Norbottenspets

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Norrbottenspets
Nordic Spitz.jpg
Classificazione FCI - n. 276
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 2 Cani nordici da caccia
Standard n. 276 del 1967
Nome originale Svezia Svezia
Norrbottens skällande fågelhund
Tipo spitz
Origine Svezia, Finlandia
Altezza al garrese maschi: 43–47 cm;
femmine: 40–44 cm.
Razze canine

Il Norrbottenspets o Norrbotten Spitz o Norbotten Laika o Norbottenspetz è una razza di cane da caccia di tipo spitz, originario delle regioni settentrionali dei paesi nordici e della Russia.[1] Originariamente considerato un cane da fattoria e da caccia, recentemente[quando?] è diventato più popolare come cane da compagnia.[2]

Come lo Spitz finnico, il Norrbottenspets è un cane da volatili ma dal mantello più leggero e caratterizzato da un carattere diverso.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Areale di origine del Norrbottenspets

Gli antenati degli Spitz della provincia settentrionale del Norrbotten, presumibilmente, erano Spitz più piccoli che vivevano in epoca preistorica nelle aree delle foreste di conifere e della taiga artica, come testimoniano i reperti archeologici. Arrivarono con i coloni che si stabilirono nella Scandinavia occidentale intorno al XIV secolo a.C.; sono stati utilizzati principalmente per la caccia di scoiattoli, martore, zibellino ed ermellino.[4]

All'inizio del XX secolo, la razza era praticamente scomparsa, solo rari esemplari potevano essere trovati in remoti villaggi svedesi.

Nel 1967 la razza fu riconosciuta dal Kennel Club svedese e fu redatto un nuovo standard. In Finlandia, dove questi cani sono chiamati Pohjanpystykorva, lo standard fu riconosciuto nel 1973, anno in cui si cominciò a registrare i cani appartenenti a questa razza.

Oggigiorno Il Norbotten Spitz è comune anche in Danimarca, Norvegia e Nord America.[3]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La ferma del Norrbotten è adatta per la ricerca di volatili, ma questo tipo di cane è stato storicamente utilizzato anche nella caccia agli scoiattoli, quando la pelliccia di questi animali era considerata preziosa, all'inizio del XX secolo e prima.

Oggi, la punta del Norrbotten è usata proprio come lo spitz finlandese, principalmente come cane che abbaia. La razza è utilizzata oltre che per la caccia alla selvaggina da penna anche per cacciare ungulati (come alci e cinghiali), per la caccia ai mustellidi (come martore, visoni, tassi e cani procione), e raramente per caccia all'orso.

Nelle competizioni canine svedesi, per diventare campione il Norbottenspets deve qualificarsi nelle prove di caccia per i cani che segnalano la preda abbaiando.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Razze cani: Norrbottenspets, su Istruzione Agraria on line. URL consultato il 10 novembre 2020.
  2. ^ (EN) NORRBOTTENSPETS - FCI-Standard N° 276, su fci.be. URL consultato il 13 novembre 2020.
  3. ^ a b Norrbottenspets Dog Breed Information, su American Kennel Club, 6 novembre 2017. URL consultato il 10 novembre 2020.
  4. ^ Norrbottenspets: Razza - Descrizione - Carattere - Cuccioli - Foto - Prezzo, su cani.com, ww.cani.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Alderton, Dogs , Dorling Kindersley, 2000, ISBN 9780751327519
  • NORBOTTENSPETS, Breed Standard, Federation Cynologique Internationale, 2009
  • Aarnio Antti, Finska spetsklubben ry 1938-2007, 70 vuotta , Suomen pystykorvajärjestö, Finlandia, 2008, ISBN 9789526702902

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]