Cane Pariah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cane pariah in India.

Il cane pariah è, in ecologia, un cane con abitudini di vita randagie/selvatiche che occupa la nicchia ecologica di spazzino di un insediamento umano. Si tratta di un fenomeno oggi ancora tipico nei c.d. Paesi sottosviluppati (in Europa, della regione balcanica). "Pariah" è una parola di lingua tamil che significa "fuori-casta"[1] che i britannici adoperarono per nominare i cani randagi usi vivere ai margini dei villaggi in India[2].

I cani pariah possono vivere in branco, in coppia o condurre un'esistenza solitaria.
I pariah, in cinologia, sono un gruppo a sé stante, non identificato quale sinonimo di "cani rinselvatichiti" (quale è, per esempio, il dingo australiano[3]) né equiparato ai randagi. A causa dell'ibridazione con i cani rinselvatichiti e con i randagi, le linee di sangue dei pariah stanno però scomparendo. Per questo motivo, la cinologia internazionale ha cominciato a catalogare e classificare le "pure" linee di sangue pariah.

Lista delle razze canine "pariah"[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pariah - definition of pariah, in TheFreeDictionary. URL consultato il 26 aprile 2008.
  2. ^ Brehm AE (1896), Life of animals, Chicago, A.N. Marquins & Co, p. 206.
  3. ^ Savolainen P [et al.] (2004), A detailed picture of the origin of the Australian dingo, obtained from the study of mitochondrial DNA, in Proceedings of the National Academy of Sciences, 101 (33), pp. 12387–12390.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Brehm AE (1896), Life of animals, Chicago, A.N. Marquins & Co.