12 12 12

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
12 12 12
Logo 12 12 12.JPG
Logo del film 12 12 12
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2014
Durata 100 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere fantascienza
Regia Massimo Morini
Soggetto Massimo Morini
Sceneggiatura Massimo Morini, Beppe Mecconi (collaborazione), Enrica Guidotti (revisione)
Casa di produzione La Flotta
Distribuzione (Italia) Mediterranea
Fotografia Lorenzo Battilana
Montaggio Michele BB Badinelli
Effetti speciali Andrea Chiantore Alessio Serafino
Musiche Buio Pesto
Scenografia Andrea Corbetta
Costumi Anna Barabino
Trucco Anna Olivieri
Interpreti e personaggi

12 12 12 è un film di fantascienza del 2014, diretto da Massimo Morini, leader del gruppo musicale dei Buio Pesto.

La distribuzione nei cinema è avvenuta il 6 marzo 2014 ed è stato presentato ufficialmente il 12 dicembre 2012.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quello che sembra un semplice complotto di paese per le future elezioni comunali, si rivela un congiunto attacco alieno, compiuto da un gruppo di extraterrestri sostituitisi ad alcuni abitanti pochi mesi prima. Il tutto ruota attorno a Max, il quale guida la disperata resistenza della popolazione del suo paese contro l'attacco alieno, che si presume stia accadendo in tutti i paesi nella stessa data: il 12 dicembre 2012.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato nella cittadina ligure di Bogliasco e le riprese sono terminate, dopo 33 giorni, a marzo 2012, anche se alcune riprese chiave sono state successivamente girate proprio il 12 dicembre 2012. Gli attori in scena sono 45 e le comparse più di 500.

Nei titoli di testa compare un ringraziamento speciale al regista e sceneggiatore Fausto Brizzi.

Cast di attori[modifica | modifica wikitesto]

Cantanti

In una scena del film compare Fortunato Zanfretta, il metronotte che dichiarò di avere avuto alla fine degli anni settanta parecchi presunti incontri con extraterrestri.

La piazza principale di Bogliasco, teatro della maggior parte delle scene del film, si chiama Piazza XXVI Aprile poiché la cittadina ligure è uno dei cinque paesi italiani liberati un giorno dopo, al termine della seconda guerra mondiale, rispetto a tutti gli altri.

Il quotidiano Liguria Press, che ogni giorno viene consegnato a Max da Lory, il giornalaio ambulante, in realtà non esiste. È una testata fittizia appositamente creata per questo film. Sul quotidiano in una scena compare in un sottotitolo il numero delle vittime della caduta di un meteorite, pari a 17 morti e 88 feriti, lo stesso numero delle vittime della strage di Piazza Fontana.

Come in tutti i film e telefilm di Massimo Morini, anche in questo è presente l'effetto sonoro cinematografico l'urlo di Wilhelm, inserito dal foley artist e tecnico del suono Emilio Pozzolini.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il teaser è stato immesso in rete il 31 luglio 2012. Il trailer è stato immesso in rete il 28 agosto 2013. Il teaser del film è stato girato casualmente il 21 02 2012, che è una data palindroma, cioè una sequenza di numeri che, letta a rovescio, rimane identica.

Le campagne virali di presentazione del film sono iniziate entrambe il 12 dicembre, del 2012 e del 2013.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nei cinema italiani a partire dal 6 marzo 2014 da Mediterranea Productions. È stato l'unico film italiano in concorso al Trieste Science+Fiction Festival nell'edizione 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]