Tipi di match di wrestling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Questa voce è una lista di tutte le particolari tipologie di match di wrestling, dette stipulazioni. Per ognuna di queste è presente una breve descrizione.

Indice

200 Light Tubes match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è molto spettacolare e, soprattutto, molto cruento. Dentro e fuori il ring sono presenti duecento lampade al neon che possono essere utilizzate come arma durante il match. Nel match non vale la squalifica. Viene usato solo nelle federazioni più estreme, tra cui la Combat Zone Wrestling, principale utilizzatrice di questo genere di stipulazione.

2 out of 3 falls match[modifica | modifica sorgente]

Questo match segue le regole di un normale match, con l'unica eccezione che per aggiudicarsi la contesa è necessario schienare, sottomettere, vincere per squalifica o far contare fuori l'avversario due volte. Fino agli inizi degli anni settanta, ogni match titolato veniva disputato sotto questa stipulazione. L'ultimo single match di questo tipo si è svolto a WWE SmackDown tra Antonio Cesaro e The Miz dove Cesaro vince per 2 a 1. Durante il Pay-per-View della WWE Battleground il 20 luglio 2014 c'è stato un 2 out of 3 fall tag team match per il WWE Tag Team Championship in cui The Usos (Jimmy e Jey Uso) si sono confermati campioni di coppia sconfiggendo 2 a 1 i membri della Wyatt Family Luke Harper e Erick Rowan.

Ambulance match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un particolare tipo di match dove non sono presenti né la squalifica né il count-out, e per vincere bisogna rinchiudere l'avversario dentro un'ambulanza posizionata a bordo ring. Gli unici tre Ambulance Match svoltisi sono stati a WWE Survivor Series 2003 fra Kane e Shane McMahon, vinto da Kane, a Elimination Chamber 2012 fra Kane e John Cena in cui trionfò John Cena e a Payback 2013 fra John Cena e Ryback, vinto da John Cena.

Una variante dell'Ambulance match è il Committed Match, dove al posto di un'ambulanza vi è un furgone imbottito diretto verso un istituto di igiene mentale. L'unica volta che questa variante è stata combattuta è stato nell'evento TNA Sacrifice tra Mr. Anderson e Samuel Shaw, vedendo vincitore Anderson.

Arm Wrestling match[modifica | modifica sorgente]

Questo match consiste in una sfida a “braccio di ferro”. Il ring è ricoperto da un tappeto rosso, al centro vi sono due sedie ed un tavolino, sul quale sono posizionati dagli appoggi di gomma dove mettere i gomiti.

Armageddon Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match combattuto in una gabbia con un numero massimo di 5 wrestler. Vince colui che mette KO tutti i suoi avversari per un conto di 10. Nel match non è prevista la squalifica, e quindi vale tutto.

Armageddon Rules match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un normale single match uno contro uno. Vince colui che schiena o sottomette l'avversario, l'arbitro inizia un conteggio che arriva fino a 10 (come una Last Man Standing match).

Awake Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un hardcore match combattuto in un cimitero. Un match di questo tipo fu combattuto a WCW Nitro nel 2000 tra Sting e Vampiro, con vittoria di Vampiro.

Bar Room Brawl match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale non c'è squalifica, che viene combattuto in una sala bar. Il match è stato combattuto a Vengeance nel 2003.

Barbed-Wire match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale le normali corde che circondano il ring sono sostituite da filo spinato. Il match più famoso di questo tipo vide scontrarsi Sabu e Terry Funk nell'evento della Extreme Championship Wrestling Born To Be Wired del 9 agosto 1997. In quella occasione Sabu si infortunò seriamente ad un braccio strappandosi completamente il muscolo dall'osso. Un Barbed Wire Match si è svolto a Turning Point 2005, evento della Total Nonstop Action in cui si sono affrontati Sabu e Abyss. Da questo tipo di match ne scaturisce un'intera famiglia. Il più recente, sempre in TNA, si è disputato tra Abyss e Judas Mesias.

Barbed-Wire Bat match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match particolare in cui i due wrestler che si contenderanno il match sono agli estremi opposti dell'arena. L'arbitro farà suonare la campana e comincerà il conteggio. Il primo wrestler che arriva sul ring si può appropriare della mazza ricoperta con il filo spinato posizionata sul ring e attaccare l'avversario con essa.

Barbed-Wire Cage match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un normale match con la gabbia, solo che in cima essa è ricoperta di filo spinato. Uno dei Barbed-Wire Cage Match più spettacolari è quello che si è svolto a No Way Out 2005, evento della World Wrestling Entertainment, tra John Bradshaw Layfield e Big Show per il titolo mondiale. In quella occasione vinse JBL che uscì da sotto il quadrato sfondato in precedenza da Big Show con una Chokeslam dalla terza corda.

Barbed-Wire Explosion match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un normale Barbed-Wire Match dove le corde di filo spinato sono ricoperte di cariche esplosive. Nato nella Frontier Martial-Arts Wrestling.

Barbed-Wire Fist match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui le mani dei due contendenti sono avvolte da filo spinato.

Barbed-Wire Glass match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove sopra o al di fuori del ring c'è uno strato di vetro rotto, le corde del ring sono avvolte dal filo spinato. La vittoria è tramite pin o sottomissione. Non ci sono squalifiche

Barbed-Wire Ladder match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un semplice Ladder Match in cui le corde sono sostituite da filo spinato. Non ci sono squalifiche né countout.

Barbed-Wire Net match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui per vincere si deve avvolgere l'avversario in una matassa di filo spinato che si trova nel ring. Match pericoloso, il più celebre fu tra Triple H e Mankind nel 1992, dove Mankind si infortunò gravemente.

Battle Royal match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove quattro o più lottatori si sfidano in un incontro a eliminazione. Solitamente la squalifica è presente, quindi si può essere eliminati via pin, sottomissione, DQ, o count-out. L'ultimo wrestler rimasto in gara è logicamente il vincitore.

Over the top rope Battle Royal[modifica | modifica sorgente]

Questa è una sfida tra gran numero di lottatori sul ring (solitamente 10 o 20) e la vittoria spetta all'ultimo che rimane all'interno di esso. Le eliminazioni avvengono gettando l'avversario sopra la terza corda. Una variante è la Royal Rumble, che si disputa tra 30/40 lottatori e vale il main event di WrestleMania. Esistono diverse versioni particolari di Battle Royal. Quando la contesa riguarda le divas della WWE, una concorrente risulta eliminata anche passando attraverso le corde. Solitamente la Battle Royal garantisce al vincitore una Title Shot ad una cintura o comunque un premio di qualche genere; la Battle Royal più famosa di sempre è sicuramente quella che si svolse a WrestleMania 2, che vide uscire vincitore André the Giant e che fu caratterizzata dal fatto che, oltre ai normali wrestlers, presero parte all'incontro anche alcune personalità del mondo della NFL, tra le quali il WWE Hall of Famer William "The Refrigerator" Perry.

Beat the clock Challenge match[modifica | modifica sorgente]

È un match in cui bisogna sconfiggere l'avversario entro un determinato limite di tempo. Valgono schienamenti, sottomissioni, squalifiche e count-out. Il wrestler che ottiene il tempo migliore vince. Questa stipulazione è utilizzata soprattutto per decretare i primi sfidanti ai titoli massimi.

Blindfold match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match la cui stipulazione richiede che uno o entrambi i lottatori combatta bendato o incappucciato, in modo da non potere vedere l'altro. L'ultimo incontro di questo tipo ha visto opporsi Santino Marella e Drew McIntyre che ha visto l'italiano vincere grazie all'aiuto del pubblico.

Blood Bath match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match senza squalifiche e contouts dove fuori dal ring viene posizionato un secchio con all'interno 3 o 4 litri di sangue. Per vincere il match bisogna rovesciare il secchio addosso all'avversario e cospargerlo di sangue. Un Match con una tipologia del genere è stato disputato a Raw nel 2001, tra Edge e Gangrel, vinto da Edge per via di un'interferenza di Christian.

Boiler Room Brawl match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che ha regole simili ad un cage match, ma viene combattuto nel locale delle caldaie e per aggiudicarsi la contesa bisogna riuscire ad abbandonare la stanza. Sono permessi l'uso di tutti gli oggetti e armi presenti in esso. È stato introdotto da Mick Foley tramite la figura di Mankind. È stato uno dei primi tipi di match nella WWF a introdurre l'uso di armi e oggetti, ed è praticamente scomparso da quando la WWE ha iniziato a usare oggetti e armi sotto o intorno al ring. Sono stati combattuti solo quattro Boiler Room Brawl nella WWF.

A SummerSlam 1996 Mankind contro Undertaker, vince Mankind.

A Backlash 1999 Mankind contro Big Show, vince Mankind.

A SmackDown!, del 21 settembre 1999, Mankind contro Triple H, vince Triple H.

A Raw del 20 dicembre 1999 Mankind contro Triple H, vince Triple H

Boot Camp match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui tutto è permesso e non sono previste squalifiche e si svolge in un campo di battaglia. Un famoso Boot Camp match fu combattuto a WWF: In Your House Degeneration X 1997 tra Triple H e Sgt.Slaughter, vinto dal primo.

