Amore caro, amore bello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amore caro, amore bello
ArtistaBruno Lauzi
Tipo albumStudio, live
Pubblicazionesettembre 1971
Durata71:30
Dischi2
Tracce22
GenerePop
EtichettaNumero Uno, ZDLN 55015
ProduttoreSandro Colombini
Bruno Lauzi - cronologia
Album precedente
(1970)

Amore caro, amore bello è il settimo album di Bruno Lauzi, pubblicato nel settembre del 1971.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo di Amore caro, amore bello, giunto fino alla prima posizione dell'hit parade, Lauzi pubblica in settembre un disco doppio: il primo, registrato dal vivo al Teatro Filodrammatico di Milano, mette in evidenza l'aspetto di Lauzi meno noto, quello di showman e cabarettista, e le canzoni sono inframezzate da gag e battute che il cantautore fa con il pubblico.

In questo disco, in cui sono contenute canzoni del vecchio repertorio di Lauzi (e due cover, When i Met Connie In The Cornfield e Coccodì coccodà), il cantautore si accompagna alla chitarra, insieme ad Andrea Sacchi.

L'altro disco è invece registrato in studio con l'apporto di alcuni musicisti, tra cui Mario Lavezzi de I Camaleonti, Claudio Fabi, Massimo Luca, Ellade Bandini, Damiano Dattoli, i La Bionda, Franz Di Cioccio e Franco Mussida della Premiata Forneria Marconi, Dario Baldan Bembo dell'Equipe 84, Gianni Dall'Aglio e Angel Salvador, ex componenti de i Ribelli; inoltre in una canzone, Lei non è qui non è là, la chitarra acustica e l'armonica a bocca sono suonate dall'autore della musica, il cantautore Edoardo Bennato, che nel 1973 inciderà una sua versione della canzone includendola nel suo album di debutto, Non farti cadere le braccia.

Il secondo disco contiene tutti brani inediti tranne quello già pubblicato su 45 giri, Amore bello, ed Il tuo amore, canzone che Lauzi aveva presentato al Festival di Sanremo 1965 (presente anche nel disco dal vivo); qualche mese dopo viene stampato un ulteriore 45 giri, L'aquila/Devo assolutamente sapere.

La copertina del disco è curata da Caesar Monti e Wanda Spinello, mentre i tecnici del suono sono Ezio De Rosa e Plinio Chiesa; gli arrangiamenti e la direzione d'orchestra sono curati da Damiano Dattoli, Massimo Salerno e Claudio Fabi.

Nel 1972 i fratelli La Bionda incideranno due canzoni di questo disco, Al mercato dei fiori e Il coniglio rosa, nel loro album di debutto Fratelli La Bionda s.r.l..

L'album non è mai stato ristampato in CD.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco uno[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Menica, menica – 3:15 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  2. Vecchio paese – 2:34 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  3. La banda – 3:32 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  4. Gli acrobati – 1:55 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  5. La mia solitudine – 3:54 (testo: Bruno Lauzi, testo originale di Georges Moustaki – musica: Georges Moustaki; edizioni musicali Esedra)
Lato B
  1. O frigideiro – 3:02 (testo: Giorgio Calabrese – musica: Bruno Lauzi e Gian Franco Reverberi; edizioni musicali Suvini-Zerboni)
  2. Il tuo amore – 4:37 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  3. Ritornerai – 2:47 (Bruno Lauzi; edizioni musicali Ariston)
  4. When I meet Connie in Cornfield – 2:02 (Harry Tilsley, Robert Hargreaves e Stanley Damerell; edizioni musicali Pubblico Dominio)
  5. Coccodì coccodà – 4:29 (testo: Walter Valdi – musica: Armando Celso; edizioni musicali Pubblico Dominio)

Disco due[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Amore caro amore bello – 3:05 (testo: Mogol – musica: Lucio Battisti; edizioni musicali edizioni musicali Acqua azzurra)
  2. Al mercato dei fiori – 2:57 (testo: Bruno Lauzi – musica: Carmelo e Michelangelo La Bionda; edizioni musicali edizioni musicali Come il Vento/edizioni musicali Numero Uno)
  3. 4.000.000 di anni fa – 3:23 (testo: Bruno Lauzi – musica: Carmelo e Michelangelo La Bionda; edizioni musicali edizioni musicali Come il Vento/edizioni musicali Numero Uno)
  4. Lei non è qui, non è là – 3:52 (testo: Bruno Lauzi – musica: Edoardo Bennato; edizioni musicali edizioni musicali Universale)
  5. Il costruttore – 2:27 (Bruno Lauzi; edizioni musicali edizioni musicali Numero Uno)
  6. Giovedì speciale – 2:56 (testo: Bruno Lauzi – musica: Tito Fontana; edizioni musicali edizioni musicali Universale)
Lato B
  1. L’aquila – 4:50 (testo: Mogol – musica: Lucio Battisti; edizioni musicali edizioni musicali Acqua azzurra)
  2. Un buon matrimonio – 3:28 (testo: Pino Donaggio e Bruno Lauzi – musica: Pino Donaggio; edizioni musicali edizioni musicali Accordo)
  3. Il coniglio rosa – 3:15 (testo: Bruno Lauzi – musica: Carmelo e Michelangelo La Bionda; edizioni musicali edizioni musicali Come il Vento/edizioni musicali Numero Uno)
  4. Stella, Stella – 2:26 (testo: Bruno Lauzi – musica: Massimo Salerno; edizioni musicali edizioni musicali Universale)
  5. Devo assolutamente sapere – 3:53 (Bruno Lauzi; edizioni musicali edizioni musicali Universale)
  6. Il tuo amore – 2:40 (Bruno Lauzi; edizioni musicali edizioni musicali Ariston)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica