The Lost Vikings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lost Vikings
The Lost Vikings.jpg
Sviluppo Silicon & Synapse
Ideazione Ronald Millar
Data di pubblicazione 1992
Genere Rompicapo, Piattaforme
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Microsoft Windows, Game Boy Advance, Amiga, Sega Mega Drive

Lost Vikings è un videogioco d'avventura per Pc, Amiga, Sega Mega Drive e Super Nintendo Entertainment System creato nel 1992 dalla Silicon & Synapse. Recentemente è stata ultimata una versione per Game Boy Advance.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I tre guerrieri vikinghi Erik, Olaf e Baleog vengono rapiti da un'astronave aliena da Tomator, un sovrano extraterrestre dell'impero Croutoniano. I tre erano destinati a venire rinchiusi in un ciclopico zoo come attrazione delle razze sparse nella galassia, riuscendo al fine a fuggire.

Finiscono accidentalmente in un marchingegno che li trasporta in altre epoche e in altri mondi. Il gruppetto sarà quindi costretto a viaggiare fino alla sconfitta del tirannico Tomator e al loro rientro a casa.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il videogame è basato sul gioco di squadra dei tre protagonisti:

  • Erik può compiere dei grandi salti e caricare sui muri e sui mostri.
  • Olaf può difendere il terzetto da attacchi nemici e scagliarsi con lo scudo addosso ai nemici
  • Baleog può lanciare pesanti attacchi la spada e/o con le frecce.

Combinando tali capacità con la gran quantità di puzzle, indovinelli e orde di mostri che ci troveremo davanti, potremo far proseguire l'avventura. Tuttavia, la sopravvivenza di tutti e tre i personaggi è requisito essenziale e dunque il giocatore non ne potrà perdere uno solo.

I tre personaggi disporranno di tre punti vita che li porteranno alla morte se dovessero esaurirsi. Esiste anche un inventario dove tenere oggetti curativi, potenziativi o elusivi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi