Capitan Basilico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capitan Basilico
Capitan Basilico 1.jpg
Titolo originale Capitan Basilico
Paese di produzione Italia
Anno 2008
Durata 133 min
Genere commedia, satirico, fantascienza
Regia Massimo Morini
Soggetto Massimo Morini
Sceneggiatura Massimo Morini
Andrea Di Marco
Fotografia Enzo Pirrone
Montaggio Michele BB Badinelli
Effetti speciali Andrea Chiantore
Musiche Buio Pesto
Scenografia Andrea Corbetta
Interpreti e personaggi

Capitan Basilico è un film del 2008, diretto da Massimo Morini. È una commedia satirica di ambientazione fantascientifica incentrata su un supereroe. I protagonisti sono il gruppo musicale Buio Pesto.

Al film hanno partecipato personalità legate alla Liguria come l'onorevole Giovanni Paladini, Giorgia Würth, Andrea Di Marco, l'attrice teatrale Maria Vietz, il musicista Piero Parodi, l'astronauta Franco Malerba e hanno collaborato Enrico Ruggeri, Giorgio Faletti, Ale & Franz, Elio e le Storie Tese, Er Piotta, Luca Cassol (in arte Capitan Ventosa), Serena Garitta, Max Novaresi e Fausto Brizzi.

A questo film ha fatto seguito, nel 2011 un nuovo film intitolato Capitan Basilico 2 - I Fantastici 4+4.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film racconta le avventure del supereroe ligure [[Capitan Basilico]] che aiuta chi ha difficoltà, anche se la sua vendicativa ex fidanzata Regina tenterà di screditarlo in ogni modo. La reputazione di Capitan Basilico verrà salvata dai Buio Pesto, chiamati dalla polizia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Genova, Pietra Ligure, Loano, Deiva Marina, Finale Ligure, Bogliasco, Recco e Imperia.

Come in tutti i film e telefilm di Massimo Morini, anche in questo è presente l'effetto sonoro cinematografico l'urlo di Wilhelm, inserito dal foley artist e tecnico del suono Emilio Pozzolini.

Accoglienza e critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato un grande successo in Liguria, piazzatosi 24º nella classifica italiana Box Office nella prima settimana d'uscita.[senza fonte] Successivamente è stato in concorso per il premio David di Donatello 2009 [1] ed in seguito acquistato da Rai Cinema.

Domenica 8 dicembre 2013 il film è andato in onda in prima TV su Rai Due, nel palinsesto notturno, piazzandosi al terzo posto negli ascolti Auditel con il 4,61% di share.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]