Camera dei deputati del Regno d'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Camera dei deputati del Regno d'Italia
129PalazzoMontecitorio.JPG
Palazzo Montecitorio, sede della Camera dal 1871
StatoItalia Italia
TipoCamera bassa del Parlamento del Regno d'Italia
Istituito18 febbraio 1861
Soppresso23 marzo 1939
SuccessoreCamera dei Fasci e delle Corporazioni
Ultima elezione1934
Numero di membri443 (1861-1867)
493 (1867-1870)
508 (1870-1921)
535 (1921-1929)
400 (1929-1939)
Italian Parliament Fascism.svg
Gruppi politici
  •      PNF (400)
SedeTorino (1861-1865)
Firenze (1865-1871)
Roma (dal 1871)
IndirizzoPalazzo Carignano, Piazza Carlo Alberto (Torino)
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria (Firenze)
Palazzo Montecitorio, Piazza di Monte Citorio (Roma)
Aula della Camera a Palazzo Vecchio 1865-1870

La Camera dei deputati del Regno d'Italia fu l'organo legislativo nato come diretta evoluzione della camera bassa del Regno di Sardegna, per immissione di componenti provenienti dai territori conquistati durante la II guerra d'indipendenza e dopo la Spedizione dei Mille. Costituì, insieme al Senato del Regno, il Parlamento italiano.

Durò dalla costituzione del Regno d'Italia nel 1861, fino al 1939, quando fu sostituita dalla Camera dei Fasci e delle corporazioni, svolgendo la funzione di Camera bassa.

Le sedi della Camera furono Palazzo Carignano a Torino (1861-1865), Palazzo Vecchio a Firenze (1865-1871) e dal 1871, poco dopo lo spostamento della capitale del Regno d'Italia a Roma fu Palazzo Montecitorio.

La sua prima legislatura, fu in realtà calcolata come VIII legislatura del Regno d'Italia, viste le sette precedenti del Regno di Sardegna, l'ultima la XXIX legislatura del Regno d'Italia.

Le modalità di elezione variarono nel tempo: dal suffragio per censo, al suffragio per alfabetizzazione e dal 1919 al suffragio universale per tutti i cittadini maschi di almeno 21 anni di età; come pure il sistema elettorale che fu sia maggioritario che proporzionale.

Nel 1939 fu sostituita dalla Camera dei Fasci e delle Corporazioni.

Presidenti (1861-1939)[modifica | modifica wikitesto]

L'ottava legislatura della Camera dei deputati, prima del Regno d'Italia, ebbe inizio il 18 febbraio 1861.

Presidente
(Nascita-Morte)
Collocazione politica Mandato Leg.
Inizio Fine
Urbano Rattazzi-lookingleft.jpg Urbano Rattazzi
(1808-1873)
Sinistra storica 7 marzo 1861 3 marzo 1862[1] VIII
Sebastiano Tecchio (tondo).jpg Sebastiano Tecchio
(1807-1886)
22 marzo 1862 21 maggio 1863
Giovanni Battista Cassinis iii.jpg Giovanni Battista Cassinis
(1806-1866)
21 maggio 1863 7 settembre 1865
Adriano Mari.jpg Adriano Mari
(1813-1887)
Destra storica 18 novembre 1865 13 febbraio 1867 IX
22 marzo 1867 27 ottobre 1867 X
Giovanni Lanza iii.jpg Giovanni Lanza
(1810-1882)
Destra storica 16 dicembre 1867 15 dicembre 1869[1]
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 12 marzo 1870 2 novembre 1870
5 dicembre 1870 20 settembre 1874 XI
23 novembre 1874 3 ottobre 1876 XII
Francesco Crispi.jpg Francesco Crispi
(1818-1901)
Sinistra storica 26 novembre 1876 26 dicembre 1877 XIII
Benedetto Cairoli iii.jpg Benedetto Cairoli
(1825-1889)
Sinistra storica 7 marzo 1878 24 marzo 1878[1]
Domenico Farini.jpg Domenico Farini
(1825-1889)
Destra storica 27 marzo 1878 19 marzo 1880
10º Michele COPPINO.jpg Michele Coppino
(1822-1901)
Sinistra storica 13 aprile 1880 2 maggio 1880
Domenico Farini.jpg Domenico Farini
(1825-1889)
Destra storica 26 maggio 1880 25 settembre 1882 XIV
22 novembre 1882 12 marzo 1884 XV
Michele COPPINO.jpg Michele Coppino
(1822-1901)
Sinistra storica 19 marzo 1884 3 aprile 1884
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 7 aprile 1884 27 aprile 1886
10 giugno 1886 3 agosto 1890 XVI
10 dicembre 1890 27 settembre 1892 XVII
11º Giuseppe Zanardelli iii.jpg Giuseppe Zanardelli
(1826-1903)
Sinistra storica 23 novembre 1892 20 febbraio 1894 XVIII
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 22 febbraio 1894 13 gennaio 1895
12º Tommaso Villa.jpg Tommaso Villa
(1832-1915)
Destra storica 10 giugno 1895 2 marzo 1897 XIX
Giuseppe Zanardelli iii.jpg Giuseppe Zanardelli
(1826-1903)
Sinistra storica 5 aprile 1897 14 dicembre 1897 XX
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 26 gennaio 1898 15 luglio 1898
Giuseppe Zanardelli iii.jpg Giuseppe Zanardelli
(1826-1903)
Sinistra storica 16 novembre 1898 25 maggio 1899
13º Chinagliacameradeputati.jpg Luigi Chinaglia
(1841-1906)
30 maggio 1899 25 giugno 1899
14º Giuseppe Colombo.jpg Giuseppe Colombo
(1836-1921)
Indipendente 14 novembre 1899 17 maggio 1900
15º Nicolò gallo.jpg Nicolò Gallo
(1849-1907)
Sinistra storica 16 giugno 1900 24 giugno 1900 XXI
Tommaso Villa.jpg Tommaso Villa
(1832-1915)
Destra storica 28 giugno 1900 22 febbraio 1902
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 10 marzo 1902 18 ottobre 1904
16º GiuseppeMarcora.jpg Giuseppe Marcora
(1841-1927)
Partito Radicale Italiano 30 novembre 1904 10 marzo 1906 XXII
Giuseppe Biancheri iii.jpg Giuseppe Biancheri
(1821-1908)
Destra storica 10 marzo 1906 30 gennaio 1907
GiuseppeMarcora.jpg Giuseppe Marcora
(1841-1927)
Partito Radicale Italiano 2 febbraio 1907 8 febbraio 1909
24 marzo 1909 29 settembre 1913 XXIII
24 novembre 1913 29 settembre 1919 XXIV
17º VEOrlando.jpg Vittorio Emanuele Orlando
(1860-1952)
Sinistra storica 1º dicembre 1919 25 giugno 1920 XXV
18º De Nicola ritratto.jpg Enrico De Nicola
(1877-1959)
Partito Liberale Italiano 26 giugno 1920 7 aprile 1921
11 giugno 1921 25 gennaio 1924 XXVI
19º Alfredo Rocco.gif Alfredo Rocco
(1875-1935)
Partito Nazionale Fascista 24 maggio 1924 5 gennaio 1925 XXVII
20º AntonioCasertano.jpg Antonio Casertano
(1863-1939)
Partito Nazionale Fascista 13 gennaio 1925 25 gennaio 1929
21º GiuseppeGiurati.jpg Giovanni Giuriati
(1876-1970)
Partito Nazionale Fascista 20 aprile 1929 19 gennaio 1934 XXVIII
22º Costanzo ciano.jpg Costanzo Ciano
(1876-1939)
Partito Nazionale Fascista 28 aprile 1934 2 marzo 1939 XXIX


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Nominato Presidente del Consiglio dei Ministri.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]