Un delitto poco comune

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un delitto poco comune
Titolo originale Un delitto poco comune
Lingua originale inglese
Paese di produzione Italia
Anno 1988
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere thriller, giallo
Regia Ruggero Deodato
Soggetto Gianfranco Clerici, Vincenzo Mannino
Sceneggiatura Gigliola Battaglini, Gianfranco Clerici, Vincenzo Mannino
Produttore Pietro Innocenzi
Casa di produzione Globe Films, Tandem Cinematografica, D.M.V. Distribuzione, Reteitalia
Distribuzione (Italia) D.M.V. Distribuzione
Fotografia Giorgio Di Battista
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Pino Donaggio
Scenografia Paolo Innocenzi
Interpreti e personaggi

Un delitto poco comune è un film del 1988 diretto dal regista Ruggero Deodato.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Robert Dominici è un pianista. Una volta contratto un raro morbo, che distrugge le cellule organiche causando un invecchiamento precoce, l'uomo impazzisce e diviene un killer spietato. L'ispettore Datti è sulle tracce dell'assassino, il quale mira alla figlia dell'ispettore, Gloria. Dominici, infine, dovrà fermarsi quando le forze gli verranno meno.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema