Alan Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alan Anderson
Alan Anderson (basketball).JPG
Anderson con la maglia del Maccabi Tel Aviv
Nome Alan Jeffrey Anderson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia / ala piccola
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
DeLaSalle High School
2001-2005 Mich. St. Spartans
Squadre di club
2005-2006 Charlotte Bobcats 42 (207)
2006-2007 Tulsa 66ers 26 (410)
2007 Charlotte Bobcats 11 (98)
2007-2008 Virtus Bologna 29 (419)
2008 Triumf Ljubercy 7
2009 Cibona Zagabria 13 (239)
2009-2010 Maccabi Tel Aviv 25
2010 N. Mexico T'birds 10 (211)
2010-2011 Barcellona 22 (237)
2011-2012 Shandong G. Lions 31 (790)
2012 Canton Charge 8 (172)
2012-2013 Toronto Raptors 82 (639)
2013-2015 Brooklyn Nets 152 (1.109)
2015-2016 Wash. Wizards 13 (65)
2016-2017 L.A. Clippers 30 (86)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2017

Alan Jeffrey Anderson (Minneapolis, 16 ottobre 1982) è un cestista statunitense, professionista nella NBA, in Italia, Russia, Croazia, Israele e Spagna.

È soprannominato Double A.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Alan Anderson è nato nel 1982 nel Minnesota (USA). Ha frequentato la DeLaSalle High School. Poi dal 2001 fino al 2005 ha giocato a Michigan State.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Charlotte Bobcats (2005-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 dopo non essere stato scelto al Draft, ha ottenuto un contratto con i Charlotte Bobcats. Nella sua prima stagione NBA ha giocato 36 partite e ha chiuso con una media di 5,8 punti a partita e quasi 2 rimbalzi. L'anno successivo venne tagliato nel novembre 2006 dai Bobcats. Andò a giocare nei Tulsa 66ers (in cui ebbe come compagno Will Conroy che poi ritrovò a Bologna) nella NBDL, fino al marzo 2007, mese in cui tornò a giocare negli Charlotte Bobcats, con cui terminò la stagione.

Le varie esperienze in giro per l'Europa (2007-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007-2008 giocò in Italia, con la Virtus Bologna.

Successivamente giocò anche in Russia al Triumf Ljubercy, in Croazia al Cibona Zagabria (con cui vinse il Campionato 2008-2009) e in Israele con il Maccabi Tel Aviv.

La breve parentesi in D-League (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Si candidò al Draft della D-League 2010,dove viene scelto come seconda scelta assoluta dai New Mexico Thunderbirds.

Tuttavia la sua avventura durò solo 10 partite dato che in Dicembre tornò a giocare in Europa.

Ritorno in Europa: Barcellona (2010-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Nel Dicembre 2010 venne acquistato dal Barcellona. A fine anno coi blaugrana vinse il Campionato Spagnolo e la Copa Del Rey.

In Cina: Shandong Golden Star (2011-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la stagione con il Barcellona va a giocare in Cina con i Shandong Golden Star. Tuttavia all'inizio del 2012 dopo 31 partite lasciò la squadra

Seconda parentesi in D-League e ritorno in NBA (2012-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Toronto Raptors (2012-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2012 viene aggregato ai Toronto Raptors, squadra che milita nella NBA, dopo aver disputato 8 partite in D-League con i Canton Charge. In Canada vi rimase fino alla fine della stagione 2012-2013 totalizzando 639 punti in 82 partite complessive.

Brooklyn Nets (2013-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 luglio 2013 firmò per i Brooklyn Nets.[1] Ai Nets Anderson trovò molto spazio in uscita dalla panchina nei suoi 2 anni di militanza.

Washington Wizards (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 Luglio 2015 Anderson firma un annuale con gli Washington Wizards. Tuttavia la stagione non fu delle migliori,sia per la squadra che non raggiunge i play-off (decimo posto complessivo nella Eastern Conference) che per Alan dato che lui subì un grave infortunio alla caviglia il 14 Ottobre 2015 durante la pre-season[2] che fece slittare il debutto di Anderson al 25 Febbraio 2016 nella gara esterna contro i Chicago Bulls (persa 109-104) dove lui segnò 9 punti in 16 minuti.[3]

Los Angeles Clippers (2016-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

A fine anno Anderson rimase svincolato. Il 3 Agosto 2016 firmò un contratto annuale coi Los Angeles Clippers andando a giocare per la prima volta in carriera in un contender per il titolo NBA.[4] Ai Clippers ritrovò Paul Pierce, suo compagno di squadra nei Brooklyn Nets. Debutta con i Clippers nella gara interna vinta 111-80 contro i Portland Trail Blazers, mettendo a segno 9 punti e servendo 1 assist. Durante la stagione trovò molto poco spazio, essendo chiuso da J.J. Redick e il 3 volte sesto uomo dell'anno Jamal Crawford. In RS giocò 30 partite, nei playoffs invece non né giocò neanche 1. In post-season i Clippers furono eliminati al primo turno per mano degli Utah Jazz (in cui fu protagonista il suo ex compagno di squadra a Brooklyn Joe Johnson) che vinsero la serie contro la squadra di Los Angeles per 4-3.

Statistiche NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2005-2006 Charlotte Bobcats 36 7 15,7 41,4 41,4 80,5 1,9 0,9 0,3 0,1 5,8
2006-2007 Charlotte Bobcats 17 0 15,1 45,7 25,0 82,6 1,9 1,2 0,4 0,0 5,8
2011-2012 Toronto Raptors 17 12 27,1 38,7 39,3 85,3 2,0 1,5 0,3 0,2 9,6
2012-2013 Toronto Raptors 65 2 23,0 38,3 33,3 85,7 2,3 1,6 0,7 0,1 10,7
2013-2014 Brooklyn Nets 78 26 22,7 40,0 33,9 78,0 2,2 1,0 0,6 0,1 7,2
2014-2015 Brooklyn Nets 74 19 23,6 44,3 34,8 81,2 2,8 1,1 0,8 0,1 7,4
2015-2016 Wash. Wizards 13 0 14,8 35,6 32,4 73,3 2,1 1,1 0,3 0,1 5,0
2016-2017 L.A. Clippers 30 0 10,3 37,5 31,8 75,0 0,8 0,4 0,1 0,0 2,9
Carriera 330 66 20,6 40,5 34,4 81,6 2,2 1,1 0,6 0,1 7,3

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2014 Brooklyn Nets 12 2 21,8 40,3 29,0 66,7 2,7 1,3 0,8 0,0 5,9
2015 Brooklyn Nets 6 0 23,7 61,0 62,5 66,7 3,5 1,2 0,7 0,2 11,0
Carriera 18 2 22,4 48,5 40,4 66,7 2,9 1,2 0,8 0,1 7,6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Cibona Zagabria: 2008-2009
Barcellona: 2010-2011
Barcellona: 2011
Maccabi Tel Aviv: 2010
Cibona Zagabria: 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brooklyn Nets Sign Alan Anderson, su The Official Site of the Brooklyn Nets. URL consultato il 14 novembre 2016.
  2. ^ Alan Anderson has successful surgery on ankle, out indefinitely, in CBSSports.com. URL consultato il 14 novembre 2016.
  3. ^ (EN) Wizards vs Bulls, in NBA.com. URL consultato il 1° maggio 2017.
  4. ^ LA Clippers Sign Alan Anderson | LA Clippers, in LA Clippers. URL consultato il 14 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]