Atlantic Airways

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atlantic Airways
Logo Atlantic Airways.png
Atlantic Airways Airbus A319 Kertzscher-1.jpg
Codice IATARC
Codice ICAOFLI
Identificativo di chiamataFAROELINE
Descrizione
HubAeroporto di Vágar
Programma frequent flyerSúlubonus
Flotta4 aerei, 3 elicotteri
Destinazioni6 aeroporti in 4 nazioni
Azienda
Fondazione1987
StatoRegno di Danimarca
   Fær Øer Fær Øer
SedeAeroporto di Vágar, Sørvágur, Fær Øer Fær Øer
Persone chiaveMagni Arge (presidente)
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

L'Atlantic Airways è la compagnia di bandiera delle Isole Fær Øer, effettua trasferimenti domestici tramite elicotteri e voli internazionali dalla sua base nell'Aeroporto di Vágar, posto nell'isola di Vágar.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Atlantic Airways venne fondata nel 1987 inizialmente vi era una compartecipazione tra il governo faroese, che ne possedeva il 51%, e la compagnia aerea danese Cimber Air, con il 49%. Il governo faroese acquistò le quote della Cimber Air nel 1989.

Il primo volo fu il 28 marzo 1988 da Vágar a Copenaghen con un BAe 146. Il governo faroese per assicurare una "casa" all'Atlantic Airways costruì un hangar nell'aeroporto di Vágar.

Dopo un periodo di crisi dovuto alla depressione economica dei primi anni novanta, dal 1995 con il lancio di due nuove rotte per Reykjavík in Islanda e per Narsarsuaq in Groenlandia in cooperazione con l'Air Iceland la compagnia ha risollevato la situazione finanziaria favorendo anche un repentino sviluppo turistico per le Isole Faroe. Successivamente vennero inaugurate nuove rotte per Billund in Danimarca e per Aberdeen in Scozia.

L'aumento delle destinazioni e del numero di passeggeri portarono all'acquisto di un secondo BAe 146, ciò permise l'aggiunta dei voli per Londra-Stansted e per Oslo, inoltre l'aumento della richiesta portò all'aggiunta di altre 4 rotte: Aalborg, Stavanger, Stord e Edimburgo. Dall'estate del 2006 Edimburgo venne sostituita dalle Isole Shetland, così l'Atlantic Airways iniziò il primo collegamento diretto tra le isole scozzesi e Londra, ciò fino al 2008.

L'Atlantic Airways offre anche servizi domestici tramite elicottero, permettendo così un collegamento diretto tra le isole molto spesso non possibile se non via mare.[1]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

AW 139 OY-HSN
Bell 412 EP OY_HSR

Ad agosto 2013 la flotta dell'Atlantic Airways comprende 4 aeromobili e 3 elicotteri:[2]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali (tramite elicotteri)[modifica | modifica wikitesto]

Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Voli Charter[modifica | modifica wikitesto]

L'Atlantic Airways opera anche voli charter per conto di tour operator danesi per destinazioni come Italia, Croazia, Francia, Scozia, Norvegia e Repubblica Ceca

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'ex presidente degli USA Bill Clinton con il presidente dell'Atlantic Airways Magni Arge

Programma fedeltà[modifica | modifica wikitesto]

EuroBonus è il programma fedeltà dell'Atlantic Airways che premia i passeggeri più fedeli attribuendo un numero di miglia per ogni viaggio effettuato con la stessa compagnia e con il gruppo SAS.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]