Augusto Di Muri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Augusto Di Muri
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1990-1991 Juventus 0 (0)
1991-1992 Spezia 31 (1)
1992-1993 Bari 18 (0)
1993-1995 Brescia 20 (0)
1995-1997 Novara 55 (4)
1997-1998 Fiorenzuola 33 (2)
1998-2000 Genoa 25 (1)
2000-2001 Modena 20 (1)
2001 Alzano Virescit 16 (0)
2001-2003 Spezia 23 (0)
2003-2004 Bellaria Igea Marina 21 (1)
2004-2006 Bianco e Blu.svg Fo.Ce.Vara 37 (0)
2006-2007 Sarzanese 28 (0)
Carriera da allenatore
2009-2010Bianco e Blu.svg Fo.Ce.VaraGiovanili
2010SarzaneseGiovanili
2010-2011Sarzanese
2011-2012SpeziaGiovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Augusto Di Muri (Lerici, 29 marzo 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella Juventus, a partire dal 1991 milita nello Spezia e nel Bari, con cui esordisce in Serie B disputando 18 partite nella stagione 1992-1993[1]. Nel 1993 passa al Brescia, con cui ottiene la promozione nella massima serie. Debutta in Serie A la stagione successiva, il 4 settembre 1994 contro la Juventus, totalizzando a fine stagione 9 presenze senza reti. Dopo la retrocessione delle Rondinelle passa al Novara, in Serie C2[2], con cui ottiene la promozione in Serie C1.

In seguito milita per un'annata nel Fiorenzuola (sempre in Serie C1)[3], prima di ritornare nella serie cadetta, acquistato dal Genoa nell'ambito di un accordo di collaborazione stipulato tra le due società[4]. Rimane a Genova per una stagione e mezza, prima di tornare definitivamente in Serie C1 con le maglie di Modena, Alzano Virescit e di nuovo Spezia.

Dopo una stagione in Serie C2 nel Bellaria Igea Marina, nel 2004 scende tra i dilettanti, disputando due stagioni nel Fo.Ce.Vara e una nella Sarzanese, entrambe in Serie D.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera di allenatore guidando la formazione Giovanissimi del Fo.Ce.Vara[5]. Nel 2010 ricopre lo stesso incarico alla Sarzanese[6], e nel novembre dello stesso anno viene chiamato alla guida della prima squadra, in sostituzione dell'esonerato Giacomo Lazzini[7]. L'esperienza sulla panchina della formazione spezzina dura fino a febbraio, quando viene esonerato a sua volta a causa dei risultati negativi ottenuti[8].

Nella stagione 2011-2012 torna ad allenare le giovanili, guidando i giovanissimi dello Spezia[9].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Novara: 1995-1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]