Buried Alive match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale bisogna buttare l'avversario in una buca o in una bara vicino al ring e sotterrarlo buttandoci sopra la terra con una ruspa. Il primo Buried Alive match della storia ebbe luogo il 20 ottobre 1996, nel corso dello show "In Your House #11 - Buried Alive" e fu vinto da The Undertaker, che riuscì a sconfiggere lo sfidante Mankind in 18 minuti, seppellendolo sotto una montagna di terra. L'evento ebbe luogo alla Market Square Arena di Indianapolis, davanti a 9.649 paganti e fu trasmesso in pay-per-view in diversi Paesi. Nel 2003 la fortuna non arrise ad Undertaker, che alle Survivor Series del 16 novembre perse il Buried Alive match che lo vedeva opposto al chairman della WWE, Vince McMahon. Questi riuscì ad uscire dal fondo della fossa e a sotterrare Undertaker con una ruspa grazie all'aiuto di Kane, il fratellastro del becchino. Nelle edizioni precedenti si usava seppellire l'avversario con la ruspa o con una pala, ma nel più recente Buried Alive match si è usata una scavatrice. L'ultimo match con questa stipulazione si è tenuto a Bragging Rights il 24 ottobre 2010, quando The Undertaker è stato battuto da Kane grazie all'aiuto del Nexus. Come il Casket match, questo tipo di incontro è associato alla figura di Undertaker.

Cage Or Rage[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui una gabbia racchiude 3 ring. Vi partecipano 30 wrestler, le eliminazioni avvengono per KO.

Casket match[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto anche come "Coffin match", questo è un match dove il vincitore è colui che riesce a rinchiudere l'avversario dentro una bara. Come il Buried Alive Match, questo tipo di incontro è associato alla figura di The Undertaker.

Coffin match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove per vincere il match bisogna prima schienare o sottomettere l'avversario e poi rinchiuderlo in una bara. Questo match ha avuto luogo alle Survivor Series 1992 dove vedeva di fronte The Undertaker e Kamala, il match è stato vinto dal primo.

Chain match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match senza squalifica nel quale è permesso l'utilizzo di una catena d'acciaio. L'ultimo match con questa stipulazione è stato svolto nella Ring of Honor (ROH) nel Pay Per View ROH Glory by Honor IX. Ad affrontarsi furono Kevin Steen e Steve Corino contro El Generico e Colt Cabana.

Chairs match[modifica | modifica sorgente]

Match in cui è consentito solo l'uso di sedie. Si vince per schienamento o sottomissione (anche se in alcune federazioni si vince dando un certo numero di sediate all'avversario). Venne utilizzato dalla WWE per la prima volta al PPV TLC per completare il terzetto di tavole, scale e sedie su cui si basava l'intero evento. Il match venne combattuto tra Undertaker e Batista con in palio il World Heavyweight Championship e fu vinto dal Dead man dopo che Theodore Long aveva rovesciato il verdetto che dava come vincitore e nuovo campione Batista. L'ultimo match di questi fu combattuto nel pay per view TLC 2012 per il World Heavyweight Championship tra il World Heavyweight Champion Big Show e Sheamus, che vide come vincitore Big Show.

Championship Scramble match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match al quale prendono parte cinque lottatori. Ha un tempo limite di venti minuti. Ad iniziare il match sono due wrestlers scelti casualmente, ed un nuovo contendente entra sul ring ogni cinque minuti. Se un lottatore mette a segno uno schienamento o una sottomissione su un qualsiasi altro partecipante viene dichiarato campione "temporaneo" (senza essere riconosciuto ufficialmente campione nell'albo d'oro del titolo), mantenendo tale designazione finché un altro wrestler mette a segno un successivo schienamento o sottomissione su qualsiasi altro lottatore. Al termine dei venti minuti prestabiliti, l'ultimo contendente ad avere lo status di campione, esce dall'incontro come possessore della cintura. La stipulazione ha fatto il suo esordio nel pay-per-view della WWE Unforgiven 2008; in tutto sono stati svolti tre Scramble match, uno per ogni roster della federazione.

A Raw - Partecipanti: Chris Jericho (in sostituzione del World Heavyweight Champion CM Punk, infortunatosi in seguito ad un assalto subito nel backstage da Randy Orton, Cody Rhodes e Manu), Kane, Batista, Rey Mysterio e John Bradshaw Layfield. Vincitore e nuovo World Heavyweight Champion: Chris Jericho

A SmackDown - Partecipanti: Triple H (c), The Brian Kendrick, MVP, Shelton Benjamin e Jeff Hardy. Vincitore e ancora WWE Champion: Triple H

A ECW - Partecipanti: Mark Henry (c), Matt Hardy, The Miz, Finlay e Chavo Guerrero. Vincitore e nuovo ECW Champion: Matt Hardy

Un altro Championship Scramble è stato disputato al PPV The Bash 2009, con in palio il titolo ECW, dove a uscirne vittorioso è stato Tommy Dreamer sconfiggendo Christian, Jack Swagger, Finlay e Mark Henry.

Champion vs Champion match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove ad affrontarsi sono il WWE Champion ed il World Heavyweight Champion. L'ultimo match svolto è stato tra John Cena e Randy Orton a WWE TLC: Tables, Ladders & Chairs 2013 il 15 dicembre 2013 quando i due campioni si sono sfidati per unificare le due cinture; la vittoria è andata ad Orton che si è confermato come volto della WWE essendo il primo WWE World Heavyweight Champion della storia della federazione.

Circus Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match molto simile allo Scaffold Match, ma sotto la passerella si trova del filo spinato in cui bisogna buttare l'avversario. Il limite di tempo è di 10 minuti. Match senza squalifica dove per vincere si deve suonare la campanellina nascosta.

Clockwork Orange House of Fun match[modifica | modifica sorgente]

Il Clockwork Orange House of Fun match, conosciuto anche come Raven's House of Fun (dal nome del wrestler Raven, dato che fu proprio lui stesso a dare l'idea di tale match al creative team della TNA), è un single match senza squalifica nel quale sono appese delle catene sopra al ring. A queste catene sono attaccati vari oggetti contundenti che possono essere utilizzati legalmente. L'unico modo per vincere è lanciare un avversario sui tavoli posizionati sotto la Raven's Perch, ovvero un ponteggio montato fuori dal ring. Un esempio ne è il match tra lo stesso Raven e The Sandman con Kevin Sullivan come arbitro speciale, dove a prevalere è stato l'inventore del match.

Divas matches[modifica | modifica sorgente]

Questi sono matches destinati alle sole Divas.

Bikini Contest[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match femminile in cui le contendenti mostrano le loro grazie esibendo solo bikini. La vincitrice è decretata da un giudice o più spesso dal pubblico dell'arena. Detto anche Bikini Match.

Bra and Panties match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match femminile in cui due atlete combattono tra di loro vestite solamente con una maglietta e dei pantaloncini. Verrà dichiarata vincitrice l'atleta che riuscirà per prima a strappare i vestiti della sua avversaria lasciandola in reggiseno e mutandine (Bra and Panties, da cui prende il nome il tipo di combattimento).

Extreme Makeover match[modifica | modifica sorgente]

Questa è una versione femminile dell'Extreme Rules Match, dove le due dive che si affrontano possono usare oggetti da casalinga (ferri e assi da stiro, trucchi di vario genere). Si vince per schienamento o sottomissione. L'ultimo match di questo tipo è stato svolta a Extreme Rules 2010 e vedeva contrapposte Beth Phoenix e Michelle McCool (insieme a Layla e Vickie Guerrero). A vincere fu Beth Phoenix che portò a casa anche il WWE Women's Championship.

Evening Gown match[modifica | modifica sorgente]

Questo è simile al Bra and Panties match, dove si affrontano due dive. Per vincere il match bisogna levare la maglietta e i pantaloncini dell'avversaria lasciandola in reggiseno e mutandine.

Playboy Evening Gown match[modifica | modifica sorgente]

Questo match ha le stesse regole dell'Evening Gown e Tag Team match. Prima del match le diva si levano l'abito da sera rimanendo in reggiseno e mutandine. Si vince per schienamento o sottomissione. Questo match si è svolto a WrestleMania XX dove ha visto Torrie Wilson e Sable contrapposte a Stacy Keibler e Miss Jackie, dove a vincere sono state le prime.

Lumberjill match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un assai simile al Lumberjack Match. L'unica differenza è che tutti i personaggi che partecipano a questo tipo di match sono Divas.

Pillow Fight match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match riservato alle Divas: al centro del ring viene posizionato un letto matrimoniale, le due ragazze devono prendersi a cuscinate (ma possono usare tutti gli oggetti di una camera da letto come i peluches o anche sveglia, comodino, lampada ecc, dipende da come è addobbato il ring). Le ragazze combattono in lingerie, valgono tutte le regole di un normale match, schienamento, sottomissione eccetera.

Paddle on a Pole match[modifica | modifica sorgente]

Incontro femminile in cui ad un palo è appesa una pagaia. Una volta conquistata si può sculacciare la rivale.

Do Or Die match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match il quale rappresenta l'ultima chance per uno dei due wrestlers coinvolti per raggiungere il suo obiettivo. Solitamente l'obiettivo in questione è il titolo mondiale, o più genericamente un titolo qualunque. Nel caso lo sfidante non dovesse riuscire a vincere la cintura, allora non avrà altri match titolati fino a che il campione rimarrà tale. Un famoso match di questo tipo fu combattuto in WWE a WWE Survivor Series 2006 tra Booker T e Batista ed era valido per il WWE World Heavyweight Championship. Batista vinse.

Double Hell Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove ai due lati del ring vengono tolte le corde; le altre due invece sono rimpiazzate da filo spinato ricoperto da cariche esplosive. Fuori dal ring, attorno e poco lontano dall'apron, viene messo dell'altro filo spinato esplosivo. Per vincere bisogna gettare l'avversario fuori dal ring. Questa è una stipulazione di wrestling tipica della violenta Frontier Martial-Arts Wrestling; il primo match di questo tipo risale al 6 maggio 1991 e fu tra Atsushi Onita e Mister Pogo. Vinse il primo dei due.

