco sicura e questo sconfessò l'opera del progettista, che gli giurò vendetta. Ora è diventato un collaborazionista dell'impero umanoide e progetta astronavi per sconfiggere Harlock, oltre a condurre praticamente tutte le battaglie contro di lui. Nonostante i continui scontri contro le astronavi umanoidi l'Arcadia risulta vittoriosa, e Harlock continua la ricerca del pianeta dove poter vivere in pace. Questo, in qualche luogo, sembra davvero esistere. Durante le battaglie si rileva la presenza di oggetti luminosi che possiedono un'enorme potenza, capace di distruggere intere flotte, e talvolta intervengono attivamente negli scontri. Tramite uno speciale sistema di comunicazione una misteriosa voce femminile guida anche l'ingegnere, e alla fine sono entrambi portati sul pianeta ideale, da cui luci e voci provengono. Nel frattempo, Tochiro ha contratto una malattia causata dall'irradiazione subita mentre viaggiava al centro della Galassia, per portare aiuto a Esmeralda sotto attacco degli umanoidi. La malattia si rivela mortale, ma Tochiro riesce a trasferire la sua mente nel computer centrale dell'Arcadia. Sul pianeta arrivano sia Harlock che il suo mortale nemico, e la Dea Dorata, che regna in questo posto incantato dà a ciascuno una piccola porzione della super-energia che la sua civiltà possiede. Questa di fatto, è una prova per capire chi dei due contendenti sia di animo degno. Ma mentre Harlock usa l'energia per i motori dell'Arcadia, onde ritornare in fretta sulla Terra, il suo avversario la usa per le armi, cercando di distruggere il Pirata spaziale una volta per tutte. Mal gliene incoglie: Harlock lo sconfigge ugualmente, e la Dea Dorata decide definitivamente quale delle due parti è degna di essere sostenuta. Così passa all'azione: distrugge direttamente il pianeta umanoide, provocando il crollo dell'Impero, mentre Harlock fa altrettanto con la guarnigione terrestre.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Capitan Harlock: eccellente pilota e comandante di astronavi, si è fatto pirata quando il governo terrestre è diventato un organo collaborazionista dell'invasore;
  • Yuki Key: giovane giornalista, si è unita ad Harlock in seguito agli attacchi subiti all'astronave-giornale di padre a opera degli Umanoidi; Yuki è un esempio di personaggio riveduto: è presente anche nella serie del 1978, ma, sia nell'anime che nel manga, il suo ruolo e la sua storia sono completamente differenti;
  • Lamine (Meeme): aliena proveniente da un pianeta estinto, è la più fidata collaboratrice di Harlock; anche lei è stata riveduta rispetto al precedente anime: ha cambiato nome (prima era Meeme), è bionda, ha il carnato pallido, è vestita di nero e ha una spilla sul petto che lampeggia quando parla. Successivamente la rivedremo nella serie Harlock Saga, ove però diventa un personaggio completamente diverso, cambiando ancora leggermente il nome;
  • Tochiro: grottesco e dalla bassa statura, il migliore amico di Harlock è un progettista geniale: sua la paternità dell'astronave Arcadia e di mille altri congegni. Tochiro è il personaggio più rivisitato da Leiji Matsumoto: viene disegnato e colorato in maniera diversa ogni volta che viene impiegato, e anche la sua biografia è in continuo movimento; in questa versione Tochiro è sempre basso ma meno tarchiato, ha una bocca meno enorme e occhiali normali; non ha figli, ma la sua fine coincide con quanto si accenna nella serie del 1978;
  • Mister Zone: mplacabile avversario di Harlock, della cui disfatta si è fatto un punto d'onore. Di capacità mentali paragonabili a quelle di Tochiro, si unisce agli Umanoidi, sebbene li detesti, per potere avere l'occasione di mostrare a sé stesso il proprio valore, persuaso che colui che è in grado di sconfiggere Harlock sia in grado di annientare anche gli umanodi.

