Alternative Press Music Awards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Alternative Press.

Gli Alternative Press Music Awards sono una manifestazione annuale organizzata dalla rivista musicale statunitense Alternative Press. Durante la manifestazione vengono premiati gli artisti più votati online, nelle varie categorie proposte, dai lettori della rivista, attraverso il sito ufficiale di quest'ultima.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 aprile 2014 Alternative Press annuncia l'organizzazione di una manifestazione per il riconoscimento e la premiazione di vari artisti, nominati in 15 diverse categorie, che si sarebbe tenuta nel "Hall of Fame Museum" a Cleveland, Ohio[1].

La prima edizione della manifestazione è stata presentata da Mark Hoppus, bassista e cantante della band Blink-182[1]. Durante lo spettacolo si sono esibiti dal vivo vari artisti, tra i quali: The Misfits, All Time Low, Sleeping with Sirens, Twenty One Pilots, Issues e molti altri[1].

La seconda edizione della manifestazione si è svolta alla "Quicken Loans Arena", sempre a Cleveland, ed è stata presentata da Alex Gaskarth e Jack Barakat degli All Time Low[2]. Durante lo spettacolo si sono esibiti dal vivo vari artisti, tra i quali: All Time Low, Rob Zombie, Black Veil Brides, Pierce the Veil, PVRIS, Halestorm, Corey Taylor degli Slipknot e degli Stone Sour, Sum 41, Simple Plan, Panic! at the Disco, Weezer, Tyler Carter degli Issues, Taking Back Sunday, Motionless in White, New Found Glory, Hayley Williams dei Paramore, DMC, Mike Herrera dei MxPx e altri[3].

Entrambe le prime due edizioni sono state trasmesse dal vivo dalla rete americana "AXS TV" e dalla Idobi Radio[4]. L'edizione del 2015 è stata inoltre trasmessa a livello globale in streaming dal vivo attraverso il canale YouTube di Alternative Press.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

2017 [5][modifica | modifica wikitesto]

2016 [6][modifica | modifica wikitesto]

2015 [7][modifica | modifica wikitesto]

2014 [8][modifica | modifica wikitesto]

  • Vanguard Award: Billy Corgan degli Smashing Pumpkins
  • Icon Award: Joan Jett & The Blackhearts
  • Guitar Legend Award: Slash
  • Band of the Year: Fall Out Boy
  • Album of the Year: Sempiternal dei Bring Me the Horizon
  • Song of the Year: A Love Like War (feat. Vic Fuentes) degli All Time Low
  • Best International Band: Bring Me the Horizon
  • Breakthrough Artist: Crown the Empire
  • Best Live Band: Pierce the Veil
  • Most Dedicated Fans: Black Veil Brides
  • Philanthropy Award: All Time Low (per il progetto/associazione "Skate4Cancer")
  • Best Vocalist: Brendon Urie dei Panic! at the Disco
  • Best Bassist: Jaime Preciado dei Pierce the Veil
  • Best Drummer: Mike Fuentes dei Pierce the Veil
  • Best Guitarist: Phil Manansala degli Of Mice & Men

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sito ufficiale, su altpress.com. URL consultato il 24 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2015).
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica