21 cm Mörser 16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
21 cm Mörser 16
Langer 21 cm morser hameenlinna 4.jpg
TipoObice pesante d'assedio
OrigineGermania Germania
Impiego
UtilizzatoriGermaniaHeer
GermaniaHeer
Svezia Svezia
Finlandia Finlandia
ConflittiPrima guerra mondiale
Guerra d'inverno
Seconda guerra mondiale
Produzione
ProgettistaKrupp
Data progettazione1916
CostruttoreKrupp
Entrata in servizio1916
Ritiro dal servizioanni 1960
Descrizione
Peso6 680 kg
Lunghezza canna2 670 mm
Calibro211 mm
Peso proiettile114 kg
Cadenza di tiro1-2 colpi/min
Velocità alla volata393 m/s
Gittata massima11 100 m
Elevazione-6°/+70°
Angolo di tiro
Sviluppata da21 cm Mörser 10
voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il 21 cm Mörser M. 16, abbreviato in 21 Mrs 16[1], era un obice pesante tedesco da 210 mm sviluppato dalla Krupp ed impiegato dalla prima guerra mondiale alla seconda guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

21 Mrs 16 in azione. Ham, marzo 1918.

L'esperienza in combattimento con il 21 cm Mörser 10 ne aveva evidenziato alcuni limiti, quali l'eccessivo peso e la gittata inferiore ai corrispettivi alleati, che li esponeva al tiro di controbatteria, condizione aggravata dall'assenza di protezioni per i serventi.

La Krupp, modificando il M. 10, realizzò così il M. 16 o Langer Mörser. Questi obici rimasero in servizio di prima linea, insieme ai 21 cm Mörser 18, con l'Esercito imperiale prima e la Wehrmacht poi, fino al 1940. Successivamente furono usati per l'istruzione e per il servizio nei teatri secondari.

La Svezia acquisì una dozzina di obici nel 1918, che sono rimasti in servizio fino al 1950.

Durante la guerra d'inverno, quattro di questi Mrs 16 furono ceduti dal paese scandinavo alla Finlandia, che però non li poté utilizzare in battaglia perché non disponeva di trattori abbastanza potenti. Il problema fu risolto prima della guerra di continuazione e per tutta la durata del conflitto i pezzi furono impiegati da una batteria di artiglieria super-pesante. Dopo la guerra furono posti in riserva e vi rimasero fino alla fine degli anni sessanta, quando furono dismessi.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: 21 cm Mörser 10.

A parità di peso, questo nuovo pezzo aveva una bocca da fuoco lunga 14,5 calibri invece di 10 ed era dotata di scudo, applicato sul campo solo ad alcuni M. 10. Originariamente anche questo pezzo, come il predecessore, per il trasporto doveva essere scomposto in due vetture; negli anni trenta, gli obici superstiti furono modificati con l'installazione di ruote semipneumatiche che, con l'aggancio di un avantreno, consentivano il traino meccanico[2].

Munizionamento[modifica | modifica wikitesto]

La munizione era di tipo separato, a cartoccio bossolo.

Nome Tipo Peso del proietto Carica esplosiva
GermaniaGermania21 cm Gr 18 HE 113 kg
GermaniaGermania21 cm Gr 18 Be perforante anti-bunker 120,75 kg 11,61 kg TNT
Svezia210 tkrv 51/65-ps R-/33 perforante anti-bunker 120,75 kg HE

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella nomenclatura tedesca dell'epoca: mortaio calibro 21 cm modello 1916.
  2. ^ Da Landships.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jäger, Herbert. German Artillery of World War One, Wiltshire: Crowood Press, Ramsbury, Marlborough, 2001. ISBN 1-86126-403-8
  • Hogg, Ian. Twentieth-Century Artillery. Barnes & Noble Books, New York, 2000. ISBN 0-7607-1994-2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]