Angie Tribeca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angie Tribeca
Titolo originaleAngie Tribeca
PaeseStati Uniti d'America
Anno2016 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia, parodia, poliziesco
Stagioni3 Modifica su Wikidata
Episodi30 Modifica su Wikidata
Durata21 min (episodio)
Lingua originaleInglese
Rapporto16:9 HD
Crediti
IdeatoreSteve Carell, Nancy Carell
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreShepard Boucher, Ronald Chong, James Scura
Produttore esecutivoSteve Carell, Nancy Carell, Ira Ungerleider, Thom Hinkle, Campbell Smith
Prima visione
Prima TV originale
Dal17 gennaio 2016
Alin corso
Rete televisivaTBS
Prima TV in italiano
Dal31 dicembre 2016
Alin corso
Rete televisivaJoi

« Finally! A show about cops! »

(Tagline della serie televisiva[1][2])

Angie Tribeca è una serie televisiva statunitense trasmessa dal 2016 dalla TBS, ideata dall'attore Steve Carell e dalla moglie Nancy Carell.

La serie, parodia dei police procedural televisivi, vede Rashida Jones nel ruolo dell'omonima protagonista, affiancata dagli interpreti Hayes MacArthur, Jere Burns, Deon Cole e Andrée Vermeulen. Annunciata dalla TBS per la prima volta a metà del 2014[3], la prima stagione è stata trasmessa in anteprima nei giorni 17 e 18 gennaio 2016, venendo poi rinnovata per una seconda stagione[4]. Il 6 luglio 2016, viene rinnovata anche per una terza stagione[5]. Il 27 luglio 2017, la serie viene rinnovata per una quarta stagione, che vedrà l'ingresso di Bobby Cannavale nel cast[6].

In Italia, la prima stagione della serie, è stata trasmessa interamente sul canale pay Joi il 31 dicembre 2016 e il 1º gennaio 2017. La seconda stagione va in onda dal 28 marzo 2017.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Angie Tribeca è un'agente di polizia del Los Angeles Police Department, operante da dieci anni all'interno della fittizia unità RHCU (Really Heinous Crimes Unit, ovvero Unità Crimini Davvero Odiosi); tenace e poco incline alla collaborazione, all'inizio della serie le viene affiancata l'imbranato agente Jay Geils. I due agenti si ritroveranno insieme a risolvere i più efferati, e insoliti, crimini di tutta Los Angeles.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Angie Tribeca (stagione 1-in corso), interpretata da Rashida Jones, doppiata da Stella Musy.
    È un'agente del Los Angeles Police Department.
  • Jay Geils (stagione 1-in corso), interpretato da Hayes MacArthur, doppiato da Edoardo Stoppacciaro.
    È un agente del Los Angeles Police Department, collega nonché partner di Tribeca.
  • Tenente Pritikin "Chet" Atkins (stagione 1-in corso), interpretato da Jere Burns, doppiato da Stefano Benassi.
    È a capo della Really Heinous Crimes Unit del Los Angeles Police Department.
  • DJ Tanner (stagione 1-in corso), interpretato da Deon Cole, doppiato da Christian Iansante.
    È un agente afroamericano del Los Angeles Police Department, collega di Tribeca e Geils. Nel corso della serie lo si vede sempre affiancato dal suo partner canino David Hoffman.
  • Dr.ssa Monica Scholls (stagione 1-in corso), interpretata da Andrée Vermeulen, doppiata da Francesca Manicone.
    È il medico legale della Really Heinous Crimes Unit.
  • Dr. Edelweiss (stagione 1-in corso), interpretato da Alfred Molina, doppiato da Gianni Giuliano.
    È il medico legale della Really Heinous Crimes Unit. Come gag ricorrente lo si vede presentare diversi tipi di handicap fisici, per poi dimostrare di essere completamente sano.
  • Sindaco Joe Perry (guest stagioni 1 e 3, ricorrente stagione 2), interpretato da Matthew Glave, doppiato da Massimo Bitossi.
    È il sindaco di New York. È sempre in cattivi rapporti col tenente Atkins.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 10 2016 2016-2017
Seconda stagione 10 2016 2017
Terza stagione 10 2017 2018

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie venne presentata dai produttori come "... un'esilarante parodia dei polizieschi televisivi nello spirito di Una pallottola spuntata"[7]. Molte delle gag presenti nell'episodio pilota vennero paragonate a quelle della sitcom Troppo forte![8].

Originariamente programmata per il mese di novembre 2015[9][10], venne poi annunciato dai dirigenti della TBS che tutti i dieci episodi della prima stagione sarebbero stati trasmessi ininterrottamente in una maratona di 25 ore a partire dal 17 gennaio 2016, per poi passare ad una distribuzione on demand[11]. È stata successivamente annunciata una seconda stagione con una classica programmazione a cadenza settimanale[4][12].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La serie ha ottenuto riscontri positivi da parte della critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes la prima stagione ha un indice di gradimento del 90% basato su 20 recensioni[13]. Metacritic ha assegnato alla serie un punteggio di 77 su 100 basato su 11 recensioni[14].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione