Tibesti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tibesti (disambigua).
Tibesti
Emi Koussi-Tibesti Mountains-Chad.jpg
Il massiccio del Tibesti, con la vetta Emi Koussi, visto dalla Stazione Spaziale Internazionale
Stati Ciad Ciad
Libia Libia
Regione Municipalità di Murzuk
Regione di Borkou-Ennedi-Tibesti
Altezza Emi Koussi 3.415 m s.l.m.
Catena isolata
Coordinate 21°00′36″N 18°12′00″E / 21.01°N 18.2°E21.01; 18.2Coordinate: 21°00′36″N 18°12′00″E / 21.01°N 18.2°E21.01; 18.2
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Ciad
Tibesti

Il Tibesti è la catena montuosa più elevata del deserto del Sahara. Di origine vulcanica, il massiccio montuoso è ubicato nel Sahara centrale e più precisamente nella regione di Borkou-Ennedi-Tibesti nella parte nord-occidentale del Ciad dove occupa una vasta area di forma grossomodo triangolare. Le pendici settentrionali del massiccio si estendono fino al territorio della Libia.

Il massiccio è caratterizzato da elevate pareti di roccia vulcanica scura modellata dall'erosione.

La vetta principale culmina con i 3415 metri del monte Emi Koussi, altre vette sono il Kegueur Terbi (3376 m), Tarso Taro (3325 m), il vulcano attivo Pic Tousside (3265 m), il Soborom (3100 m) e il Bikku Bitti (2267 m) in territorio libico.

Nel massiccio si ha un clima sensibilmente più umido da quello dell'area desertica circostante, le precipitazioni annue sulle aree più elevate sono stimate intorno ai 12 cm e l'escursione termica nell'arco della giornata è molto ampia.

L'area fu abitata dalle popolazioni Tebu che intrattenevano relazioni commerciali con Cartagine fin nel lontano 500 a.C. Le montagne sono note per le loro pitture rupestri risalenti a epoche comprese fra il 5000 a.C. e il 3000 a.C. Nel massiccio si trovano diversi geyser e sorgenti di acqua calda, vi si trova inoltre un cratere vulcanico largo oltre 3 miglia ricoperti di sale bianchissimo.

Il principale centro abitato è Bardaï, centri minori sono Zouar e Aouzou.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa