Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Submarine Super 99

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Submarine Super 99
潜水艦スーパー99
(Sensuikan Sūpā Nain Nain)
Submarine Super 99 Volume 1.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il sottomarino Super Submarine 99
Generefantascienza, avventura
Manga
AutoreLeiji Matsumoto
EditoreAkita Shoten
RivistaPlay Comic
Targetseinen
1ª edizione1970 – 1972
Tankōbon2 (completa)
Editore it.RW Edizioni - Goen
Collana 1ª ed. it.Dansei Collection
1ª edizione it.14 settembre 2013 – 23 agosto 2014
Volumi it.2 (completa)
Serie TV anime
RegiaHirmoichi Matano
ProduttoreAkimoto Okagawa, Tetsuya Tsuchihashi
SoggettoKeisuke Fujikawa
Char. designIkuo Shimazu
Mecha designKatsumi Itabashi, Kichiro Harada
Dir. artisticaMakoto Dobashi
MusicheHirokuni Maeyama, Shinichiro Mizobuchi
StudioVega Entertainment
ReteAT-X
1ª TV8 maggio – 31 luglio 2003
Episodi13 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.25 min
Episodi it.inedito

Submarine Super 99 (潜水艦スーパー99 Sensuikan Sūpā Nain Nain?) è un manga di genere fantascientifico creato da Leiji Matsumoto e pubblicato dal 1970 al 1972 sulla rivista Play Comic. Nel 2003 ne è stata tratta una serie televisiva anime composta da 13 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni 2000, l'oceano della Terra viene controllato dal misterioso "impero oceanico". Il comandante militare a cui ne è capo, Hell Deathbird, richiede a tutte le imbarcazioni che vogliono eseguire spedizioni il permesso di navigazione. L'unica speranza per il pianeta risiede in un sottomarino chiamato Super 99, creato dal Dr. Jūzō Oki.

La storia ha inizio con le forze militari giapponesi che decidono di investigare sulla misteriosa minaccia collocata sotto l'oceano. Gorō Oki dà al suo fratello minore, Susumu, un fucile, versione modificata del Type 99 della seconda guerra mondiale. Al ragazzo viene anche data una chiave che riporta il numero "99", scritto da suo nonno Jūzō. Gorō e Jūzō partono a bordo di un altro sottomarino per indagare sugli attacchi della fossa del Giappone, ma in seguito vengono colpiti da un altro sottomarino nascosto. La nave perde così il contatto con l'altra in superficie e due spie ne approfittano per assaltare il ponte di comando, prendendo in ostaggio l'equipaggio. Tuttavia i due nemici vengono sopraffatti dal misterioso sottomarino che tenta di silurare la nave e Susumu riesce a distruggere il siluro grazie al suo fucile.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è stato scritto da Leiji Matsumoto e fu serializzato sulla rivista Play Comic edita da Akita Shoten, dal 1970 al 1972. In seguito i vari capitoli sono stati raccolti in due volumi tankōbon.

In Italia la serie è stata pubblicata da RW Edizioni sotto l'etichetta Goen nella collana Dansei Collection dal 14 settembre 2013[1] al 23 agosto 2014[2].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
Italiano
114 settembre 2013[1]ISBN 978-88-6712-154-0
223 agosto 2014[2]ISBN 978-88-6712-176-2

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Susumu e Jūzō nella sigla dell'anime

In seguito all'opera cartacea fu prodotto un adattamento anime trasmesso su AT-X dall'8 maggio al 31 luglio 2003.

In Italia la serie animata è inedita.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore
Susumu Oki Jun Fukuyama
Gorō Oki Yū Mizushima
Jūzō Oki Katsumi Chō
Torakichi Tanuki Hiroshi Naka
Miyuki Moriki Mitsuko Horie
Kizuku Ōyama Toshiyuki Morikawa
Hell Deathbird Ikuya Sawaki
ZeStrait Kikuko Inoue
ZeStronestro Ken Narita
ZeStron Makoto Naruse
ZeStroger Satsuki Yukino

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - RōmajiIn onda
Giapponese
1「深海調査艇(バチスカーフ)、消滅!」 - Shinkai chousatei, shoumetsu!8 maggio 2003
2「超潜水艦、スクランブル!」 - Chou sensui kan, SUKURANBURU!15 maggio 2003
3「深度一万二千の死闘」 - Shindo ichi man ni sen no shitou!22 maggio 2003
4「我、奇襲に成功せり!」 - Waga, kishuu ni seikou SERI!29 maggio 2003
5「若き戦士の挑戦!」 - Wakaki senshi no chousen!5 giugno 2003
6「ホールドアップ!」 - HOURUDOAPPU!12 giugno 2003
7「罠!」 - Wana!19 giugno 2003
8「皇帝即位宣言!」 - Koutei sokui sengen!26 giugno 2003
9「名将の決断!」 - Meishou no ketsudan!3 luglio 2003
10「海洋帝国爆破!」 - Kaiyou teikoku bakuha!10 luglio 2003
11「さらば、名将!」 - Saraba, meishou!17 luglio 2003
12「決戦!」 - Kessen!24 luglio 2003
13「美しい海へ!」 - Utsukushii umi e!31 luglio 2003

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
Sigla di chiusura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Submarine Super 99 volume 1, AnimeClick.it. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  2. ^ a b Submarine Super 99 volume 2, AnimeClick.it. URL consultato il 21 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]