Sinfonia n. 9 (Schubert)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinfonia n. 9 "La grande"
Compositore Franz Schubert
Tonalità Do maggiore
Tipo di composizione Sinfonia
Numero d'opera D944
Epoca di composizione Vienna, 1825
Prima esecuzione Lipsia, 1839
Durata media 45 min ca.

La Sinfonia n. 9 in Do Maggiore D 944 è una sinfonia di Franz Schubert, composta a Vienna nel 1825.

È conosciuta col nome "La Grande" per distinguerla dalla sesta sinfonia dello stesso compositore, chiamata "La Piccola", anch'essa in Do Maggiore.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Schubert compose la sua nona sinfonia nell'estate del 1825 e la portò all'orchestra della Gesellschaft der Musikfreunde perché fosse eseguita. L'orchestra però rifiutò l'incarico, trovandola troppo difficile.

L'autore a questo punto accantonò la partitura, che fu ritrovata nel 1838 da Schumann in una montagna di manoscritti accatastati in casa del fratello del compositore.

La prima esecuzione, un evento memorabile nella storia della musica, avvenne a Lipsia, nel 1839, con Mendelssohn alla direzione della Gewandhaus.

Movimenti[modifica | modifica wikitesto]

La sinfonia si compone di quattro movimenti:

  • I - Andante. Allegretto ma non troppo
  • II - Andante con moto
  • III - Scherzo. Allegro vivace
  • IV - Allegro vivace

La durata media di un'esecuzione è di 45 min ca.. (William Steinberg, 49' ca.; Arturo Toscanini, 46' ca.; Herbert von Karajan 48' ca.).

Organico orchestrale[modifica | modifica wikitesto]

La partitura prevede coppie di flauti, oboi, clarinetti, fagotti, corni, trombe; tre tromboni, timpani e archi.

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica