BFG (arma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da BFG 9000)
BFG 9000
Doombfg.png
Doom II: Hell on Earth: è possibile vedere il BFG 9000 in uso dal giocatore in fase di caricamento del colpo; più avanti un altro è atterra per essere raccolto
Universo Doom,[1][2] Quake[3]
Lingua orig. Inglese
Epiteto Big Fucking Gun[2][4]
Soprannome BFG
BFG 10K
Autore Tom Hall
Disegni Adrian Carmack, Kevin Cloud
Studio id Software
1ª app. in Doom (1993) [1][2]
Ultima app. in Doom (2016)
Luogo di nascita Union Aerospace Corporation, Marte
Data di nascita XXII secolo

Il BFG è un'arma da fuoco immaginaria presente in videogiochi delle serie Doom (BFG 9000) e Quake II e III (BFG 10K).[3] Si tratta di una delle armi che più iconiche della storia dei videogiochi ed è entrata nell'immaginario collettivo dei videogiocatori: è spesso presente nelle classifiche e nelle top-ten delle "migliori armi nei videogiochi", insieme al "Raggio restrittore" di Duke Nukem 3D e alla "Gravity gun" di Half-Life 2.[1][2][5][6]

Caratteristiche ed apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il BFG 9000 appare per la prima volta in Doom. Si tratta dell'arma più potente del gioco, ed è ottenibile solamente nel terzo livello, del terzo episodio; in Doom II: Hell on Earth è ottenibile invece a partire dall'ottavo livello. Di aspetto futuristico e dotato di grandi dimensioni, utilizza delle celle energetiche come munizioni (le stesse del "Plasma gun"); dopo avere premuto il tasto di sparo l'arma si "carica" per circa 0.90 secondi, quindi viene rilasciata una sfera di plasma verde che esplode all'impatto.[7] Il nemico colpito viene in genere ucciso sul colpo – resistono esclusivamente i boss – ma vengono danneggiati, oppure uccisi, altri anche se non colpiti direttamente dalla sfera, in un'area di impatto di medie dimensioni. L'arma ha un sistema di memorizzazione del colpo, ovvero una volta premuto il grilletto, il colpo si dirigerà nell'area inquadrata al momento dello sparo, anche se dopo la carica il giocatore si sarà mosso.[7] Il BFG viene elencato come arma numero 7, ha una cadenza di tiro pari a 54 colpi al minuto e con lo zaino consente un trasporto massimo di 600 munizioni.[7]

Il BFG è comparso poi anche in Quake II, col nome di "BFG 10K", dove nel manuale del gioco l'acronimo dell'arma viene definito "Big, uh, freakin' gun".[3] Il BFG 10K si comporta in maniera simile a quello originale, con la differenza che la sfera, nel tempo fra l'emissione e l'impatto, emette dei raggi simili a laser che colpiscono i bersagli vicini alla sua traiettoria e condivide le munizioni con l'arma "Hyperblaster".[3] Il BFG 10K di Quake 3 Arena invece è molto differente: viene considerato una evoluzione del "Plasma gun" di Doom, ed emette infatti dei veloci colpi di energia esplosivi; comportandosi in modo analogo ad un lanciarazzi rapido.[8]

In Doom 3, rilasciato nel 2004, il BFG ricompare come "BFG 9000": è in grado di contenere 4 colpi nel caricatore, per un totale trasportabile di 32. Come stabilito nei precedenti giochi, è in grado di uccidere nemici multipli concentrati in un area di piccole-medie dimensioni.[9] Una novità consente di caricare il proiettile energetico, fino a consumare tutto il caricatore e sparare un super-colpo in una sola volta; come controindicazione però l'uso di questa tecnica rischia di causare un autodistruzione dell'arma, uccidendo il giocatore nel processo. L'arma può essere ottenuta per la prima volta nei "Laboratori Delta / Livello 2A".[9]

Nel film di Doom, uscito nella sale cinematografiche nel 2005, il BGF è presente, tuttavia il suo nome completo è "Bio Force Gun v3.14", utilizzata dal personaggio "Sarge", interpretato dall'attore e wrestler Dwayne Johnson.[10] Il BFG non compare in Quake 4, dove è sostituito da un'arma similmente potente, la "Dark Matter Gun", la quale emette lente sfere di materia oscura che attirano i nemici come piccoli buchi neri e che infine esplodono a contatto con le pareti.[11]

Tom Hall, ideatore concettuale del BFG

Nel reboot Doom, del 2016, l'aspetto e il funzionamento del BFG 9000 appaiono come una combinazione delle precedenti incarnazioni; il suo disegn sembra essere basato su quello del film, con i colori di quello classico del 1993, mentre il suo proiettile si comporta in modo simile a Doom 3.

Concept, origini e lascito nella cultura videoludica[modifica | modifica wikitesto]

L'acronimo BFG, stando al documento di design originale compilato da Tom Hall – dove si chiamava "BFG 2704" – è "Big Fucking Gun" (letteralmente "arma fottutamente grossa").[4] Rispetto alla versione beta, precisamente la numero 0.9,[12] il BFG è stato in seguito modificato nella versione definitiva perché la presenza di troppi sprite colorati ed effetti grafici su schermo avrebbe potuto causare rallentamenti su hardware poco performanti,[13] come ha ammesso John Romero in persona.[14] Romero ha inoltre aggiunto che gli sprite di diversi colori non rispecchiavano l'atmosfera del gioco, in quanto facevano apparire il tutto «come se fosse Natale», aggiungendo tra l'altro che il modo in cui il BFG venne poi ridisegnato lo fece apparire come più originale, e non semplicemente una versione modificata e potenziata del "Plasma gun".[14]

Il BFG 9000 è stato parte integrante del successo di Doom, e per questo è ritenuta tra le armi più iconiche ed originali della storia dei videogiochi: IGN ha inserito il BFG al 2° posto nella lista delle "100 migliori armi nei videogiochi", dichiarando «[Il BFG è] un'arma che al suo passaggio trasforma tutto in poltiglia. Ha stabilito esattamente che cosa aspettarsi quando si tratta di un arma potente nell'arsenale di un videogioco»;[6] Altri invece hanno elogiato l'arma non solo per la sua potenza distruttiva, ma anche per l'estrema soddisdazione d'utilizzo, criticando solamente il fatto che ha l'attitudine ad esaurire in fretta le munizioni e definendola «la madre di tutte le armi nei videogiochi».[1]

Del BFG sono state realizzate due riproduzioni in scala 1:1 da parte del fandom del gioco: la prima, ricostruisce l'arma come era nel primo Doom, realizzata con oltre 5000 mattoncini LEGO e dal peso di oltre 9 chili.[15] Una seconda riproduzione è invece stata realizzata grazie ad una stampa 3D di oltre 70 pezzi, poi uniti insieme per ricreare l'arma nella sua incarnazione del reboot del 2016, pesante quasi 17 chili.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) 10 Best: Video Game Weapons, blogs.ign.com, 26 gennaio 2007. URL consultato il 5 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2007).
  2. ^ a b c d (EN) Top 10 Tuesday: Tom's Favorite Videogame Weapons, ign.com, 28 febbraio 2006. URL consultato il 5 marzo 2017.
  3. ^ a b c d (EN) id Software, Arsenal (PDF), in Quake II manual, 1999, p. 19. URL consultato il 5 marzo 2017.
  4. ^ a b (EN) Tom Hall, Section 14: Stuff: Weapons, Items, Etc. (PDF), in DOOM Bibile, 28 novembre 1992, p. 55. URL consultato il 5 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Best Video Game Weapons Ever?, geekscribe.com, 11 novembre 2007. URL consultato il 5 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2007).
  6. ^ a b (EN) #2 BFG 9000, ign.com. URL consultato il 5 marzo 2017.
  7. ^ a b c (EN) BFG9000, trilobite.org. URL consultato il 5 marzo 2017.
  8. ^ (EN) id Software, Weapons (PDF), in Quake III Arena manual, 2000, p. 11. URL consultato il 5 marzo 2017.
  9. ^ a b (EN) Doom 3 - Weapon FAQ, ign.com. URL consultato il 5 marzo 2017.
  10. ^ (EN) The Most Awesome Guns in Film, horror.land, 9 novembre 2016. URL consultato il 5 marzo 2017.
  11. ^ (EN) Quake IV Multiplayer Weapons, planetquake.gamespy.com. URL consultato il 5 marzo 2017.
  12. ^ (EN) John Romero, BFG version 0.9, circa 1993. It shot out tons of multi-colored plasma balls and slowed down the computer., twitter.com. URL consultato il 5 marzo 2017.
  13. ^ (EN) Monsters from the Id: The Making of Doom, in Game Developer, gennaio 1994. URL consultato il 5 marzo 2017.
  14. ^ a b (EN) John Romero, 5years.doomworld.com, 1999, p. 3. URL consultato il 5 marzo 2017.
  15. ^ (EN) DOOM's BFG 9000 has been recreated with LEGO bricks, gamezone.com, 18 aprile 2016. URL consultato il 5 marzo 2017.
  16. ^ (EN) This 1:1 replica of the BFG 9000 is huge, gamezone.com, 8 luglio 2016. URL consultato il 5 marzo 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]