Spitz giapponese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spitz giapponese
JapaneseSpitzPhoto1 - hiro.jpg
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 5 Spitz asiatici e razze affini
Nome originale 日本スピッツ, Nihon Supittsu (Japan-Spitz), Japanischer Spitz, Japanese Spitz,
Tipo spitz
Origine Giappone Giappone
Altezza al garrese maschio: 30–38 cm;
femmina: cm;
Peso ideale maschio: kg;
femmina: kg;
Razze canine

Lo Japanese Spitz (日本スピッツ Nihon Supittsu?) o Spitz giapponese è una razza di cane da piccola a media taglia del tipo Spitz.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo Spitz giapponese è un cane da compagnia ed un animale domestico. Esistono diversi standard in tutto il mondo per quanto riguarda la taglia ideale della razza, ma sono sempre più grandi dei loro cugini più piccoli, il Pomerania..[1] Sono stati sviluppati in Giappone negli anni '20 e '30 allevando insieme un certo numero di altre razze di cani di tipo Spitz.[2] Sono riconosciuti dalla stragrande maggioranza dei principali club di canile, ad eccezione dell'American Kennel Club per il suo aspetto simile al Pomerania bianco, all'American Eskimo Dog e al Samoiedo.[3][4] Sebbene siano una razza relativamente nuova, stanno diventando molto popolari grazie al loro temperamento favorevole e ad altre caratteristiche.

La principale preoccupazione per la salute è la lussazione della rotula e una preoccupazione ricorrente minore è che la razza può essere soggetta a occhi che colano. Possono agire come cani da guardia affidabili, ma sono un tipo di cane da compagnia e preferiscono essere una parte attiva della famiglia.

Sebbene possano sembrare soffici, sono una razza a bassa manutenzione poiché lo sporco non si attacca al mantello.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anne Rogers Clark e Andrew H. Brace, The International Encyclopedia of Dogs, Howell Book House, 1995, pp. 273–274, ISBN 0-87605-624-9.
  2. ^ the Japanese breed standard translated by the Fédération Cynologique Internationale (DOC file, in English) Archiviato il 31 dicembre 2005 in Internet Archive.
  3. ^ Japanese Spitz Breed Standard, in Australian National Kennel Council. URL consultato il 16 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2012).
  4. ^ Japanese Spitz Breed Standard, in Breed Information Centre, The Kennel Club UK, agosto 2008. URL consultato il 16 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • The Kennel Club, su the-kennel-club.org.uk, 28 maggio 2012. URL consultato il 28 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2012).