Electric Chair match[modifica | modifica sorgente]

Questo match abbastanza cruento, svoltosi raramente, si disputa dentro una gabbia simile a quella dell'Hell in a Cell, nella quale però è installato un quadro elettrico con una leva, che attiva una scarica nella sedia elettrica posta all'interno di una seconda gabbia più piccola, dentro la prima. Ci sono due squadre, da 3 lottatori, che devono mettere uno dei wrestler dell'altra squadra sulla sedia elettrica, legarlo, e fare partire la scossa. La prima squadra che riesce a elettrizzare un componente dell'altra, vince il match.

Elimination Chamber match[modifica | modifica sorgente]

La prima Elimination Chamber della ECW

Questo è uno dei match più violenti della disciplina e viene utilizzato solamente nella WWE. In una gabbia circolare d'acciaio di 16 tonnellate, formata da circa due migliaia di catene[1], sono racchiusi sia il ring che quattro celle semicircolari di plexiglas, posizionate dietro ai paletti del ring stesso. A questo match partecipano sei wrestlers: quattro vengono chiusi nelle celle agli angoli del ring, mentre gli altri due iniziano l'incontro. Ad ogni intervallo di tempo prestabilito (tra i due e i cinque minuti) uno dei quattro fari posizionati sul soffitto dell'arena illumina una cella, indicando qual è quella che deve essere aperta; il procedimento si ripete per altre tre volte, fino a quando tutte le celle vengono aperte. Generalmente nei TV show antecedenti all'evento vengono svolti dei match per determinare i partecipanti; essi vengono sconfitti per sottomissione o schienamento, e vince l'incontro l'ultimo wrestler rimasto dei sei: il nome "Elimination Chamber" ("Camera dell'Eliminazione") deriva proprio dal metodo di vittoria. Essendo un match molto violento viene utilizzato esclusivamente per un titolo mondiale o per determinare un number one contender di prestigio (come per un titolo mondiale a WrestleMania). Dal 2008 l'Elimination Chamber è diventato uno dei match più importanti della federazione in quanto i campioni uscenti saranno coloro che combatteranno a Wrestlemania. Triple H detiene il record assoluto di Elimination Chamber match vinti, con quattro affermazioni su sei, segue John Cena con tre vittorie su quattro.

Data Evento Partecipanti Vincitore Note
17 novembre 2002 Survivor Series 2002 Triple H vs Shawn Michaels vs Rob Van Dam vs Chris Jericho vs Booker T vs Kane Shawn Michaels Match valido per il World Heavyweight Championship
24 agosto 2003 SummerSlam 2003 Triple H vs Shawn Michaels vs Goldberg vs Chris Jericho vs Kevin Nash vs Randy Orton Triple H Match valido per il World Heavyweight Championship
9 gennaio 2005 New Year's Revolution 2005 Triple H vs Randy Orton vs Chris Jericho vs Chris Benoit vs Edge vs Batista Triple H Match valido per il World Heavyweight Championship
8 gennaio 2006 New Year's Revolution 2006 John Cena vs Kurt Angle vs Chris Masters vs Carlito vs Shawn Michaels vs Kane John Cena Match valido per il WWE Championship
3 dicembre 2006 December to Dismember 2006 The Big Show vs Bobby Lashley vs Rob Van Dam vs CM Punk vs Hardcore Holly vs Test Bobby Lashley Match valido per l'ECW Championship
17 febbraio 2008 No Way Out 2008 Triple H vs Shawn Michaels vs Chris Jericho vs John "Bradshaw" Layfield vs Jeff Hardy vs Umaga Triple H Match valido per determinare il numero 1 Contender per il WWE Championship a WrestleMania XXIV
17 febbraio 2008 No Way Out 2008 The Undertaker vs Batista vs Finlay vs The Great Khali vs MVP vs Big Daddy V The Undertaker Match valido per determinare il numero 1 Contender per il World Heavyweight Championship a WrestleMania XXIV
15 febbraio 2009 No Way Out 2009 The Undertaker vs The Big Show vs Edge vs Triple H vs Vladimir Kozlov vs Jeff Hardy Triple H Match valido per il WWE Championship
15 febbraio 2009 No Way Out 2009 John Cena vs Mike Knox vs Kane vs Rey Mysterio vs Chris Jericho vs Edge Edge Match valido per il World Heavyweight Championship
21 febbraio 2010 Elimination Chamber 2010 John Cena vs Triple H vs Kofi Kingston vs Ted Dibiase vs Randy Orton vs Sheamus John Cena Match valido per il WWE Championship
21 febbraio 2010 Elimination Chamber 2010 Chris Jericho vs The Undertaker vs Rey Mysterio vs John Morrison vs R-Truth vs CM Punk Chris Jericho Match valido per il World Heavyweight Championship
20 febbraio 2011 Elimination Chamber 2011 John Cena vs Randy Orton vs CM Punk vs John Morrison vs Sheamus vs R-Truth John Cena Match valido per determinare il numero 1 Contender per il WWE Championship a Wrestlemania XXVII
20 febbraio 2011 Elimination Chamber 2011 Edge vs Rey Mysterio vs Wade Barrett vs The Big Show vs Drew McIntyre vs Kane Edge Match valido per il World Heavyweight Championship
19 febbraio 2012 Elimination Chamber 2012 Daniel Bryan vs Wade Barrett vs The Big Show vs Cody Rhodes vs The Great Khali vs Santino Marella Daniel Bryan Match valido per il World Heavyweight Championship
19 febbraio 2012 Elimination Chamber 2012 CM Punk vs R-Truth vs The Miz vs Kofi Kingston vs Dolph Ziggler vs Chris Jericho CM Punk Match valido per il WWE Championship
17 febbraio 2013 Elimination Chamber 2013 Daniel Bryan vs Chris Jericho vs Jack Swagger vs Kane vs Randy Orton vs Mark Henry Jack Swagger Match valido per decretare il Number 1 Contender per il World Heavyweight Championship a WrestleMania 29
23 febbraio 2014 Elimination Chamber 2014 Randy Orton vs Daniel Bryan vs Christian vs Cesaro vs John Cena vs Sheamus Randy Orton Match valido per il WWE World Heavyweight Championship

Extreme Elimination Chamber match[modifica | modifica sorgente]

A December to Dismember 2006 ebbe luogo una variante del tradizionale Elimination Chamber match: infatti nelle quattro celle, oltre ai wrestlers c'erano anche delle armi (una per cella), che ogni lottatore poteva usare una volta sul ring. Questo tipo di incontro prese il nome di Extreme Elimination Chamber match e a vincerlo fu Bobby Lashley, che si aggiudicò il titolo di campione ECW.

Extreme Rules match[modifica | modifica sorgente]

L'extreme rules match è un match dove non c'è alcun tipo di squalifica e si vince per schienamento o sottomissione. L'ultimo match con questa stipulazione è stato nel PPV WWE Extreme Rules 2013 tra Randy Orton e The Big Show vinto dal primo.

Falls Count Anywhere match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match senza squalifiche, dove si può schienare o sottomettere l'avversario ovunque. Invece in un Submissions Count Anywhere match si può solo sottomettere, ma lo si può fare, anche in questo caso, ovunque.

Fatal Four-Way match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui quattro wrestler o quattro tag team si trovano contemporaneamente sul ring. La vittoria viene assegnata al wrestler che per primo riesce a schienare uno dei tre avversari. Un Fatal Four Way si è tenuto a Fatal 4 Way 2010 tra Edge, Randy Orton, John Cena e Sheamus per il WWE Championship. A vincere fu Sheamus. Inoltre questo match è considerato un NO-DQ Match, visto che in alcuni casi coloro che usavano oggetti contundenti non venivano squalificati. A WWE Over the Limit 2012 si è tenuto un match di questo tipo per il World Heavyweight Championship tra Sheamus, Randy Orton, Chris Jericho ed Alberto del Rio, nel quale a trionfare è stato Sheamus. L'ultimo Fatal Four-Way match è avvenuto a Battleground il 20 luglio 2014 in cui John Cena è riuscito a difendere il suo WWE World Heavyweight Championship dall'assalto di Randy Orton, Kane e Roman Reigns.

Fatal Four-Way Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Stessa cosa del match sopra, ma a coppie. La prima coppia che effettua uno schienamento o sottomissione decisive vince il match.

Fatal Four-Way Elimination match[modifica | modifica sorgente]

Tipologia di match identica alla soprastante, con la differenza che ogni lottatore viene eliminato per schienamento, sottomissione, squalifica o count-out finché non rimane un solo vincitore.

Fatal Four-Way Tag Team Elimination match[modifica | modifica sorgente]

Tipologia di match identica alla soprastante, con la differenza che ogni coppia viene eliminato per schienamento, sottomissione, squalifica o count-out finché non rimane una coppia vincitrice.

Feast or Fired match[modifica | modifica sorgente]

Match tipico della TNA. Si può definire anche Briefcase on a Pole, giacché ai 4 paletti del ring c'è un palo a cui è attaccata un valigia. Per entrare in possesso delle valigie basta solo prenderle dai pali e toccare terra, ma il bello è il contenuto delle valigette, poiché tre contengono delle Title Shot per i tre titoli originari della TNA (mondiale, di coppia e X division), mentre la quarta una lettera di licenziamento.

First Blood match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui lo scopo è quello di fare sanguinare l'avversario. In questo tipo di incontro, solitamente molto violento, non ci sono squalifiche. Tale tipologia di match è stata utilizzata poche volte nella WWE; il primo First Blood Match si disputò a King of the Ring 1998 e fu una sfida tra Kane e Stone Cold Steve Austin. Il match venne vinto da Kane anche perché egli, indossando una maschera, non avrebbe potuto mai sanguinare.

Flag match[modifica | modifica sorgente]

In questo match due bandiere, ognuna rappresentante ogni wrestler o un tag team, sono posizionate sopra due angoli opposti e il vincitore è il wrestler o il team che per primo riesce a prendere la sua. Spesso e volentieri le bandiere sono quelle delle Nazioni di provenienza dei due wrestler. Un esempio di flag match non è, sicuramente, quello del 17 agosto 2014 a SummerSlam tra Jack Swagger e Rusev.

Foreign Object on a Pole match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale un oggetto contundente viene appeso in cima a uno dei pali d'acciaio del ring. Non appena uno dei due wrestlers coinvolti nel match riesce ad impadronirsene, l'oggetto diventa "legale" e quindi utilizzabile (da entrambi i lottatori) senza incorrere in squalifiche. Il nome della contesa dipende dall'arma in questione. Il più comunemente utilizzato è il Singapore Cane on a Pole Match, ma abbiamo assistito a diverse varianti nel corso degli anni. Una di esse è rappresentata dal Biker Chain Match, dove ad essere appesa all'angolo è una catena d'acciaio. Di questo match, esistono anche delle versioni non violente e per sole donne. Si tratta del Paddle on a Pole match, dove, dopo aver conquistato il paddle, possono succedere due cose: uno, la vittoria, con la successiva possibilità di sculacciare la rivale, o il match continua e per vincere bisogna sculacciare la rivale. Esiste anche il Martinet on a Pole, dove invece del paddle è appeso un martinet (unico match mai disputato tra Stacy Keibler e Trish Stratus) e il Carpet-Beater on a Pole match, dove appeso cè un battipanni (match disputato tra Stephanie McMahon e Trish Stratus). In questo caso l'avversaria viene prima fatta posizionare su un tavolo, abbassati i pantaloncini, lasciata in perizoma e sculacciata

Gauntlet match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match costituito da una serie di match uno contro uno. Due wrestler cominciano il match e quando uno di questi viene eliminato (con le classiche modalità di vittoria) viene rimpiazzato da un altro lottatore; il match finisce quando rimane soltanto un contendente.

Gulf of Mexico match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è simile al No Holds Barred, l'unica differenza è che chi conquista la vittoria è il primo wrestler che butta l'avversario nelle acque del Golfo del Messico, dopo essere ovviamente usciti dall'arena. È ovvio che può svolgersi solo in città che affacciano sul Golfo del Messico (difatti l'unico Golf of Mexico Match si è svolto a Corpus Christi, tra CM Punk e Chavo Guerrero dove a prevalere è stata la Straight Edge Superstar).

Hair vs. Hair match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che prevede che il vincitore rasi a zero i capelli dello sconfitto subito dopo la fine del match. Un match di questo tipo si è svolto a WrestleMania 23 tra Donald Trump e Vince McMahon; nell'occasione fu McMahon ad essere rasato a zero da Trump, Bobby Lashley e Stone Cold Steve Austin.

A WWE Judgment Day 2002 Edge batte Kurt Angle.

Hair vs. Mask match[modifica | modifica sorgente]

A WWE Over the Limit 2010 Rey Mysterio batte CM Punk (in questo caso il match era un Hair vs. Mask match, senza l'obbligo di rasarsi a zero i capelli, ma solo di tagliarli. Se CM Punk avesse vinto, invece Rey Mysterio avrebbe dovuto togliersi la maschera). L'ultimo match disputato è stato tra El Torito e Hornswoggle a WWE Payback 2014.

Handicap match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui un wrestler è in inferiorità numerica, affrontando due o più wrestlers invece che uno solo. È probabile anche che ad affrontari siano due contro tre, in quel caso sarebbe un 2 on 3 Handicap Match.

Hell in a Cell match[modifica | modifica sorgente]

Questo match viene combattuto in una gabbia d'acciaio, alta circa sei metri, che circonda il ring, chiusa sul tetto e con la porta d'ingresso serrata con un catenaccio e un lucchetto. A differenza dello Steel Cage Match, nel quale l'uscita dalla gabbia corrisponde alla vittoria, in questo match si può uscire e rientrare nella struttura. La gabbia è molto più ampia di quella dello Steel Cage match ed offre uno spazio fuori dal ring nel quale i wrestler possono lottare, usufruendo inoltre degli oggetti presenti sotto il quadrato. Il tetto è raggiungibile dall'esterno, ma raramente il match si sposta su di esso; memorabile, a questo proposito, fu l'Hell in a Cell match disputatosi al PPV King of the Ring nel 1998 tra Mankind e The Undertaker, nel quale il Deadman lanciò l'avversario giù dalla struttura ben due volte, prima sul tavolo dei commentatori e poi facendogli sfondare il tetto con una Chokeslam, impattando sul ring.

È considerato uno dei gimmick match più spettacolari della WWE e, per la sua violenza e difficoltà logistica, è un match raro e destinato a pochi pay-per-view. Nasce nel 1997, al pay-per-view WWF In Your House: Badd Blood, e i suoi primi protagonisti furono Undertaker e Shawn Michaels, con la vittoria che andò a quest'ultimo grazie all'interferenza del debuttante Kane, che attaccò il Phenom. Dal 2009 ha il suo pay-per-view dedicato, nel quale i due titoli massimi della federazione vengono difesi in questa tipologia di match. Triple H detiene il record di vittorie, con sei vittorie su nove prestazioni, seguito da Undertaker, che ha vinto sei volte in un totale di undici prestazioni.

Match disputati nell'Hell in a Cell[modifica | modifica sorgente]

Hog Pen match[modifica | modifica sorgente]

Match in cui sono coinvolti dei maiali in un recinto pieno di fango. Vince chi schiena o sottomette l'avversario. Per esempio a WWE Extreme Rules 2009 si è svolto il match Vickie Guerrero contro Santino Marella

Inferno match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove il ring è circondato da un perimetro infuocato che rende pericoloso l'avvicinarsi ai bordi della pedana ed impedisce tutte quelle serie di mosse che necessitano l'aiuto della corda. La vittoria si ottiene quando l'avversario o almeno una parte del costume di questi prendono fuoco. Questo tipo di incontro si è svolto solo quattro volte: la prima al PPV Unforgiven della WWF nel 1998 (The Undertaker sconfisse Kane); la seconda a Raw nel 1999 dove The Undertaker sconfisse Kane; la terza nel corso di un'edizione di SmackDown! durante l’Unforgiven Challenge (Triple H batté Kane); la quarta al ppv Armageddon 2006 (Kane sconfisse MVP). Come il Buried Alive Match e il Casket Match sono associati al fratellastro The Undertaker, questo tipo di match è associato alla figura di Kane.

I Quit match[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi "I Quit" match.

Questo è un match che prevede la sconfitta del wrestler che pronuncia la frase "I Quit"cioè "Io Cedo" o "Io mi arrendo" al microfono. Non ci sono squalifiche o conteggi fuori dal ring, e non è previsto alcun metodo alternativo, ad esempio schienamento, per aggiudicarsi la vittoria. Il primo I Quit Match venne disputato alla Royal Rumble del 1999 tra The Rock e Mankind e fu uno dei più cruenti match della WWE. Altro match molto violento di questa stipulazione fu svolto a Judgment Day 2005 tra JBL e John Cena, dove ad avere la meglio fu proprio quest'ultimo. Un altro match molto duro fu quello fra Ric Flair e Mick Foley a Summerslam 2006 dove alla fine riuscì a trionfare Ric Flair. Un altro match di questo tipo più recente si è svolto durante il pay-per-view WWE Over the Limit 2010 in cui John Cena ha fatto pronunciare la fatidica frase "I quit" a Batista. Nel 2009, Cena riuscì a battere anche Randy Orton in questo match al PPV Breaking Point. Nel 2011 ci è stato un nuovo I Quit match sempre ad Over the Limit, questa volta tra John Cena e The Miz (accompagnato da Alex Riley), dove a spuntarla è stato John Cena. Cena è tuttora l'unico wrestler imbattuto negli "I Quit Match".

Iron Man match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è un particolare incontro con un tempo limitato, in cui vince il wrestler che riesce a schienare o sottomettere più volte l'avversario. Se il match finisce in pareggio, un tempo supplementare può essere richiesto da uno dei due wrestler e se viene accettato vince il match colui che schiena o sottomette per primo l'altro, nella cosiddetta "Sudden Death".

60 Minutes Iron Man match[modifica | modifica sorgente]

Questo match ha una durata stabilita di 60 minuti. Per vincere bisogna schienare più volte possibile l'avversario o farlo cedere più volte possibile con una mossa di sottomissione nell'arco dei 60 minuti. Non si può ricorrere all'uso di oggetti come armi in quanto scatterebbe la squalifica dell'utilizzatore. Il migliore esempio di 60 Minutes Iron Man Match è quello disputato tra Shawn Micheals e l'allora campione WWF Bret Hart a WrestleMania XII: per questo match i 60 minuti non bastarono per decretare un vincitore e si procedette all'overtime secondo le regole del Sudden Death (vince chi per primo schiena o fa cedere l'avversario). In uno show televisivo svoltosi prima di WrestleMania XX, questo match fu eletto il miglior match di WrestleMania di tutti i tempi. Molti fan ricorderanno altri Iron Man Match come quello tra Triple H e The Rock con arbitro speciale Shawn Micheals in quel di Judgment Day 2000, oppure quello spettacolare tra Brock Lesnar e Kurt Angle nel 2003 in una puntata di SmackDown. oppure quello tra lo stesso Triple H e Chris Benoit in una puntata di Raw nel 2004. L'ultimo Iron Man Match disputatosi è stato a Bragging Rights 2009 tra John Cena e Randy Orton per il WWE Championship. Questo match aveva un'ulteriore particolarità, era un Anything Goes, cioè senza squalifiche e fu vinto da John Cena sul punteggio di 6-5.

Kennel from Hell match[modifica | modifica sorgente]

Questo match si svolse a WWF Unforgiven 1999, e vide protagonisti Al Snow e The Big BossMan. Nella storyline, Bossman aveva rubato a Snow il suo cane; ciò portò a questo match, dove fu messo in palio l'Hardcore Championship detenuto dal poliziotto. Sostanzialmente l'incontro era costituito da una gabbia (aperta in cima, di quelle che si usano per il Cage match) contenuta in un'altra gabbia, questa volta chiusa (proprio come quella utilizzata per l'Hell in a Cell match); nello spazio tra le due gabbie, erano stati portati tre feroci Rottweiler (e da qui il nome del match). Il vincitore avrebbe dovuto abbandonare prima la gabbia aperta e poi quella chiusa, e fu Al Snow a riuscirci per primo; quando The Bossman riuscì ad uscire dovette correre nel backstage, perché fu fatto inseguire dai cani. Non c'era alcuna squalifica.

King of the Mountain match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match inventato dalla TNA. Molto simile al Money in the Bank Ladder Match della WWE, prevede la partecipazione di 5 wrestlers che per vincere devono prendere la cintura in palio ed appenderla, tramite l'utilizzo di una molla, ad un gancio posto al di sopra del ring. Un'altra particolarità del match è che è possibile schienare gli avversari, e in tal caso, il wrestler schienato è costretto ad andare in una "gabbia" chiamata Penalty Box, dove deve rimanere per un tempo prestabilito, in genere 2 minuti. Piccola curiosità riguardo questa stipulazione di match: tutti i campioni che hanno messo in palio il loro titolo in questa contesa hanno sempre perso ma l'8 giugno 2008, in occasione del main event del pay per view TNA Slammiversary, il campione TNA in carica Samoa Joe ha posto fine a questa tradizione battendo Robert Roode, Booker T, Christian Cage e Rhino proprio in un King of the Mountain match.

Kiss My Foot match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui il perdente deve baciare il piede di quello che ha vinto. L'ultimo match con questa stipulazione si è svolto il 22 maggio 2011 a Over The Limit tra Jerry Lawler e Michael Cole vinto dall'idolo di Memphis. Un altro Kiss My Foot match si è tenuto a King Of The Ring 1995 tra Bret Hart e Jerry Lawler, vedendo trionfare Bret Hart.

Ladder match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove per vincere bisogna impadronirsi di una cintura (o di un oggetto qualunque) sospesa in aria su un gancio attaccato al tetto dell'arena. Per fare ciò i wrestler si servono di scale su cui salire per prendere l'oggetto appeso sul gancio. Il primo Ladder Match disputatosi in un pay-per-view si svolse a WrestleMania X e vide scontrarsi per il Titolo Intercontinentale l'allora campione Razor Ramon e Shawn Michaels; a vincere fu Razor Ramon. Un altro ladder match ha visto il confronto valido per il WWE World Heavyweight Championship tra Christian e Alberto del Rio, vinto da Christian. L'ultimo match di questo tipo si è svolto a TLC 2011 tra Triple H e Kevin Nash,con una piccola differenza: l'oggetto da prendere era lo Sledgehammer, il martello da fabbro di Triple H, e chiunque lo avesse preso avrebbe potuto usarlo liberamente contro il proprio avversario prima di schienarlo. Il match fu vinto da Triple H.

Last Man Standing match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove bisogna fare in modo che l'avversario non si rialzi entro un conteggio di 10 dell'arbitro. Non si può vincere per squalifica, count out o schienamento. È possibile usare qualsiasi oggetto contundente. Detto anche Mexican Death Match. Un match memorabile si è svolto a Survivor Series 2005 tra Triple H e Ric Flair, con la vittoria del primo. Dopo il match a Payback 2014 tra John Cena e Bray Wyatt, finito con la vittoria del Bostoniano, leader della Cenation, l'ultimo match avvenuto con queste modalità è stato a WWE Raw il 4 agosto 2014 quando Roman Reigns ha atterrato per dieci secondi Kane.

Last Ride match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è una variante del Casket Match, vince chi riesce a chiudere l'avversario in un carro funebre e portarlo fuori dall'arena. Anche in questo caso, la tipologia di match è associata a The Undertaker. Infatti Undertaker è stato il protagonista degli unici 2 match con questa tipologia: nel primo fu sconfitto da John Bradshaw Layfield, mentre ad Armageddon 2006 vinse contro Ken Kennedy.

Lock Box Showdown[modifica | modifica sorgente]

Match tutto al femminile ideato dalla TNA, combattuto per la prima volta il 5 aprile 2010, è una versione modificata del Feast or Fired Match, solo che le valigette contengono la possibilità di affrontare un avversario a propria scelta, eseguire uno striptease, diventare la nuova TNA Knockout Champion, e la quarta è a contenuto libero. Nell'occasione il primo Lock Box Showdown ha visto come vincitrici delle valigette, rispettivamente, Velvet Sky, Daffney, Angelina Love, Tara (in quel caso la valigetta conteneva la sua adorata tarantola Poison).

Lumberjack match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che prevede la presenza fuori dal ring di altri wrestlers che, nel caso in cui uno dei due contendenti esca fuori dal quadrato, hanno la possibilità di colpirlo. Nella versione femminile, la stipulazione prende il nome di Lumberjill Match. L'ultimo match di questo tipo è avvenuto a WWE SummerSlam il 17 agosto 2014 tra Dean Ambrose e Seth Rollins ed è stato vinto da Rollins.

Mixed Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove di solito combattono in coppia un wrestler uomo e un wrestler donna, contro altri due wrestler, anch'essi un uomo e una donna. In alcuni casi una coppia di due wrestler donne può affrontare una coppia di due wrestler uomini. Riguardo a questa ultima eccezione è opportuno menzionare "The battle of sex" avvenuta nel ppv WWE Armageddon datato 2003. In quell'occasione il tag team femminile formato da Trish Stratus e Lita affrontò quello maschile composto da Chris Jericho e da Christian. Ad avere la meglio furono i due uomini.

Money in the Bank ladder match[modifica | modifica sorgente]

Jeff Hardy esegue un leg drop da una scala durante un Money in the Bank Ladder Match

Il "Money in the Bank ladder match" è un ladder match nel quale un certo numero di wrestler (dai sei ai dieci) si danno battaglia per conquistare una valigetta contenente una title shot per il WWE Championship o per il World Heavyweight Championship.

Il vincitore ha la possibilità di sfidare uno dei due campioni in carica 365 giorni l'anno ma soprattutto in qualunque momento.

A WWE WrestleMania 21 Edge sconfigge Kane, Chris Benoit, Chris Jericho, Shelton Benjamin e Christian; successivamente incassò la valigetta a New Year's Revolution 2006 contro John Cena (appena uscito vincitore, ma stremato, da un Elimination Chamber Match) laureandosi per la prima volta WWE Champion.

A WrestleMania 22 Rob Van Dam batte Fit Finlay, Lashley, Matt Hardy, Ric Flair e Shelton Benjamin; successivamente incassò la valigetta chiedendo un vero e proprio match contro John Cena a ECW One Night Stand 2006.

A WrestleMania 23 Mr. Kennedy batte CM Punk, King Booker, Jeff Hardy, Randy Orton, Edge, Matt Hardy e Finlay, per poi perderla contro Edge nella puntata di RAW del 5 maggio 2007. Questi ha poi sfruttato la title shot nella puntata di SmackDown! dell'11 maggio 2007, sconfiggendo The Undertaker e conquistando il World Heavyweight Championship. Tale passaggio è stato deciso dalla WWE a causa di una diagnosi di infortunio per Kennedy, rivelatosi poi errata in quanto non così grave da presupporre una lunga assenza di questi dal ring.

A WrestleMania 24 CM Punk batte Shelton Benjamin, Chris Jericho, Carlito, Montel Vontavious Porter, Ken Kennedy e John Morrison; successivamente incassa la valigetta contro il detentore del World Heavyweight Championship Edge nell'episodio di RAW del 30 giugno 2008.

A WrestleMania XXV CM Punk batte Shelton Benjamin, Christian, MVP, Mark Henry, Finlay, Kofi Kingston e Kane; successivamente incasserà a WWE Extreme Rules 2009 contro Jeff Hardy, vincitore da pochissimo del suo primo World Heavyweight Championship.

A WrestleMania XXVI Jack Swagger batte Christian, Matt Hardy, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, MVP, Kane, Drew McIntyre, Shelton Benjamin ed Evan Bourne, incassando contro Chris Jericho cinque giorni dopo in un episodio di Smackdown e vincendo per la prima volta il World Heavyweight Championship.

A WWE Money in the Bank 2010 (SmackDown) Kane batte Matt Hardy, Christian, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, Big Show, Cody Rhodes e Drew McIntyre, incassando quella sera stessa contro il detentore del WWE World Heavyweight Championship Rey Mysterio.

A WWE Money in the Bank 2010 (Raw) The Miz batte Randy Orton, Edge, Mark Henry, Evan Bourne, John Morrison, Ted DiBiase e Chris Jericho. L'incasso è avvenuto nell'episodio di WWE RAW del 22 novembre 2010 contro il WWE Champion Randy Orton.

A WWE Money in the Bank 2011 (SmackDown) Daniel Bryan batte Wade Barrett, Justin Gabriel, Heath Slater, Kane, Sheamus, Cody Rhodes e Sin Cara, incassando contro il WWE World Heavyweight Championship Big Show a TLC 2011

A WWE Money in the Bank 2011 (Raw) Alberto Del Rio batte Kofi Kingston, The Miz, Alex Riley, Rey Mysterio, Evan Bourne, Jack Swagger e R-Truth, guadagnando la cintura di WWE Champion contro CM Punk a Summerslam 2011

A WWE Money in the Bank 2012 (World Heavyweight Championship) Dolph Ziggler sconfigge Christian, Tensai, Santino Marella, Damien Sandow, Sin Cara, Cody Rhodes e Tyson Kidd. L'incasso è avvenuto con successo nella puntata di RAW post-Wrestlemania XXIX dell'8 aprile 2013 ai danni di Alberto Del Rio.

A WWE Money in the Bank 2012 (WWE Championship) John Cena sconfigge The Big Show, Kane, Chris Jericho e The Miz; l'incasso, per la prima volta nella storia, fallirà contro CM Punk durante la millesima puntata di WWE RAW a causa di un'interferenza di Big Show

A WWE Money in the Bank 2013 (WWE Championship) Randy Orton sconfigge Rob Van Dam, Christian, Daniel Bryan, Sheamus e CM Punk; la valigetta è stata ancora incassata il 18 agosto 2013 a Summerslam ai danni di Daniel Bryan dopo il pedigree di Triple H inflitto a quest'ultimo

A WWE Money in the Bank 2013 (World Heavyweight Championship) Damien Sandow sconfigge Cody Rhodes, Fandango, Antonio Cesaro, Wade Barrett, Jack Swagger e Dean Ambrose. Ma a RAW, il 28 ottobre, fallisce l'incasso contro John Cena.

A WWE Money in the Bank 2014 (WWE World Heavyweight Championship) Seth Rollins con l'aiuto di Kane sconfigge Dean Ambrose, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, Rob Van Dam e Jack Swagger.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • L'unico wrestler ad aver vinto per due anni consecutivi è stato CM Punk.
  • Edge ha detenuto la valigetta in due distinte occasioni: oltre ad averla vinta nel match di WrestleMania 21, l'ha infatti conquistata per la seconda volta battendo Ken Kennedy nella puntata di RAW del 5 maggio 2007.
  • Il Money in the Bank di Wrestlemania 26 non solo ha avuto dieci partecipanti, ma è stato l'ultimo a tenersi al Grandaddy of Them All, poiché la WWE ha prodotto un nuovo PPV chiamato proprio WWE Money in the Bank.
  • Il match durato più a lungo in un incasso di valigetta è stato quello tra The Miz e Randy Orton per il WWE Championship.
  • Il più breve incasso è stato quello di Daniel Bryan, che ha schienato Big Show conquistando così il World Heavyweight Championship; questo incasso ha fatto entrare nella storia Big Show perché il suo regno da World Heavyweight Champion è stato il più breve nella storia della federazione.

Monster Ball[modifica | modifica sorgente]

Questo match è tipico della TNA. Si tratta di un match senza squalifica, ma prima di svolgere il match le superstars che vi partecipano devono trascorrere diverse ore in una stanza senza mangiare o bere.

No Disqualification match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che prevede la possibilità di ricorrere a qualsiasi mezzo per giungere alla vittoria. È una stipulazione molto "generica", in quanto l'universo dei No-DQ match è molto ampio e prevede tipologie di incontri molto differenti tra loro. Detto anche No Disqualification Match.

No Ropes 200 Volt Double Hell Double Barbed Wire Barricade Double Landmine Glass Crush Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo match estremo prevede filo spinato al posto delle corde, ring esplosivo, frammenti di vetro, barricate, filo elettrizzato e altro. È stato il match di addio di Megumi Kudo, alla fine del match la wrestler giapponese è stata assistita da una squadra di paramedici.

No Holds Barred match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match senza esclusione di colpi dove vale tutto. L'ultimo match con questa stipulazione si è tenuto a A Wrestlemania XXIX fra Triple H e Brock Lesnar dove il vincitore è stato HHH. Un altro No Holds Barred Match si è tenuto in TNA Victory Road che vedeva coinvolti Sting e Bobby Roode nel quale a trionfare è stato Sting.

Non Title match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match non titolato il quale viene disputato da due lottatori oppure in tag team.

Unsanctioned match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale tutto è permesso (nessun tipo di squalifica), e si vince per sottomissione o schienamento. La differenza dagli altri match di squalifica e che la WWE non è responsabile di ciò che potrà accadere ai partecipanti di questo match (come infortuni lievi o gravi). L'ultimo match di questo tipo si svolse al PPV WWE Unforgiven 2008 tra Shawn Michaels e Chris Jericho, vinto dal primo.

Parking Lot Brawl[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match combattuto in un parcheggio, quindi i wrestler sono circondati da macchine. Non c'è squalifica e la vittoria si ottiene per schienamento o sottomissione.

Prison Yard match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match inventato dalla TNA, per vincere bisogna rinchiudere l'avversario in una piccola gabbia posta sul ring (prison yard). Il primo "Prison Yard match" della storia del wrestling ha visto coinvolti, nel ppv targato TNA Against All Odds 2007, Sting contro Abyss, vinse Sting.

Punjabi Prison match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove il ring è circondato da due gabbie di canna rinforzata alte circa 5 metri e costellate di elementi disturbanti quali corde, cinghie o spuntoni di legno: vince l'incontro il primo wrestler che riesce a superare entrambe le strutture. Le due gabbie non sono uguali, ma presentano alcune differenze: quella interna è caratterizzata dalla presenza di 4 piccole porte quadrate, apribili verticalmente, ognuna gestita da un arbitro differente; su richiesta dei wrestler ogni porta può essere aperta per consentirgli l'evasione, ma passati 60 secondi dal momento dell'apertura questa si chiuderà definitivamente, senza più possibilità di essere riutilizzata. La gabbia esterna è invece priva di aperture. Nello spazio fra le due gabbie sono posizionati due tavoli pieni di oggetti contundenti come fruste o bastoni, usabili liberamente dai wrestler essendo questo incontro un match senza squalifiche. Questo match è stato utilizzato per la prima volta nella storia della WWE il 23 luglio 2006 nel corso del ppv Great American Bash: originariamente l'incontro doveva vedere di fronte The Undertaker e The Great Khali, ma all'ultimo momento il posto di quest'ultimo è stato preso da Big Show. Il match si concluse con la tentata intrusione di The Great Khali, ma un lato della gabbia è ceduto, dando la vittoria a The Undertaker. Questa tipologia di match è stata riutilizzata l'8 ottobre a No Mercy 2007, come cornice per il match valido per il World Heavyweight Championship Batista e The Great Khali, vinto dal primo.

Retirement match[modifica | modifica sorgente]

Questo match prevede per lo sconfitto l'abbandono forzato della federazione o addirittura la fine della carriera per lo stesso.La stipulazione sul ritiro può essere applicata ad uno solo o a entrambi i contendenti del match. Vi è inoltre una seconda tipologia di Retirement match: si tratta dell'ultimo match che un wrestler, solitamente considerato leggendario, combatte prima di ritirarsi volontariamente dal mondo del wrestling. In questo caso il match è costruito per esaltare gli aspetti migliori del wrestler e per permettere ai fan di tributargli il dovuto merito. Riguardo alla prima opzione si può citare il celebre match da antologia, andato in scena a Wrestlemania XXIV, che ha visti opposti The Nature Boy Ric Flair e The Heart Break Kid Shawn Michaels (in questo match, solo Ric Flair avrebbe visto la fine della sua carriera se avesse perso). Flair perse il match con grande onore, meritandosi una doverosa standing ovation da parte del pubblico. L'ultimo celebre retirement match si è svolto a WrestleMania XXVI dove Shawn Michaels mise in palio la sua illustre carriera pur di poter interrompere la strepitosa Winning Streak dell'Undertaker. Nel Main Event dell'incredibile notte di Phoenix, a perdere,dopo un match a dir poco favoloso, è proprio Michaels, permettendo al Deadman di portare la sua striscia di vittorie al Grandest Stage of Them All sull'incredibile record di 18-0 e causando il ritiro di Michaels dal mondo del wrestling.

Ring of Fire match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è una variante dell'Inferno match, in quanto anche qui il ring è circondato da un perimetro infuocato che rende pericoloso l'avvicinarsi ai bordi della pedana e impedisce tutte quelle serie di mosse che necessitano l'aiuto della corda. Ma qui, a differenza dell'Inferno match, la vittoria si ottiene tramite schienamento o sottomissione. Questo tipo di incontro si è svolto per la prima volta al pay-per-view SummerSlam 2013 in un match che ha visto contrapposti Kane e Bray Wyatt, con la vittoria di quest'ultimo grazie all'aiuto dei membri della Wyatt Family.

Royal Rumble match[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Royal Rumble match e WWE Royal Rumble.

