Icelandic sheepdog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Icelandic sheepdog
Ulfur.jpg
Classificazione FCI - n. 289
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 3 Cani nordici da guardia e da pastore
Standard n. 289
Origine Islanda
Altezza al garrese 42 cm (femmine), 46 cm (maschi)
Razze canine
Icelandic sheepdog

L'Icelandic sheepdog (o Iceland dog[1]) è una razza canina islandese riconosciuta dalla FCI (Standard N. 310, Gruppo 5, Sezione 3)[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È una razza molto antica e molto poco diffusa al di fuori dell'Islanda; era utilizzato per radunare le pecore. I suoi antenati arrivarono in Islanda insieme ai Vichinghi[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un cane da pastore agile e sveglio, di taglia medio-piccola; il pelo può essere corto o lungo, ma è sempre molto folto, in particolare sulla coda. Quest'ultima è arrotolata[1]. I colori più comuni sono fulvo, grigio, marrone e nero, con aree chiare, in particolare sulla gola e sulle zampe; le aree colorate devono essere sempre più ampie di quelle bianche. La testa è triangolare con occhi scuri, a mandorla.

Le dimensioni ideali sono 42 cm di altezza per le femmine e 46 per i maschi[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b V. Rossi, 2011, p. 381
  2. ^ a b c FCI Standard N° 289 (PDF) [collegamento interrotto], su old.enci.it. URL consultato il 13 agosto 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Valeria Rossi, 342 cani di razza, Giunti Editore, 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani