Antonella Ponziani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonella Ponziani in Intervista (1987)

Antonella Ponziani (Roma, 29 febbraio 1964) è un'attrice e regista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Inizia a 15 anni a studiare teatro, a 22 si sente pronta per il cinema[1], esordisce nel 1986 nel film La Bonne di Salvatore Samperi, l'anno seguente è scelta da Federico Fellini che aveva incontrato anni prima per il ruolo di una ragazzina nel film Intervista. Nel 1993 ottiene il David di Donatello e il Nastro d'argento come miglior attrice protagonista per il film Verso sud di Pasquale Pozzessere. Fa parte inoltre del cast di Ferie d'agosto di Paolo Virzì.

Ha diretto il film L'ultimo mundial nel 1999.

Dal 2001 al 2003 partecipa a più stagioni della fiction Il bello delle donne.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

  • La nota stonata (1999, cortometraggio)
  • Cattiva condotta (1999)
  • L'ultimo mundial (1999)
  • Un'altra lei (2002, cortometraggio)

Premi e candidature[modifica | modifica sorgente]

David di Donatello
Anno Titolo Categoria Risultato
1993 Verso sud Migliore attrice protagonista Vinto
Nastro d'argento
Anno Titolo Categoria Risultato
1993 Verso sud Migliore attrice protagonista Vinto
1998 La medaglia Migliore attrice protagonista Candidatura

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore David di Donatello per la migliore attrice protagonista Successore
Giuliana De Sio
per Cattiva
1993
per Verso sud
Asia Argento
per Perdiamoci di vista