Air Macau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Air Macau
Logo
B-MBA - Air Macau - Airbus A321-231 - SHA (13997909169).jpg
StatoCina Cina
   Macao Macao
Forma societariasocietà per azioni
Fondazione13 settembre 1994 a Macao
Sede principaleMacao
GruppoAir China
Persone chiaveChen Hong, CEO
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
FatturatoMOP78.76 millioni (2017)
Dipendenti1 279 (2016)
Sito web
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATANX
Codice ICAOAMU
Indicativo di chiamataAIR MACAO
Primo volo9 novembre 1995
Hubaeroporto Internazionale di Macao
Frequent flyerCIP Club
AlleanzaStar Alliance (affiliata)
Flotta20 (nel 2019)
Destinazioni24 (nel 2019)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

L'Air Macau (in cinese: 澳門航空) è la compagnia aerea di bandiera di Macao, con base presso l'Aeroporto Internazionale di Macao. Fondata il 13 settembre 1994, la compagnia ha cominciato le operazioni di volo il 9 novembre 1995.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea fu fondata il 13 settembre 1994[1] e iniziò le operazioni commerciali il 9 novembre 1995, con un volo da Macao verso Pechino e Shanghai. Nel 1999 la compagnia aerea aveva trasportato 1,1 milioni di passeggeri all'anno, con l'80% di essi provenienti da due città di Taiwan: Kaohsiung e Taipei[2]. Il primo servizio di trasporto cargo è stato lanciato il 7 ottobre 2002, tra Taipei e Shenzhen via Macao.

Nel 2006 Air Macau era di proprietà di China National Aviation Corporation (51%), TAP Portugal (20%), STDM (14%), EVA Air (5%), governo di Macao (5%) e investitori di Macao (5% ). Nel 2009 due società controllate da Edmund Ho, l'amministratore delegato di Macao, vendettero una quota dell'1,25% combinata ad Air China per una somma non rivelata dalle parti[3]. Nel 2010 TAP ha venduto la sua quota ad Air China:

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Ad aprile 2019 Air Macau ha accordi di codeshare con le seguenti compagnie:[4]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Un Airbus A319-100 di Air Macau
Un Airbus A320-200 di Air Macau

Ad aprile 2019 la flotta Air Macau risulta composta dai seguenti aerei:[10]

Flotta di Air Macau
Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
C Y Total
Airbus A319-100 4 16 96 112
8 116 124
Airbus A320-200 6 12 138 150 B-MCI in livrea "Historic Centre of Macau"
20 132 152
Airbus A320neo 3 TBA [11]
Airbus A321-200 10 16 162 178 B-MBM in livrea "Macau Welcomes You"
24 155 179
Airbus A321neo 2 TBA [12]
Total 20 5

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni Air Macau ha operato con i seguenti modelli di aeromobili:[13]

Flotta ritirata di Air Macau
Aereo Anno introduzione Anno ritiro Note
Airbus A300-600 2006 2012
Airbus A300B4 2003 2009
Airbus A321-100 1995 2016
Boeing 757-200 2001 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Air Macau Company Limited: Private Company Information, su www.bloomberg.com. URL consultato il 15 aprile 2019.
  2. ^ Asiaweek.com | Special Report: Macau | A Proud People | 12/24/99, su web.archive.org, 28 gennaio 2001. URL consultato il 15 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2001).
  3. ^ WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 15 aprile 2019.
  4. ^ Air Macau [Route Map / New Route], su www.airmacau.com.mo. URL consultato il 15 aprile 2019.
  5. ^ Air Macau [NX News], su www.airmacau.com.mo. URL consultato il 15 aprile 2019.
  6. ^ ANA and Air Macau to Start Code-sharing in July (PDF), su ana.co.jp.
  7. ^ Air Macau [NX News], su www.airmacau.com.mo. URL consultato il 15 aprile 2019.
  8. ^ NX2852 schedule. (Air Macau flight: Macau → Manila), su info.flightmapper.net. URL consultato il 15 aprile 2019.
  9. ^ Air Macau [NX News], su www.airmacau.com.mo. URL consultato il 15 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Air Macau Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 15 aprile 2019.
  11. ^ Air Macau to lease three A320neo from BOC, Ch-Aviation, 20 novembre 2018.
  12. ^ Air Macau to lease two A321neo from ALC, Ch-Aviation, 6 dicembre 2018.
  13. ^ (EN) Air Macau Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 15 aprile 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]