15 cm K 18

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
15 cm Kanone 18
15 K 18
Mrs 18.jpg
Tipo cannone pesante
Origine Germania Germania
Impiego
Utilizzatori GermaniaWehrmacht
Conflitti Seconda guerra mondiale
Produzione
Progettista Rheinmetall
Data progettazione 1933-1938
Costruttore Rheinmetall
Date di produzione 1938-1943
Numero prodotto 101
Descrizione
Peso in batteria: 12 460 kg<nr />al traino: 18 600 kg
Lunghezza 8,6 m
Lunghezza canna 8,195 m
Calibro 149,1 mm
Velocità alla volata 865 m/s
Gittata massima 24 500 m
Elevazione -2°/+43°
Angolo di tiro sull'affusto: 10°
su piattaforma: 360°

[senza fonte]

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il 15 cm Kanone 18, abbreviato in 15 K 18, era una cannone pesante tedesco utilizzato dalla Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale.

Nel 1933 Rheinmetall iniziò lo sviluppo di un nuovo pezzo di artiglieria per rispondere ad un requisito dello Heer per un sostituto dell'obsoleto 15 cm K 16. I primi pezzi entrarono in servizio nel 1938. L'arma non introduceva molti miglioramenti rispetto al predecessore: il peso era superiore di 2 t a fronte di un aumento di gittata di soli 2 290 m. L'esercito risultò soddisfatto dalle prestazioni balistiche, ma non dell'affusto. Per i trasferimenti sulla lunga distanza, la canna veniva disassemblata e trasportata su un apposito carrello. La messa in batteria risultava piuttosto lunga, soprattutto se il pezzo doveva essere piazzato sulla sua piattaforma. Inoltre, rispetto al peso ed all'ingombro del cannone, la granata era troppo piccola e poco potente. Prodotto in un centinaio di esemplari, non raccolse i favori delle unità operative; la produzione fu quindi fermata nel 1943 ed i pezzi furono relegati all'impiego costiero.

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gander, Terry and Chamberlain, Peter. Weapons of the Third Reich: An Encyclopedic Survey of All Small Arms, Artillery and Special Weapons of the German Land Forces 1939-1945, Doubleday, New York, 1979. ISBN 0-385-15090-3.
  • Hogg, Ian V. German Artillery of World War Two, Stackpole Books, Mechanicsville, 1997. ISBN 1-85367-480-X.
  • Engelmann, Joachim e Scheibert, Horst. Deutsche Artillerie 1934-1945: Eine Dokumentation in Text, Skizzen und Bildern: Ausrüstung, Gliederung, Ausbildung, Führung, Einsatz, C. A. Starke, Limburg/Lahn, 1974.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]