10,5 cm leFH 16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
10,5 cm leichte Feldhaubitze M. 96
leFH 96
Feldhaubitze M16 10,5 cm Memorial de Verdun.jpg
Tipoobice campale
OrigineGermania Germania
Impiego
UtilizzatoriGermaniaHeer
BelgioBelgio
GermaniaHeer
ConflittiPrima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Produzione
ProgettistaRheinmetall
Data progettazione1916
Entrata in servizio1917
Ritiro dal servizio1945
Numero prodotto3 044
Descrizione
Peso1 525 kg
Lunghezza canna2 310 mm
Calibro105 mm
Tipo munizionicartoccio bossolo
Peso proiettile14,25-14,81 kg
Velocità alla volata395 m/s
Gittata massima9 225 m
Elevazione-10°/+40°
Angolo di tiro-4°/+4°
CaricaTNT
Peso della carica1,38 kg
voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il 10,5 cm leichte Feldhaubitze M. 16[1], abbreviato in leFH 16, era un obice campale leggero da 105 mm impiegato dall'Esercito tedesco ed entrato in servizio nel 1896.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il leFH 16 fu progettato dalla Rheinmetall durante la Grande Guerra per rimpiazzare il vecchio obice leggero standard 10,5 cm FH 98/09. Realizzato da diversi stabilimenti, cominciò ad essere consegnato alle truppe all'inizio del 1917; alla fine della guerra era stato prodotto in 3 044.

Il leFH 16 fu utilizzato dall'esercito imperiale nella prima e dalla Wehrmacht nella seconda guerra mondiale. Il pezzo impiegava lo stesso affusto del 7,7 cm FK 16. L'obice, dopo la Grande Guerra, fu consegnato come riparazione di guerra al Belgio ed impiegato dall'Armée belge come Obusier de 105 GP; questi esemplari furono catturati dalla Wehrmacht dopo l'occupazione del 1940 e immessi in servizio come 10,5 cm leFH 327 (b).

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il LeFH 16 aveva una canna più lunga del predecessore, con un nuovo tipo di otturatore a cuneo orizzontale, a manovra singola. La munizione separata a cartoccio-bossolo era la stessa le FH 98/06, con l'aggiunta di una nuova granata caricata a gas, chiamata C-Geschoss.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella nomenclatura tedesca dell'epoca: obice campale leggero calibro 10,5 cm modello 1916.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jäger, Herbert. German Artillery of World War One, Wiltshire: Crowood Press, Ramsbury, Marlborough, 2001. ISBN 1-86126-403-8
  • Engelmann, Joachim e Scheibert, Horst. Deutsche Artillerie 1934-1945: Eine Dokumentation in Text, Skizzen und Bildern: Ausrüstung, Gliederung, Ausbildung, Führung, Einsatz. C. A. Starke, Limburg/Lahn, 1974.
  • Gander, Terry e Chamberlain, Peter. Weapons of the Third Reich: An Encyclopedic Survey of All Small Arms, Artillery and Special Weapons of the German Land Forces 1939-1945. Doubleday, New York, 1979. ISBN 0-385-15090-3
  • Hogg, Ian V. German Artillery of World War Two. Stackpole Books, Mechanicsville, 1997. ISBN 1-85367-480-X

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]