Questo match è una variante della Battle Royal, più spettacolare: i partecipanti sono 30, si parte con soli due contendenti sul ring con un nuovo ingresso ogni 90 secondi. Anche in questo caso vince il wrestler che resta per ultimo sul ring e l'eliminazione avviene gettando il rivale sopra la terza corda. Avviene una volta all'anno, il vincitore ha diritto a sfidare il campione a sua scelta di uno dei 2 roster a WrestleMania. Nella Royal Rumble del 2011, vinta da Alberto Del Rio, i partecipanti sono stati, per la prima volta nella storia, 40 invece di 30. L'ultimo match di questo genere è stato disputato nella omonima pay-per-view, il 26 gennaio ed è stato vinto da Batista eliminando per ultimo Roman Reigns

Scaffold match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match combattuto in bilico su una passerella. Il match viene vinto dal wrestler che riesce a far cadere l'avversario sul ring oppure conquista la bandierina posta sul punto di partenza dell'avversario e la riporta alla propria base. È uno dei match più pericolosi poiché la passerella è posizionata a circa 4 metri d'altezza e la caduta può portare allo sconfitto seri danni fisici. Un famoso match di questo match fu combattuto in XPW nel 2002 tra New Jack e Vic Grimes con vittoria del primo.

Elevation X match[modifica | modifica sorgente]

Questo match è un tipo particolare di Scaffold match utilizzata nella Total Nonstop Action; A differenza del normale Scaffold match, vengono utilizzate due passerelle, le quali si intersecano al centro formando una X. Perde chi cade dalla struttura. Il primo Elevation X match ha visto coinvolti AJ Styles contro Rhino, con la vittoria di quest'ultimo in occasione del ppv TNA, Destination X 2007. Anche nel secondo Elevation X match della storia del wrestling Rhino ha trionfato, stavolta a farne le spese però è stato James Storm, in occasione del ppv Destination X 2008.

Single match[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi One fall match.

Questo è il classico match di wrestling: due wrestler si confrontano su un ring e la vittoria può avvenire per pinfall (schienamento), submission (sottomissione), count-out (conteggio fuori dal ring), disqualification (o DQ, squalifica per interferenza o per uso di oggetti condundenti) o no contest in caso di eventi eccezionali che portano a considerare l'incontro senza un vincitore tra cui una doppia squalifica, un doppio count-out oppure eventi eccezionali tra cui la distruzione del ring in seguito ad una mossa troppo potente; per esempio, Brock Lesnar eseguì un superplex su Big Show in una puntata di SmackDown e il ring si smontò letteralmente, oppure nel match a Vengeance 2011 quando Mark Henry, eseguendo un superplex su Big Show ha fatto fare al ring la stessa fine.

Grudge match[modifica | modifica sorgente]

Il "grudge match" è un match senza squalifiche. I partecipanti si affrontano in quanto i quali vengono da una rivalità (faida) molto sentita e che è andata anche sul personale (kayfabe). Un match di questo tipo è stato disputato da CM Punk e Ryback a Battleground 2013, dove a vincere è stato il wrestler di Chicago.

Special Referee match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che prevede la presenza di un arbitro non professionista, solitamente un wrestler o una personalità del backstage. Stone Cold Steve Austin è stato uno degli special referee più frequenti: è stato arbitro di cinque match, il primo a WrestleMania XX tra Brock Lesnar e Goldberg; il secondo a WrestleMania 23 nell'Hair vs Hair match tra Vince McMahon e Donald Trump (rappresentati rispettivamente da Umaga e Bobby Lashley); il terzo a Cyber Sunday 2007 nel match tra Batista e The Undertaker per il World Heavyweight Championship; a Cyber Sunday 2008 nel match tra Batista e Chris Jericho per il World Heavyweight Championship ed infine a WrestleMania XXVII nel match tra Jerry Lawler e Micheal Cole (con Jack Swagger come suo allenatore). Un altro special referee match è stato a WrestleMania XXVIII fra The Undertaker e Triple H con arbitro speciale Shawn Michaels.

Squash match[modifica | modifica sorgente]

Un match a senso unico, senza storia, normalmente di breve durata. In generale si disputano tra lottatori affermati e jobber relativamente sconosciuti, per esaltare la nascita di una nuova gimmick o di una mossa finale in particolare.

Steel Cage match[modifica | modifica sorgente]

Steel Cage match tra Kurt Angle e John Cena

Questo è un match tra i più storici, poiché la sua invenzione risale agli anni trenta. Si svolge in una gabbia d'acciaio non dotata di tetto (a differenza dell'Hell in a Cell) alta circa cinque metri; se l'arbitro è presente all'interno della gabbia la vittoria può essere conseguita, oltre che uscendo per primi, anche per schienamento o sottomissione, mentre se l'arbitro si trova all'esterno della gabbia, la vittoria può essere conseguita solo uscendo. Nel wrestling moderno tuttavia è sempre più utilizzata la versione con l'arbitro all'interno e quindi con i normali metodi di vittoria validi.

Street Fight match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match simile all'Hardcore match. Nessuna squalifica, tutto è lecito, valgono sottomissioni e schienamenti in una qualsiasi zona all'interno dell'arena. Uno dei più celebri Street Fight Match si svolse tra Triple H e Mick Foley presso il Madison Square Garden di New York, durante la Royal Rumble 2000.

Stretcher match[modifica | modifica sorgente]

In questo match non è possibile vincere come nei classici Singles match: non sono ammesse infatti squalifiche, conteggi fuori dal ring, schienamento o sottomissione. L'unico modo per portare a casa la vittoria consiste nel posizionare l'avversario su una barella (in inglese stretcher) e trascinarlo oltre una linea posta all'inizio della rampa d'ingresso al ring. Questa tipologia di match si è svolta per la prima volta a Judgment Day nel 2003 e si sfidavano Brock Lesnar e Big Show per il WWE Championship detenuto da Lesnar in quel periodo. Un altro match è stato quello tra Batista e Shawn Michaels a One Night Stand nel 2008, in cui Batista distrusse letteralmente il suo avversario. L'ultimo match disputatosi secondo queste modalità è avvenuto a Raw tra John Cena e Kane il 2 giugno 2014, in cui il campione del Massachusetts ha vinto qualificandosi per il Ladder Match di Money in the Bank per il WWE World Heavyweight Championship.

Submission match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match con numero variabile di lottatori, in cui l'unico modo per ottenere la vittoria è sottomettere uno dei contendenti. Non essendo un match ad eliminazione, il primo che sottomette un nemico chiude l'incontro.

Submission Count Anywhere[modifica | modifica sorgente]

Variazione del Submission Match, in cui le mosse di sottomissione valgono ovunque. Il primo Submission Count Anywhere ha avuto luogo a WWE Breaking Point 2009, dove Cody Rhodes e Ted DiBiase jr. hanno battuto Triple H e Shawn Michaels.Il secondo e ultimo match di questo tipo fu combattuto a WWE Hell in a Cell 2010 tra Daniel Bryan, The Miz e John Morrison ed era valido per il WWE United States Championship e fu vinto da Bryan.

Ultimate Submission match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match con svolgimento identico a quello dell'Iron Match, ma l'unico modo per ottenere un punto sull'avversario è farlo cedere a una presa di sottomissione.Un match famoso di questo tipo fu combattuto a WWF Backlash 2001 tra Kurt Angle e Chris Benoit e fu vinto dall'ultimo all'"Overtime".

Survivor Series Elimination match[modifica | modifica sorgente]

Questo match attualmente è stipulato solo nel PPV della WWE che ha proprio preso il suo nome (WWE Survivor Series). Simile al Tag team match solo che il team che perde non è perché è stato schienato uno della loro squadra, ma perde il team che per prima rimane senza wrestler dal quale devono essere eliminati se loro sono stati schienati. I wrestler per ogni team devono essere non meno di 5. Nel 2009 e nel 2010 questo match è stato stipulato nel PPV WWE Bragging Rights

Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui gruppi di due o più wrestler si affrontano a squadre con le stesse regole di un Single Match. Mentre uno dei due componenti della squadra combatte, l'altro attende all'angolo; per entrare nel match e dare il cambio al compagno, bisogna toccarlo tenendo con una mano una cordicella legata al paletto. Dopo il "tag", entrambi gli atleti possono restare nel ring per pochi secondi (un conteggio di 5 dell'arbitro), per eseguire una mossa combinata.

Cross Brand match[modifica | modifica sorgente]

Tag Team Match in cui i wrestler provengono da roster diversi. Fu un match tipico del PPV Survivor Series, che si svolgeva tra squadre di 5 wrestler. Vince l'ultima squadra a rimanere sul ring.

Tornado Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match simile ad un classico Tag Team match dove tutti e quattro i contendenti si trovano contemporaneamente sul ring, senza bisogno del "Tag" per determinare l'uomo legale.In questo match non ci sono count out o squalifiche.

Turmoil Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui 2 coppie di lottatori iniziano regolarmente un match con la differenza che, dopo aver sconfitto il loro avversari, dovranno affrontare immediatamente un'altra coppia. L'incontro prosegue finché una coppia elimina tutti i Tag Team.

Tag Team Battle Royal[modifica | modifica sorgente]

In questo match si affrontano molti Tag Team, tutti insieme in un ring. Per eliminare un Tag Team bisogna buttare fuori dal ring almeno uno dei due membri di quel team(l'altro è automaticamente eliminato). Vince l'ultimo Tag Team rimasto.

Triple Threat Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo match ha le regole del Tag Team Match normale con la sola differenza che le coppie che partecipano al match non sono più due ma bensì sono tre.

Triple Threat Tag Team TLC match[modifica | modifica sorgente]

Questo è uguale al TLC match solo che a disputare il match sono tre team,il primo si è disputato a Wrestlemania 2000, dove a sfidarsi furono i The Dudley Boyz, i Hardy Boyz ed Edge e Christian,dove a prevalere sono stati quest'ultimi.

Handicap Tag Team 2 vs. 3 Lumberjack match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un handicap tag team match in cui sono presenti all'esterno del ring vari wrestler (lumberjack) che hanno il compito di rimettere i contendenti sul ring nel caso finiscano fuori. Questo match è stato combattuto la prima volta a Raw, tra John Cena e Sheamus contro Tensai, Jack Swagger e Dolph Ziggler.

Six-Man Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui due Team composti da tre wrestler si affrontano.

No Holds Barred Six-Man Elimination Tag Team match[modifica | modifica sorgente]

Questo match ha le stesse regole del No Holds Barred match e del tag team match dove si affrontano due team composti da 3 wrestler e il team che elimina tutti i membri del team avversario vince il match. Questo match è stato combatutto per la prima volta a Payback 2014, tra The Shield e l'Evolution dove a vincere è stato il primo team.

Taipei Death match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match tipico della Extreme Championship Wrestling in cui le mani dei wrestler sono ricoperte da cocci di vetro incollati. vince il primo che sottomette o schiena l'avversario.

Tables match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match nel quale non vi è alcun tipo di squalifica (è dunque permesso l'utilizzo di qualunque oggetto contundente) e l'unico modo per ottenere la vittoria è schiantare l'avversario attraverso un tavolo. Oltre ai normali tavoli presenti sotto al ring si può vincere anche schiantando l'avversario attraverso il tavolo dei commentatori. Il match più importante svoltosi con questa stipulazione risale al 14 dicembre 2009 al ppv WWE TLC che ebbe sede a San Antonio. In quella occasione, la stipulazione fu utilizzata per il WWE Championship match tra il campione John Cena e lo sfidante Sheamus che vinse il match scaraventando Cena su un tavolo dal paletto e ottenendo il primo WWE title nella sua carriera. Questo tipo di match si è svolto tra Randy Orton e The Miz al ppv TLC con in palio il WWE Championship (il vincitore è stato The Miz) e a Raw il 27 giugno 2011 (il match è stato scelto dalla Raw Roulette) tra John Cena e R-Truth li vincitore è stato Ron Killings (R-Truth)grazie a CM Punk.A TLC 2011 vi è stato un Tables Match tra Randy Orton e Wade Barrett. Ad Extreme Rules 2012 c'è stato un altro match tra Big Show e Cody Rhodes, in cui a vincere è stato quest'ultimo. L'ultimo match di questa categoria si è svolto a WWE Payback, fra John Cena e Ryback, nel secondo girone del Three Stages of Hell match.

Tables, Ladders and Chairs match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match in cui vale l'utilizzo di tavoli, scale e sedie, che normalmente vengono già posti a bordo ring per facilitare i lottatori nel loro uso. Le modalità di vittoria sono le stesse di un Ladder Match. Detto anche TLC Match. L'ultimo match così si è svolto a RAW nel 2012 dove CM Punk ha sconfitto Ryback per il WWE Championship. Un altro TLC match monumentale fu quello tra gli Hardy Boyz, i Dudley Boyz e Edge e Christian a WrestleMania X-Seven, vinto dai canadesi, e nel quale Edge eseguì una spear dalla scala mentre Jeff Hardy era appeso al gancio che teneva le cinture di campioni di coppia WWF.

Texas Bullrope match[modifica | modifica sorgente]

Da non confondere con lo Strap Match, che è molto simile. Nel Texas Bullrope Match i due contendenti sono collegati tra loro grazie ad una corda per tori (bullrope) la quale è legata ad una mano dei due wrestler. L'unico modo per vincere è toccare tutti e quattro gli angoli del ring; su questi angoli ci sono delle luci che si accendono quando un contendente tocca l'angolo. L'arbitro ha il compito di dichiarare fallito un tentativo quando è trascorso troppo tempo e, di conseguenza, di spegnere tutte le luci; non è possibile vincere via pin-fall, sottomissione o count-out. La squalifica avviene se uno dei due contendenti stacca la propria mano dalla corda. Gli unici match di questo tipo si sono svolti a WWE The Great American Bash 2004 per il WWE Championship tra il campione Eddie Guerrero e lo sfidante JBL(vincitore) e nella puntata di Smackdown! del 16/9/2005 per il World Heavyweight Championship tra il campione Batista e JBL con quest'ultimo sconfitto.

Three Stages of Hell match[modifica | modifica sorgente]

Match molto raro composto da tre match che si susseguono uno dopo l'altro. Il vincitore è chi vince almeno 2 round. Nella storia della WWE ci sono stati solo 4 match con questa stipulazione:

1. Triple H vs. Stone Cold Steve Austin, a No Way Out 2001. Austin vinse il primo round, uno Street Fight match, ma Triple H i due successivi: un No Disqualification match e uno Steel Cage match, vincendo quindi per 2-1.

2. Triple H vs. Shawn Michaels ad Armageddon 2002 valido per il World Heavyweight Championship detenuto da Michaels. Triple H vinse il primo round, uno Street Fight match. Michaels si portò sull'1-1 vincendo lo Steel Cage match del secondo round, ma Triple H vinse match e titolo nel terzo round: un Ladder Match.

3. Randy Orton vs. Triple H a The Bash 2009 per il WWE Championship. Orton vince il primo round, un semplice Singles match, per squalifica. Triple H pareggia nel secondo, un Falls Count Anywhere match; Orton, grazie all'aiuto della Legacy, vince il terzo: uno Stretcher match, mantenendo il titolo.

4. John Cena vs. Ryback a WWE Payback per il WWE Championship. Ryback vince il primo round, un Lumberjack Match, tramite Shell Shocked; John Cena pareggia nel secondo round, un Tables Match, schiantando Ryback su un tavolo con la Attitude Adjustment; John Cena vince il terzo round, un Ambulance Match, e la contesa, grazie ad un'Attitude Adjustment sul tetto dell'ambulanza, che fa precipitare Ryback all'interno di essa. John Cena mantiene il titolo.

Title vs. Career match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match che prevede che lo sconfitto perda la cintura (se colui che perde è il campione) o che debba ritirarsi (se è lo sfidante che ha messo in palio la sua carriera). Questo match è avvenuto ad Unforgiven 2003, tra il campione dei pesi massimi Triple H e Goldberg, in cui ha vinto quest'ultimo.

Title vs. Mask match[modifica | modifica sorgente]

In questo match si affrontano un detentore di un titolo contro il detentore della maschera. Se a vincere è il lottatore mascherato prenderà il titolo e la maschera, se a vincere invece e il campione, manterrà il titolo e priverà della maschera lo sfidante. Un match di questo genere è avvenuto tra Triple H contro Kane dove a perdere è stato l'ultimo e quindi smascherato.

Streak vs. Career match[modifica | modifica sorgente]

Un particolare tipo di match dove, se il vincitore è colui che mantiene la streak, lo sconfitto è costretto a ritirarsi. Gli unici match con questa stipulazione sono stati tra Shawn Michaels e Ric Flair a WrestleMania XXIV dove a vincere è stato l'Heart Break Kid, e tra Undertaker e lo stesso Michaels a WrestleMania XXVI dove a vincere è stato il deadman.

Si può considerare anche uno Streak vs Career match l'incontro disputatosi a Battleground 2013 fra The Shield e The Rhodes Dinasty:infatti questi ultimi avrebbero mantenuto il loro posto in WWE solo se avessero battuto The Shield fino ad allora imbattuto in PPV.

Triple Cage match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match dove il ring è attornato da una gabbia con all'interno diversi oggetti contundenti (questo match è evidentemente un no DQ) tra cui anche delle scale che permettono l'accesso ad una porta posta sulla sommità della gabbia.

Triple Threat match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match a 3 tutti contro tutti, vince il primo che mette a segno uno schienamento o una sottomissione. Piccola curiosità:è anche un no dq match,salvo rarissime eccezioni.

Triple Threat Elimination match[modifica | modifica sorgente]

Stessa tipologia del match soprastante, ma ad eliminazione, cioè che va avanti finché non ne rimane uno solo.

Tuxedo match[modifica | modifica sorgente]

Questa è una versione maschile del Bra and Panties Match in cui due atleti combattono tra di loro vestiti. Verrà dichiarato vincitore del match l'atleta che riuscirà per prima a strappare i vestiti all'avversario lasciandolo in mutande. Un match con questa stipulazione andò in scena in un'edizione di WWF Monday Night Raw, tra Harvey Wippleman e Howard Finkel. L'ultimo ha visto scontrarsi Santino Marella e Ricardo Rodriguez a WWE No Way Out 2012, con la vittoria dell'italo-canadese.

Ultimate X match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match tipico della Total Nonstop Action Wrestling (TNA). Viene posta una grande X sopra il ring realizzata con cavi di acciaio; al centro di questa X viene posta la cintura o comunque il premio del match. Vince colui che afferra l'oggetto sospeso e tocca il pavimento con esso.

"You're Fired!" match[modifica | modifica sorgente]

Questo è un match conosciuto anche come Loser Gets Fired Match o come Loser Leaves... (dove al posto dei puntini avremo il nome del/della brand/federazione in cui si svolge l'incontro); la stipulazione di questo match prevede che il perdente della contesa venga licenziato. Il primo match con questa stipulazione fu fatto nel 2005 a Raw tra John Cena e Chris Jericho vinto dal primo. Nel 2011 Michelle McCool perde un No Count-Outs, No Disqualifications, Loser Leaves WWE Match contro Layla. Un altro di questo Match è stato disputato a WWE Over the Limit 2012 tra John Cena e John Laurinaitis vinto dal 2° grazie alla W.M.D. di Big Show. L'ultimo match di questo tipo è stato disputato a RAW del 02/09/2013 tra il campione WWE Randy Orton e Cody Rhodes, con la vittoria del primo, portando così al licenziamento di Rhodes.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pro Wrestling Illustrated, 2007 Wrestling Almanac & Book of Facts, 2007ª ed., Kappa Publishing, pp. 112 (Wrestling's Historical Cards).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling