San Massimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Santi e Beati[modifica | modifica wikitesto]

  • San Massimo, martire in Galizia in data imprecisata, celebrato il 4 settembre;
  • San Massimo di Siria, martire a Damasco in data incerta con i coniugi Paolo e Tatta, Sabiniano, Rufo ed Eugenio, celebrato il 25 settembre;
  • San Massimo, venerato a Cravagliana, martire in data imprecisata, celebrato il 13 giugno;
  • San Massimo (†120), vescovo di Nola e martire, celebrato il 15 gennaio;
  • San Massimo (II secolo), martire in Illiria con Floro, Lauro e Proclo, celebrato il 18 agosto;
  • San Massimo (II secolo), vescovo di Padova, celebrato il 2 agosto;
  • San Massimo d'Aveia (†228), martirizzato durante le persecuzioni di Decio, patrono principale della città di L'Aquila, festeggiato il 10 giugno;
  • San Massimo di Ostia (†235), prete martirizzato presso Ostia insieme ad Archelao, Ciriaco ed altri, celebrato il 23 agosto;
  • San Massimo (†251), martirizzato in Persia con Olimpiade, celebrato il 15 aprile;
  • San Massimo di Efeso (†251), martire ad Efeso, celebrato il 30 aprile;
  • San Massimo di Ostia, (fine III secolo - inizio IV secolo), martire a Ostia con San Claudio e altri compagni sotto Diocleziano, celebrato il 18 febbraio
  • San Massimo (†282), vescovo di Alessandria d'Egitto, celebrato il 27 dicembre
  • San Massimo (III secolo), prefetto martirizzato a Roma insieme ai compagni Tiburzio e Valeriano, celebrato il 14 aprile;
  • San Massimo (†303), martire a Silistria (Bulgaria), celebrato il 13 aprile;
  • San Massimo martire (†303), martirizzato con sant'Antimo ed altri compagni in luoghi diversi e celebrati l'11 maggio;
  • San Massimo di Apamea (†304), martire ad Apamea, celebrato il 30 ottobre;
  • San Massimo (†310), martire in Tracia con Asclepiodoto e Teodoto, commemorato il 15 settembre;
  • San Massimo di Gerusalemme (†350), mutilato per ordine dell'imperatore Massimino Daia, vescovo di Gerusalemme, festeggiato il 5 maggio;
  • San Massimo (†361), vescovo di Napoli e martire, festeggiato il 10 giugno;
  • San Massimo o Massimino (†363), martire ad Antiochia con Gioventino, celebrato il 25 gennaio;
  • San Massimo di Magonza (†378), vescovo di Magonza, commemorato il 18 novembre;
  • San Massimo (†420), vescovo di Torino e confessore, festeggiato il 25 giugno;
  • San Massimo di Riez (†455), vescovo di Riez (Francia, Alta Provenza) e confessore, commemorato il 27 novembre;
  • San Massimo di Chinon (†470), abate francese a Chinon e confessore, celebrato il 20 agosto;
  • San Massimo di Cartagine (†483), martire a Cartagine con Liberato, Bonifacio ed altri, celebrato il 17 agosto;
  • San Massimo di Pavia (†514), vescovo di Pavia e confessore, commemorato l'8 gennaio;
  • San Massimo di Verona (VI secolo), vescovo di Verona, commemorato il 29 maggio;
  • San Massimo il Confessore (†662), bizantino, mutilato per aver rifiutato il monotelismo, celebrato il 13 agosto (21 gennaio dalla Chiesa ortodossa);
  • San Massimo Metropolita (†1305), Metropolita di Vladimir e di tutta la Russia.

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]