Yap (Micronesia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yap
stato federato
Wa'ab
Yap – Stemma Yap – Bandiera
Localizzazione
Stato Micronesia Micronesia
Amministrazione
Capoluogo Colonia
Governatore Sebastian L. Anefal
Territorio
Coordinate
del capoluogo
9°31′N 138°08′E / 9.516667°N 138.133333°E9.516667; 138.133333 (Yap)Coordinate: 9°31′N 138°08′E / 9.516667°N 138.133333°E9.516667; 138.133333 (Yap)
Superficie 102 km²
Abitanti 11 758 (2008)
Densità 115,27 ab./km²
Distretti Isola Yap
Yap Altre isole
Municipalità 20
Altre informazioni
Lingue inglese, yapese, ulithiano, woleaiano
Fuso orario UTC+10
ISO 3166-2 FM-YAP
Cartografia

Yap – Localizzazione

Lo Stato di Yap è uno dei quattro Stati Federati di Micronesia. Situato nell'Oceano Pacifico occidentale, comprende numerose isole dell'arcipelago delle Caroline posizionate fra la Repubblica di Palau, Guam e Chuuk.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le isole sono state popolate, presumibilmente, da popolazioni provenienti dall'Insulindia. I primi occidentali a visitare l'isola furono i portoghesi nel 1525 quando il navigatore Diego Da Rocha giunse a Ulithi e vi rimase per quattro mesi. Come Chuuk, Pohnpei e Kosrae ha fatto parte delle Indie orientali spagnole, dell'Impero coloniale tedesco e dell'Impero giapponese. Con la sconfitta dell'impero nipponico, il territorio di Yap entrò a far parte, (insieme alle altre isole Caroline, Marshall e Marianne), del Territorio fiduciario delle Isole del Pacifico dal 1947 al 1990, anno dell'indipendenza.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

L'isola Yap vista dal satellite

Lo stato è composto dall'isola Yap, e dagli atolli Eauripik, Elato, Fais, Faraulep, Ifalik, Lamotrek, Ngulu, Satawal, Ulithi e Woleai. L'isola di Yap, è in effetti un gruppo di quattro isole vicinissime e circondate da una comune barriera corallina. Il terreno presenta lievi pendii densamente coperti da vegetazione culminanti con il monte Tabiwol (178 m). Le coste sono per lo più ricoperte da paludi di mangrovie. Le altre terre emerse hanno una esigua superficie e sono scarsamente popolate.

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

La popolazione, di 11.758 abitanti, è composta da Micronesiani e le lingue ufficiali sono l'inglese, lo yapese, l'ulithiano e il woleaiano.

Ordinamento dello stato[modifica | modifica sorgente]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

Lo stato è suddiviso in due distretti che a loro volta sono suddivisi in municipalità.

Distretti[modifica | modifica sorgente]

Municipalità[modifica | modifica sorgente]

Istituzioni[modifica | modifica sorgente]

Yap, a differenza degli altri stati federati, ha una gestione istituzionale molto legata alla tradizione. Come potere legislativo, oltre ad avere il Governo composto da dieci membri, è dotato del Consiglio di Pilung e del Consiglio di Tamol. Questi due organismi si occupano di tradizioni e costumi.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Tipica abitazione di Yap

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Lo stato è dotato di un aeroporto internazionale ubicato sull'isola Yap e dell'aeroporto di Ulithi, realizzato su l'isoletta Falalop dell'omonimo atollo.

Tradizioni[modifica | modifica sorgente]

Una moneta di pietra

La cultura e le tradizioni sono ancora forti, se comparate alle isole vicine. Nel 1731 dei missionari cattolici tentarono di convertire la popolazione ma vennero massacrati. Il simbolo dello Stato è senza dubbio la moneta Rai. Usate come forma di pagamento, sono delle pietre di basalto provenienti da Palau, tuttora usate come simbolo di potere economico delle tribù.

Festività[modifica | modifica sorgente]

Le festività dello Stato di Yap sono nove[1].

Feste Nazionali
Festa Nome Note
1 gennaio Anno nuovo
1 marzo Giorno di Yap
10 maggio Giorno degli FSM Anniversario della Costituzione
1 giugno Giorno della piantumazione degli alberi
3 novembre Giorno dell'indipendenza degli FSM
24 dicembre Giorno della Costituzione di Yap
25 dicembre Natale

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Insieme alle Samoa Americane, sull'Isola di Yap si può ancora acquistare la New Coke, variante della Coca Cola introdotta nel 1985 e uscita di produzione nel 2002.
  • Dell'isola si parla nel film del 1954 Il trono nero.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Events - Yap Visitors Center

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Micronesia: Briciole di paradiso di Tommaso della Francesca in rivista Diario di bordo Percorsi editrice febbraio 2004.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]