Back to Mine: Pet Shop Boys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Back to Mine: Pet Shop Boys
ArtistaPet Shop Boys
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione25 aprile 2005
GenereSynth pop
French house
Pet Shop Boys - cronologia
Album successivo
(2005)

Back to Mine: Pet Shop Boys è una compilation formata dai Pet Shop Boys, facente parte della serie Back to Mine. Questa è la 20ª edizione.

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Sin dal momento in cui furono contattati dalla etichetta discografica, la DMC Publishing, i Pet Shop Boys hanno sempre puntualizzato di voler pubblicare due dischi, uno per Chris e uno per Neil. Questa è anche la particolarità di questa compilation, la prima della serie contenente due dischi.

Nel loro proprio disco, di conseguenza, sia Chris che Neil hanno incluso i loro brani preferiti che riflettono i loro gusti musicali. Il disco di Chris è orientato verso la 'disco music', mentre il disco di Neil è orientato su una musica più leggera e ambient.

La copertina della compilation è stata fatta da Mark Farrow, grafico che collabora da oltre 20 anni con il duo.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Entrambi i dischi includono una canzone di Dusty Springfield, come tributo non solo alla sua carriera ma anche alla amicizia che vi era fra il duo e la cantante.

Il brano "Passion", prodotta da Bobby Orlando (che fu anche il primo produttore dei Pet Shop Boys), è citata da Chris Lowe come una delle ragioni che hanno spinto i Pet Shop Boys a esistere: infatti la collaborazione fra i Pet Shop Boys e Bobby Orlando durò per diversi anni.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco uno (Chris Lowe)[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Don't Cry Tonight" – Savage
  2. "Take a Chance" – Mr. Flagio
  3. "Dirty Talk" – Klein & M.B.O.
  4. "Passion" – The Flirts
  5. "Ti sento" – Matia Bazar
  6. "Never Be Alone" – Justice vs. Simian
  7. "The Show Must Go On" – Queen
  8. "Stand on the Word" – Celestial Choir
  9. "I Was Born This Way" – Carl Bean
  10. "I'd Rather Leave While I'm in Love" – Dusty Springfield

Disco due (Neil Tennant)[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Traum" – Fairmont
  2. "Pulse Pause Repeat" – Harold Budd, Ruben Garcia e Daniel Lentz
  3. "Microgravity" – Biosphere
  4. "Come In!" (II Movimento) (Composta da Vladimir Martynov) – Ensemble Opus Posth
  5. "Promenade Sentimentale" (Sentimental Walk) – Vladimir Cosma
  6. "La Baie" – Étienne Daho
  7. "Tiny" – Vessel
  8. "Laura's Theme" – Craig Armstrong
  9. "One Two Three No Gravity" (Dettinger Mix) – Closer Musik
  10. "Goin' Back" – Dusty Springfield
  11. "Lunz" – Lunz
  12. "Sospiri" Op. 70 (Composta da Edward Elgar) – Sir John Barbirolli conduce la The New Philharmonic Orchestra
  13. "DD Rhodes" – www.jz-arkh.co.uk
  14. "Video Kid" – The Video Kid
  15. "Movement" – Lobe
  16. "At Dusk" – John Surman
  17. "Melodie" Opus 47 No. 3 (Composta da Edvard Grieg) – Emil Gilels

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica