PVRIS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
PVRIS
PVRIS - 2018154151048 2018-06-03 Rock am Ring - 5DS R - 0036 - 5DSR6356.jpg
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenerePost-hardcore[1]
Elettropop[2]
Synth pop[3]
Rock psichedelico[4]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaRise/Velocity Records
Album pubblicati2
Studio2
Logo ufficiale
Sito ufficiale

I PVRIS (leggasi Paris) sono un gruppo musicale statunitense, formatosi a Lowell, Massachusetts, nel 2012.

La band, formata da Lynn Gunn (nome d'arte di Lyndsey Gunnulfsen), Alex Babinski e Brian MacDonald, era stata originalmente fondata con il nome "Paris", che è stato successivamente cambiato in "PVRIS" nell'estate 2013 per motivi legali[5]. Dalla loro formazione hanno pubblicato un EP omonimo (sotto il nome "Paris")[6], un EP acustico[7] e il loro album di debutto White Noise, pubblicato ufficialmente il 4 novembre 2014[8][9]. Nell'agosto del 2017 è uscito il loro secondo album, All We Know Of Heaven, All We Need Of Hell.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (2012 - 2013)[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo viene fondato nel 2012 da Lyndsey Gunnulfsen (voce e chitarra), Brad Griffin (batteria) e Kyle Anthony (voce non pulita, tastiera), ex membri della band "Operation Guillotine", gruppo metalcore scioltosi nel 2011, che aveva prodotto soltanto alcune demo[10][11]. Alla formazione si sono uniti Alex Babinski, ex membro degli I Am the Fallen, alla chitarra, e Brian MacDonald al basso. Poco dopo la formazione Kyle Anthony abbandona il gruppo.

Nel marzo 2013, ancora sotto il nome "Paris", la band pubblica il suo EP omonimo. In un'intervista Lynn Gunn ha affermato che il gruppo aveva lavorato a un ulteriore EP in precedenza, che però, per decisione della band stessa, non è mai stato pubblicato[11]. Durante la primavera dello stesso anno i PVRIS si esibiscono in numerosi show. In questo periodo, inoltre, prendono parte a un mini tour con i Love, Robot.

La band in concerto nel 2012

Nell'estate 2013 i PVRIS riescono a guadagnarsi la possibilità di esibirsi a due date del Warped Tour, ed è proprio in quel periodo che la band firma un primo contratto con l'etichetta discografica Tragic Hero Records[12] e cambia il nome da "Paris" a "PVRIS" per motivi legali.

White Noise (2014 - 2016)[modifica | modifica wikitesto]

Al termine del The Rise Up Tour a cui avevano preso parte verso la fine del 2013, il batterista Brad Griffin si separa dal gruppo, che rimane un trio. In questo periodo i PVRIS informano i fan che presto torneranno in studio per la registrazione di nuovo materiale. Nel dicembre dello stesso anno iniziano le registrazioni del loro primo album White Noise, in collaborazione con Blake Harnage e Sierra Kay dei Versa, che contribuiranno alla composizione e alla pruduzione[9].

Il 1º aprile 2014 i PVRIS pubblicano il loro EP acustico Acoustic, mentre a giugno annunciano di aver firmato un nuovo contratto discografico con la Velocity Records, sottogruppo della Rise Records, diventando così a tutti gli effetti la prima e unica band dell'etichetta capitanata da una frontwoman[13]. Nello stesso mese viene pubblicato il brano St. Patrick, primo singolo estratto dal loro nuovo album, accompagnato dal relativo video musicale[14].

Nell'agosto dello stesso anno viene pubblicata su iTunes la versione del singolo St. Patrick registrata durante una delle "The Empty Room Sessions"[15], performance della quale, a luglio, era stato precedentemente pubblicato un video.

A settembre viene pubblicato il brano My House, accompagnato dal rispettivo video musicale[16], come secondo singolo dell'album White Noise, che viene pubblicato il 4 novembre 2014, mentre il trio è impegnato come band di supporto per i Mayday Parade, i Tonight Alive e i Major League nel corso dell'Honey Moon Tour.

La band in concerto nel 2016

Il 22 giugno 2015 i PVRIS pubblicano la loro cover della canzone Chandelier di Sia, contenuta nella versione deluxe della compilation Punk Goes Pop 6.

Il 22 febbraio 2016, dopo aver pubblicato uno dietro l'altro i video musicali di Smoke, Ghosts, Let Them In, Eyelids e Mirrors (portando a termine così l'obiettivo di realizzare un video musicale per ogni canzone presente in White Noise), i PVRIS rendono disponibile per il preordine la versione deluxe del loro primo album, contenente tre nuove tracce[17], e pubblicano il video musicale del loro nuovo singolo You and I.

All We Know Of Heaven, All We Need Of Hell (2016 - presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2016 i PVRIS annunciano di avere in programma di recarsi a Utica, New York, per iniziare le registrazioni del loro nuovo album in uno studio di registrazione che era precedentemente una chiesa ritenuta infestata.[18] Il 13 febbraio 2017 confermano che le registrazioni del loro secondo album sono terminate. Il 20 febbraio la band annuncia un nuovo mini-tour europeo.

Il 17 marzo 2017 viene pubblicata la canzone Fire That Burns dei Circa Waves nella versione duetto con i PVRIS. La seconda parte della canzone è infatti cantata da Lynn.[19]

Il 28 aprile 2017 il canale YouTube della Rise Records pubblica un video-anteprima dal titolo All We Know of Heaven, All We Need of Hell, video di presentazione del nuovo album della band.[20]

Il 30 aprile i PVRIS presentano il loro nuovo singolo intitolato Heaven durante la trasmissione radiofonica BBC's Radio 1 Rock Show.[21]

Il 1º maggio 2017 viene pubblicato il singolo Heaven con il rispettivo video musicale, viene annunciato che il nuovo album sarà intitolato All We Know Of Heaven, All We Need Of Hell e che sarà pubblicato il 4 agosto 2017.[22] Durante il tour europeo che li ha tenuti impegnati nella prima metà di maggio hanno eseguito live in anteprima Half, un brano che sarà presente nel nuovo album. Il 13 maggio viene pubblicato il singolo What's Wrong, presentato per la prima volta durante la trasmissione radiofonica Annie Mac's BBC Radio 1.

Il 13 luglio viene pubblicata ufficialmente anche Half. Il giorno seguente viene pubblicato il video ufficiale della stessa.

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Timothy Monger di AllMusic descrive la musica dei PVRIS come "un'unione di musica elettronica vaga, sognante, con un rock dark caratterizzato da beats".[23] Rob Sayce di Rock Sound la descrive come "un mix pop-elettronico dark e rock da stadio".[24]

Il loro album di debutto è stato definito post-hardcore, pop,[25] ma anche rock psichedelico,[26] e synth pop.[27]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Turnisti
  • Justin Nace – batteria (2013-presente)

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kyle Anthony – voce death, tastiera (2012)
  • Brad Griffin – batteria, cori (2012-2013)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Album Posizione in classifica
USA USA Alt. USA Indie. USA Rock UK UK Rock
2014 White Noise 88 6 10 14 199 13
2017 All We Know of Heaven, All We Need of Hell - - - - - -

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 – Paris (pubblicato con il nome "Paris")
  • 2014 – Acoustic

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 – The Heartless (feat. Josh Herzer)
  • 2014 – Waking Up
  • 2014 – St. Patrick
  • 2014 – My House
  • 2016 – You and I
  • 2017 – Heaven
  • 2017 – What's Wrong

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Anno Evento Categoria Esito
2017 Alternative Press Music Awards[28] Best Vocalist (a Lynn Gunn) Vincitore/trice
Most Dedicated Fanbase Candidato/a
2016 Kerrang! Awards[29] Best International Band Candidato/a
Alternative Press Music Awards[30] Most Dedicated Fanbase Candidato/a
Artist of the Year Candidato/a
2015 Kerrang! Awards[31] Best International Newcomer Vincitore/trice
Alternative Press Music Awards[32] Best Vocalist (a Lynn Gunn) Candidato/a
Best Music Video (per St. Patrick) Candidato/a
Song of the Year (per My House) Candidato/a
Breakthrough Band Vincitore/trice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Eleanor Grace, Album Review: PVRIS – White Noise, su Idobi Radio. URL consultato il 3 settembre 2015.
  2. ^ (EN) Kraus, Brian, PVRIS - White Noise, su Alternative Press. URL consultato il 3 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2015).
  3. ^ (EN) PVRIS - White Noise, su Rock Sound.
  4. ^ (EN) INTERVIEW WITH LYNN GUNN OF PVRIS, su Inked Magazine.
  5. ^ (EN) POZ Showcase: PVRIS, su Property of Zack. URL consultato il 9 aprile 2015.
  6. ^ (EN) PVRIS - Paris EP, su Band Camp.
  7. ^ (EN) Acoustic - EP by PVRIS, su iTunes. URL consultato il 9 aprile 2015.
  8. ^ (EN) White Noise by PVRIS, su iTunes. URL consultato il 9 aprile 2015.
  9. ^ a b (EN) Timothy Monger, PVRIS, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 9 aprile 2015.
  10. ^ (EN) Operation Guillotine on PureVolume, su Pure Volume. URL consultato l'8 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2015).
  11. ^ a b (EN) PVRIS: The Blast Interview, su Blast Magazine.
  12. ^ (EN) Pvris sign to Tragic Hero Records, details, su Alternative Press. URL consultato il 22 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2015).
  13. ^ (EN) 18 Artists You Need To Know Now That We're Halfway Through 2014, su The Huffington Post. URL consultato il 9 aprile 2015.
  14. ^ (EN) St. Patrick by PVRIS, su iTunes. URL consultato il 9 aprile 2015.
  15. ^ St. Patrick (Empty Room Session) - Single by PVRIS, su iTunes.
  16. ^ My House by PVRIS, su iTunes.
  17. ^ PVRIS - White Noise (Deluxe Version), su iTunes.
  18. ^ (EN) PVRIS to record new album in allegedly “haunted” church, su Alternative Press.
  19. ^ (EN) PPVRIS’ Lynn Gunn guests on new version of a Circa Waves track—listen, su Alternative Press.
  20. ^ Filmato audio PVRIS - All We Know Of Heaven, All We Need Of Hell, su YouTube.
  21. ^ (EN) LISTEN TO PVRIS’ NEW SONG, ‘HEAVEN’, su Rock Sound.
  22. ^ (EN) PVRIS announce new album ‘All We Know Of Heaven, All We Need Of Hell’, su Upsetmagazine.com.
  23. ^ (EN) Artist Biography by Timothy Monger - PVRIS, su AllMusic.
  24. ^ (EN) Rock Sound, September 2015, su Rock Sound.
  25. ^ (EN) Album Review: PVRIS - White Noise, su Idobi.
  26. ^ (EN) INTERVIEW WITH LYNN GUNN OF PVRIS, su InkedMag.com.
  27. ^ (EN) PVRIS - WHITE NOISE REVIEW, su Rock Sound.
  28. ^ (EN) Nominees for 2017 APMAs announced—vote now!, su Alternative Press.
  29. ^ (EN) Kerrang! Awards 2016 Nominations Are Now Live, su Kerrang! (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016).
  30. ^ (EN) And the nominees for the 2016 APMAs are..., su Alternative Press.
  31. ^ (EN) Relentless Kerrang! Awards 2015 Nominees, su Kerrang!.
  32. ^ (EN) Here are all the 2015 APMAs nominees!, su Alternative Press. URL consultato il 24 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN28146030651135862780 · LCCN (ENn2017006063 · GND (DE1098141113 · BNF (FRcb17034042n (data) · WorldCat Identities (ENn2017-006063
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock