Xbox Media Center

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XBMC (Xbox Media Centre)
Logo
Schermata iniziale di XBMC
Schermata iniziale di XBMC
Sviluppatore Team XBMC
Data prima versione 2003
Ultima versione 13.2 (18 agosto 2014)
Sistema operativo Linux
Mac OS X
Microsoft Windows
Android, BSD, Apple TV OS, iOS (su MeeGo il supporto è in fase di sviluppo)
Genere Media center (non in lista)
Lettore multimediale
Licenza GNU GPL
Lingua 40 lingue circa
Sito web xbmc.org


Xbox Media Center (abbreviato con XBMC) è un programma open source per la gestione di un completo media center o Home theater PC nato per la console Xbox ed oggi disponibile per Mac OS X, Windows, Linux, Apple TV, Raspberry Pi e Android.

XBMC è il successore dell'Xbox Media Player (XBMP) con un'interfaccia grafica ed un core rinnovati dagli stessi sviluppatori dell'XBMP. XBMC è stato pubblicamente annunciato nell'ottobre 2003.

XBMC è disponibile anche come sistema operativo multimediale autonomo, basato su Linux (nella fattispecie, Lubuntu) e chiamato XBMCbuntu.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'Xbox Media Center può essere utilizzato per riprodurre la maggior parte dei formati multimediali:

XBMC riproduce tutti i file multimediali direttamente dai CD/DVD inseriti nel lettore DVD incluso, dall'Hard-Disk, oppure attraverso la lettura di una cartella o di una partizione di Windows condivisa attraverso il sistema Samba (SMB), o via iTunes attraverso il protocollo di trasmissione DAAP.

XBMC utilizza la porta ethernet e l'eventuale accesso ad Internet; se XBMC rileva il collegamento a Internet, diventa possibile richiedere al database IMDb copertine e recensioni di film, al database CDDB i titoli delle tracce di CD audio, la riproduzione di video in streaming e l'ascolto di qualsiasi radio online.

XBMC può gestire elenchi di tracce, ha funzioni di galleria d'immagini, previsioni del tempo, e dispone di numerosi effetti grafici coordinati ai file audio.

XBMC supporta come plug-in gli script Python, in modo che gli utenti possano aggiungere funzionalità. Gli script più utilizzati sono: guide TV, previsioni del tempo, orari ferroviari, script per controllare software e hardware PVR (MediaPortal, MythRV, TiVo, Reeplay), browser di stazioni di radio online (ad esempio SHOUTcast), browser di internet TV, client di email, programmi di file sharing P2P (BitTorrent, IRC) e altri.

Su tutte le piattaforme diverse dalla Xbox, XBMC opera quale applicazione, eventualmente lanciata all'avvio della macchina o successivamente. Se eseguito su una Xbox, XBMC richiede un modchip o un exploit software per funzionare, dato che non è un prodotto autorizzato da Microsoft. XBMC può essere utilizzato come un'applicazione o come dashboard, in maniera che appaia quando l'Xbox viene accesa.

Su Xbox, XBMC include anche un'alternativa al servizio di gioco online denominato Xbox Live, la XLink KAI, che permette di giocare online con i giochi Xbox abilitati. Questa funzionalità è stata però rimossa dalla revisione 14099 ([1]) per problemi di compatibilità.

Termini legali[modifica | modifica sorgente]

XBMC è disponibile come download eseguibile per tutte le piattaforme citate, ad eccezione di Xbox.

Su Xbox, dato che XBMC è sotto licenza GNU General Public License (GPL), è stato scritto per essere utilizzato con l'XDK Microsoft, quindi non è legalmente disponibile come programma eseguibile. Gli utenti debbono perciò compilare il codice sorgente dell'XBMC utilizzando l'XDK, anziché ottenere illegalmente dei file eseguibili.

Il codice sorgente di XBMC è legale ed è disponibile su Sourceforge.

XBMC e le distribuzioni Linux multimediali che ne fanno uso come lettore predefinito comprendono codec protetti in alcuni Paesi, quindi non possono essere scaricati ed utilizzati legalmente in tali Paesi (se non dopo aver pagato opportune royalties).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero