Volo USAir 405

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volo USAir 405
Un Fokker F28 simile a quello coinvolto nell'incidente
Un Fokker F28 simile a quello coinvolto nell'incidente
Tipo di evento Incidente
Data 22 marzo 1992
Ora 21:35
Tipo Errore del pilota, formazione di ghiaccio sulle ali
Luogo Aeroporto Fiorello LaGuardia, New York
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Coordinate 40°46′15″N 73°51′17″W / 40.770833°N 73.854722°W40.770833; -73.854722Coordinate: 40°46′15″N 73°51′17″W / 40.770833°N 73.854722°W40.770833; -73.854722
Tipo di aeromobile Fokker F28
Operatore USAir (ora US Airways)
Numero di registrazione N485US
Partenza Aeroporto Fiorello LaGuardia, New York
Destinazione Aeroporto Internazionale Hopkins di Cleveland
Passeggeri 47
Equipaggio 4
Vittime 27
Feriti 21
Sopravvissuti 24
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America

Dati estratti da Aviation Safety Network[1]

voci di incidenti aerei presenti su Wikipedia

Il volo USAir 405 era un volo di linea tra New York e Cleveland, Ohio. Il 22 marzo 1992, il Fokker F28, registrazione N485US, che operava il volo si è schiantato nella Flushing Bay poco dopo il decollo dall'Aeroporto Fiorello LaGuardia.[1] L'aereo decollò dalla pista ma non riuscì a guadagnare quota, colpì diversi ostacoli e terminò il volo in mare, appena oltre la fine della pista. Delle 51 persone a bordo, 27 rimasero uccisi nell'incidente, tra cui il comandante ed uno dei membri dell'equipaggio.

Le indagini rivelarono che a causa di un errore del pilota, delle inadeguate procedure antighiaccio al LaGuardia e dei continui rinvii della partenza,sulle ali e sulla fusoliera del velivolo si era accumulata una grande quantità di ghiaccio che durante il decollo aveva impedito all'aereo di prendere quota.[2] Il National Transportation Safety Board (NTSB) concluse che i piloti non erano a conoscenza della quantità di ghiaccio che si era nuovamente formato dopo il de-icing e che avevano inoltre effettuato il distacco dalla pista ad una velocità inferiore rispetto a quella standard. Gli investigatori scoprirono anche che le procedure antighiaccio effettuate al LaGuardia erano insufficienti, infatti il decollo del velivolo fu ritardato di 35 minuti, ma l'efficacia del liquido antighiaccio utilizzato era di soli quindici minuti.

Il volo USAir 405 nei media[modifica | modifica sorgente]

L'incidente del volo 405 della USAir è stato analizzato nella puntata Gelo mortale dell'ottava stagione del documentario Indagini ad alta quota trasmesso dal National Geographic Channel.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) ASN Aircraft accident Fokker F-28 Fellowship 4000 N485US New York-La Guardia Airport, NY (LGA).htm in Aviation Safety Network. URL consultato il 21/01/2012.
  2. ^ NTSB, AAR93-02, p. 77.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • National Transportation Safety Board, AAR93-02, 17 febbraio 1993

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]