Quake Live

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quake Live
Sviluppo id Software
Data di pubblicazione 6 agosto 2010
Genere Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows
Motore grafico id Tech 3
Requisiti di sistema Sistema operativo: Windows XP (o superiore) Browser: Internet Explorer 7 (o superiore), Mozilla Firefox 2.0 (o superiore), Safari 3 (o superiore).
Periferiche di input Tastiera, mouse

Quake Live (precedentemente conosciuto come Quake Zero) è uno sparatutto in prima persona multiplayer, prodotto da id Software nel 2008, e pubblicato in versione definitiva dalla stessa software house nel 2010.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 febbraio 2009 Quake Live è stato aperto al pubblico in fase di beta test. Dopo circa sei ore dall'apertura della fase pubblica, vennero creati 110.000 account.[1]

Nell'agosto 2009 è stato annunciato che, a causa degli scarsi introiti pubblicitari, sarebbe poi stato possibile acquistare abbonamenti a pagamento; con questo tipo di account, denominato "Premium", sarebbe stato possibile utilizzare server privati per una maggiore personalizzazione degli incontri.[2] La beta è terminata il 6 febbraio 2010, giorno del lancio della versione definitiva. Il 6 agosto dello stesso anno il gioco ha lasciato la fase "beta" e sono stati annunciati gli abbonamenti a pagamento "premium" e "pro", che permettono, fra l'altro, di utilizzare più mappe rispetto all'account "standard", sempre gratuito.[3]

Un aggiornamento di agosto 2014[4] ha introdotto alcuni importanti cambiamenti, come la possibilità di scegliere due armi con le quali iniziare al momento del respawn, e la sostituzione delle scatole di munizioni per le singole armi con "ammo packs" globali; per chi volesse evitare buona parte delle modifiche apportate dall'aggiornamento, esso ha lasciato la possibilità di avviare un server in modalità "classica". È inoltre è stato aggiunto un timer per il respawn degli oggetti, il quale indica il momento preciso in cui un determinato oggetto appare in un determinato punto della mappa.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Quake Live è una versione modificata di Quake III Arena e della sua espansione Team Arena[5], è gratuito (contiene tuttavia della pubblicità), e viene avviato da un apposito launcher che si occupa di aggiornare automaticamente i dati del gioco all'ultima versione. Essendo un videogioco per browser, è eseguito all'interno di un browser web: si può giocare gratuitamente, ma è necessaria la preventiva registrazione dell'utente.

Rispetto all'originale Quake III Arena, oltre ad aggiornamenti legati al motore grafico, Quake Live possiede diverse novità:

  • La ricerca di un server di gioco avviene esclusivamente dal browser integrato con il gioco; è possibile personalizzare il criterio di ricerca del server.
  • Ogni giocatore possiede un indice di "bravura" (skill), determinato dal rapporto di vittorie e sconfitte durante gli incontri. Questo dato viene utilizzato per mostrare se in taluni server vi sono giocatori mediamente superiori, inferiori o di pari livello. È possibile leggere, oltre alle proprie, anche le statistiche di altri giocatori.
  • In funzione dei risultati vengono assegnati ai giocatori dei riconoscimenti (Awards) di vario genere.
  • È possibile crearsi una lista di amici in modo tale che sia possibile chattare con essi nel browser o raggiungerli nel caso stiano giocando.
  • Sono state aggiunte vere e proprie nuove modalità che prima erano utilizzabili soltanto tramite mods, come Clan Arena e InstaGIB/CTF.
  • Modalità Training offline; sono modalità offline che consistono in una serie di percorsi da completare in modo da affinare le proprie tecnich, quali i Training di Rocket Jumping e Strafe Jumping.

Anche a livello del gioco in sé sono stati apportati cambiamenti:

  • Molte mappe originali sono state modificate sia nell'architettura che nella disposizione degli oggetti da raccogliere.
  • Sono state aggiunte e continuano ad aggiungersi alcune famose mappe realizzate da utenti.
  • Il bilanciamento delle armi è stato modificato ed in particolare (dati provvisori):
    • Lo splash damage del razzo (cioè l'area dell'esplosione) è stato leggermente ridotto
    • Il danno del Railgun è stato ridotto del 20%
    • Il danno dello shotgun è stato aumentato
    • La lunghezza del raggio del Lighting Gun è aumentato
  • La raccolta di una arma aggiunge molte più munizioni che non in Q3.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

  • Duel: scontro fra un giocatore contro un altro.
  • Free for All o FFA: classico deathmatch "tutti contro tutti", che termina dopo che un giocatore ha raggiunto un limite prefissato di frag o quando scade il tempo.
  • Team Deathmatch o TDM: come il precedente, ma si scontrano due squadre.
  • Capture the Flag o CTF: giocabile solo in particolari mappe. Ogni squadra possiede una "base" con una bandiera al suo interno; entrambe le squadre devono rubare la bandiera avversaria e portarla nella propria base per segnare un punto.
  • Clan Arena o CA: altra modalità a squadre, nel quale si comincia l'incontro con tutte le armi e il resto dell'equipaggiamento, ma quando si viene uccisi si deve attendere il termine del round per giocare di nuovo. In questa modalità, a differenza del Team Deathmatch, non è possibile infliggere danni a sé stessi, quindi sono molto utilizzate tecniche quali il rocket jump o il plasma climb.
  • Instagib: modalità in cui è permesso di utilizzare soltanto la railgun in grado di uccidere in un solo colpo. A sua volta è suddivisa in tre modalità: Free For all, Team Deathmatch e Capture the Flag.
  • Freeztag: Modalità di gioco a squadre in cui per ottenere la vittoria è necessario congelare "Freezare" tutti i membri della squadra avversaria, in quanto i players "congelati" possono essere rimessi in gara da un giocatore dello stesso team ancora in vita che si fermi accanto a loro per più di quattro secondi. Come per altri mods anche per freeztag esistono varie modalità tra le quali CTF e TDM o la TDM-Instagib.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quake Live Twitter. URL consultato il 25 febbraio 2009.
  2. ^ Quake Live Getting Premium Subscription Service
  3. ^ id introduces two QUAKE LIVE subscription packages, 6 agosto 2010.
  4. ^ Quake Live News, 27 agosto 2014
  5. ^ John Carmack's QuakeCon 2007 keynote video

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]