Continuity e collegamenti con le altre serie[modifica | modifica wikitesto]

La serie è ambientata in un'epoca anteriore a quella della precedente, Capitan Harlock, della quale è il prequel e il lungometraggio che ne costituisce l'antefatto è intitolato Capitan Harlock - L'Arcadia della mia giovinezza. L'universo narrativo ideato di Matsumoto, noto anche come Leijiverse, presenta però incongruenze e mancanza di coerenza narrativa fra le varie serie e lungometraggi e i personaggi vengono reimpiegati all'interno di nuove opere senza rispettare quanto successo nelle precedenti. Accade quindi che, per esempio,

  • Yuki non è più la figlia di uno scienziato, ma di un giornalista freelance;
  • Tochiro vive e muore in maniera diversa, e soprattutto, non ha una figlia con Esmeralda e l'amore fra loro rimane platonico;
  • Esmeralda in questa serie assume quelle caratteristiche che verranno riprese anche nelle serie successive come il modo di vestire di rosso e la cicatrice sul volto, totalmente assenti nella prima serie;
  • Tadashi ha in comune con il personaggio de Il pirata dello spazio solamente il nome ed è un bambino, non un ragazzo;
  • Meeme somiglia vagamente all'aliena della prima serie, con un aspetto più definito (capelli ora biondi anziché bluastri, ma ancora senza bocca), e compiti molto diversi, come anche l'abbigliamento, non più una vestaglia viola, ma una tuta nera; e ha persino cambiato nome, in La Mine.[senza fonte][se ha un nome diverso allora potrebbe essere proprio un altro personaggio]

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa in Giappone su TBS dal 1982 al 1983, mentre in Italia fu trasmessa su Italia 7 e in seguito replicata anche su Italia 1 nella seconda metà degli anni 90, su Italia Teen Television dal 27 novembre 2005, su Hiro dal 21 aprile 2009 ed infine da Man-ga dall'11 gennaio 2011. La serie è stata pubblicata in Italia da Yamato Video, dapprima in VHS e successivamente in DVD[1].

Elenco degli episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1La nave pirata
「アルカディア発進」 - Arukadia hasshin
13 ottobre 1982
2La capitana
「女艦長レオタード」 - Jo kanchō reotādo
20 ottobre 1982
3L'orfanella
「戦闘空間の子守唄」 - Sentō kūkan no komori uta
27 ottobre 1982
4Val più la penna della spada
「宇宙の宝島伝説」 - Uchū no takarajima densetsu
3 novembre 1982
5La nave fantasma
「幽霊船セルの少女」 - Yūrei sen seru no shōjo
10 novembre 1982
6L'oasi nello spazio
「登場!宇宙大要塞」 - Tōjō! Uchū dai yōsai
17 novembre 1982
7La vendetta
「X=エメラルダス」 - X = Emerarudasu
1º dicembre 1982
8Il pianeta di ferro
「鉄の星の少年と母」 - Tetsu no hoshi no shōnen to haha
8 dicembre 1982
9Sabotaggio
「スパイはだれだ!」 - Supai wa dare da!
15 dicembre 1982
10L'ombra di morte
「星の海に雪が降る」 - Hoshi no umi ni yuki ga furu
22 dicembre 1982
11L'invasione
「響け自由の鐘の音」 - Hibike jiyū no kane no oto
5 gennaio 1983
12La grande sfida
「心で操る·心の船」 - Kokoro de ayatsuru shin no fune
12 gennaio 1983
13La dèa dorata
「謎の黄金女神像!?」 - Nazo no ōgon megami zō!?
19 gennaio 1983
14La luce misteriosa
「謎の光はUFO?」 - Nazo no hikari wa UFO?
26 gennaio 1983
15Il mare della morte
「死の海中80分!?」 - Shi no kaichū 80 fun!?
2 febbraio 1983
16La spia
「宇宙で拾ったネコ」 - Uchū de hirotta neko
9 febbraio 1983
17Il tornado
「大竜巻!! 交信不能」 - Dai tatsumaki!! Kōshin funō
16 febbraio 1983
18Esmeralda è in pericolo!
「エメラルダス救出」 - Emerarudasu kyūshutsu
23 febbraio 1983
19Il computer ribelle
「マイコン惑星の怪」 - Maikon wakusei no kai
2 marzo 1983
20Il pianeta ideale
「宝島への道」 - Takarajima e no michi
9 marzo 1983
21Il segreto di Toshiro
「闘えトチロー!!命果てるまで...」 - Tatakae tochi rō!! Inochi hateru made...
16 marzo 1983
22Il fuoco del cielo
「母なる地球へ!!宇宙の勇者よ永遠に...」 - Haha naru chikyū e!! Uchū no yūsha yo eien ni...
30 marzo 1983

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Voce giapponese Voce italiana
Capitan Harlock Makio Inoue Marcello Cortese
Esmeralda Reiko Tajima Maria Teresa Letizia
Toshiro Kei Tomiyama Natale Ciravolo
Milly Lisa Mazzotti
Dottore Jouji Yanami Sante Calogero
Narratore Keiichi Noda Natale Ciravolo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dei DVD di Capitan Harlock SSX, Yamato Video. URL consultato il 24 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]