Laika Russo-Europeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laika russo-europeo
Russo-European Laika aka Russko-Evropeïskaïa Laïka.JPG
Classificazione FCI - n. 304
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 5 Spitz asiatici e razze affini
Standard n. 304
Nome originale Russia Russia
Russko-Evropeĭskaya Láĭka
Tipo spitz
Altezza al garrese maschi:54-60 cm; femmine:50-55 cm.
Peso ideale maschi: kg femmine: kg.
Razze canine
Francobollo bielorusso con un laika Russo-europeo

Il Laika russo-europeo (Russko-Evropeĭskaya Láĭka) è il nome di una razza di cane da caccia originaria della regione boscosa del nord Europa e della Russia, una delle numerose razze sviluppate da cani autoctoni Laika di tipo Spitz.[1]

La razza Laika russo-europeo risale a un programma di allevamento iniziato nel 1944 da EI Shereshevsky dell'Istituto di ricerca sindacale per l'industria della caccia, nella provincia di Kalinin (ora Tver).[2]

La Laika russo-europea è riconosciuta dalla Fédération Cynologique Internationale nei tipi spitz.

La razza è elencata con il numero di razza 304, tra altri due laika russi: il numero di razza 305 il Laika della Siberia orientale e il 306 il Laika della Siberia occidentale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Laika russo-europeo è descritto come un cane di taglia media, i maschi da 54 fino a 60 centimetri (21 fino a 24 in) al garrese e le femmine da circa 52 fino a 58 centimetri (20 fino a 23 in). La razza ha orecchie a punta e una coda falciforme portata sul dorso.

Il temperamento non dovrebbe essere aggressivo. Il colore può essere uno qualsiasi dei normali colori di tipo Spitz, ma il rosso e le macchie sulle gambe non sono desiderabili.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LAIKA RUSSO-EUROPEO, su ENCI. URL consultato il 9 novembre 2020.
  2. ^ Vladimir Beregovoy, Hunting Laika Breeds of Russia, Crystal Dreams Publishing, 1º marzo 2003, ISBN 1-59146-037-9.
  3. ^ Download Fédération Cynologique Internationale standard from this page: fci.be, http://www.fci.be/nomenclatures_detail.asp?lang=en&file=group5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]