Amsterdamsche Football Club Ajax 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amsterdamsche Football Club Ajax
Ajax 1 - 0 Juventus 1972-1973.jpg
Cruijff, con indosso la maglia dei rivali della Juventus, solleva la terza Coppa dei Campioni di fila vinta dai Lancieri.
Stagione 1972-1973
AllenatoreRomania Ștefan Kovács
PresidentePaesi Bassi Jaap van Praag
Eredivisie1º posto
KNVB bekerSecondo turno
Coppa IntercontinentaleVincitore
Coppa dei CampioniVincitore
Miglior marcatoreCampionato: Paesi Bassi Rep (17)
Totale: Paesi Bassi Cruijff, Rep (20)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Amsterdamsche Football Club Ajax nelle competizioni ufficiali della stagione 1972-1973.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione inizia senza Dick van Dijk, ma in settembre si parte con Coppa Intercontinentale, che viene vinta battendo gli argentini dell'Independiente: nella gara di andata, disputata ad Avellaneda, gli olandesi si portano subito in vantaggio con un gol di Johan Cruijff, ma nel finale riesce a riportare il risultato in parità. La gara di ritorno finisce invece 3-0 per gli olandesi: i biancorossi segnano un gol con Neeskens, e chiudono la partita con la doppietta di Johnny Rep, giovane attaccante all'esordio in prima squadra entrato in campo nel corso del secondo tempo.

L'Ajax vince 30 delle 34 partite di campionato e si riconferma campione d'Olanda, nuovamente davanti al Feyenoord. Invece in Coppa d'Olanda, l'Ajax, detentore della competizione e partito dal secondo turno, va due volte in vantaggio ma si fa recuperare due volte dal NAC Breda, che pareggia al 120' vincendo poi la sfida ai rigori, eliminando i Lancieri dal torneo[1].In Coppa dei Campioni l'Ajax parte dagli ottavi di finale con un bilancio di sei vittorie e una sconfitta: elimina CSKA Sofia (6-1), i futuri campioni del Bayern Monaco (5-2 finale, con uno storico 4-0 all'andata e perdendo il ritorno a Monaco per 2-1 con Cruijff assente) e Real Madrid (3-1, con un'altra storica palleggaiata al Bernabeu di Muhren), arrivando per la terza volta di fila in finale, la quarta negli ultimi cinque anni di Coppa dei Campioni: gli olandesi affrontano a Belgrado un'altra italiana: dopo Milan (1969) e Inter (1972) tocca ora alla Juventus, che viene sconfitta per 1-0: decide l'incontro con un gol al 4 minuto di gioco l'attaccante Johnny Rep, già capocannoniere dell'Ajax in campionato con 17 centri, uno più di Cruijff.

L'Ajax ottiene il terzo successo consecutivo nella massima competizione europea, l'ultimo nel segno di Cruijff che a fine stagione passa al Barcellona. Finisce così l'era del calcio totale e del dominio olandese nella Coppa dei Campioni, durato quattro anni ed iniziato col successo del Feyenoord nel 1970.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Paesi Bassi P Bob Hoogenboom
Paesi Bassi P Heinz Stuy
Germania Ovest D Horst Blankenburg
Paesi Bassi D Bram Braam
Paesi Bassi D Barry Hulshoff
Paesi Bassi D Ruud Krol
Paesi Bassi D Gerrie Mühren
Paesi Bassi D Wim Suurbier
Paesi Bassi C Johan Cruijff
Paesi Bassi C Arie Haan
N. Ruolo Giocatore
Paesi Bassi C Henk Heijt
Paesi Bassi C Arnold Mühren
Paesi Bassi C Johan Neeskens
Austria C Heinz Schilcher
Paesi Bassi C Sjaak Swart
Paesi Bassi C Louis van Gaal
Paesi Bassi A Piet Keizer (capitano)
Paesi Bassi A Gerrit Kleton
Paesi Bassi A Jan Mulder
Paesi Bassi A Johnny Rep

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Trofeo Eredivisie.png Eredivisie 60 34 30 0 4 102 18
KNVB Beker.svg KNVB beker - 1 0 1 0 2 2
Intercontinental Cup (1997).svg Coppa Intercontinentale - 2 1 1 0 4 1
Coppacampioni.png Coppa dei Campioni - 7 6 1 0 15 4
Totale 44 37 3 4 123 25

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) NAC - Ajax 2 - 2 (12/9/1972), in afc-ajax.info. URL consultato il 15 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio