Sojuz TMA-17

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sojuz TMA-17
Emblema missione
Soyuz-TMA-17-Mission-Patch.png
Dati della missione
Nomignolo Союз ТМА-17
Vettore Sojuz-FG
Codice chiamata Союз ТМА-17
Luogo lancio Cosmodromo di Baikonur, LC-1/5
Lancio 20 dicembre, 2009
21:52 UTC UTC
Atterraggio 2 giugno, 2010
3:25 UTC UTC
Equipaggio
Equipaggio di lancio
Soyuz TMA-17 crew.jpg
Da sinistra a destra: Creamer, Kotov e Noguchi
Programma Sojuz
Missione precedente Missione successiva
Sojuz TMA-16 Sojuz TMA-18

Sojuz TMA-17 è una missione del programma Sojuz diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale. È stata lanciata il 20 dicembre 2009 e ha trasportato tre membri della Expedition 22 verso la stazione. TMA-17 è stato il 104º volo di una navetta Sojuz La navetta è atterrata in Kazakistan il 2 giugno 2010[1] dopo oltre cinque mesi di missione.

Questa missione è stata l'ulima ad agganciarsi al nadir della stazione, sul modulo Zarja. Dalla missione STS-132 questo punto di aggancio sarà occupato dal modulo Rassvet.

Il lancio della Sojuz TMA-17 il 20 dicembre 2009

Equipaggio[modifica | modifica sorgente]

Equipaggio di riserva[modifica | modifica sorgente]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell’equipaggio, compresa questa missione.

La Sojuz TMA-17 atterra vicino al paese di Dzhezkazgan, in Kazakistan, il 2 giugno 2010

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Spazio: Soyuz TMA-17 è atterrata in Kazakhstan. URL consultato il 2 giugno 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica