Bandiera gialla (film 1950)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera gialla
Kazan's Panic in the Street trailer screenshot (25).jpg
I titoli di testa
Titolo originalePanic in the Streets
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1950
Durata96 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37:1
Generepoliziesco, drammatico
RegiaElia Kazan
SoggettoEdward Anhalt ed Edna Anhalt
SceneggiaturaDaniel Fuchs
ProduttoreSol C. Siegel
Casa di produzione20th Century Fox
Distribuzione (Italia)Fox
FotografiaJoseph MacDonald
MontaggioHarmon Jones
Effetti specialiFred Sersen
MusicheBillie Holiday, Alfred Newman
ScenografiaThomas Little; Fred J. Rode
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bandiera gialla (Panic in the Streets) è un film del 1950 di Elia Kazan. La pellicola segnò l'esordio dell'attore Jack Palance.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

New Orleans: uno straniero proveniente dall'Armenia viene assassinato. L'autopsia rivela che era affetto da peste. La città viene messa in quarantena e inizia la caccia agli assassini dell'uomo prima che questi possano far propagare il morbo fra la popolazione. Il tenente medico Clinton Reed e il capitano di polizia Tom Warren cercano in ogni modo di risalire alle persone frequentate dall'armeno. Gli inconsapevoli portatori del contagio fanno di tutto per non farsi trovare dalla polizia, visto che sono anche gli assassini ricercati.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

La scena della risalita sulla nave lungo una corda è stata girata dagli stessi Richard Widmark e Jack Palance dopo che due stuntmen avevano fallito.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Presentato in concorso alla 15ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, il film ha vinto l'Oscar al miglior soggetto.

Nel 1950 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori dieci film dell'anno.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema