Sacrosanctum Concilium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La costituzione Sacrosanctum Concilium sulla sacra liturgia è una delle quattro costituzioni conciliari emanate dal Concilio Vaticano II.

Tratta della liturgia della Chiesa cattolica; si pone in continuità con l'enciclica Mediator Dei di papa Pio XII; fu solennemente promulgata da papa Paolo VI il 4 dicembre 1963. È alla base della riforma liturgica attuata dalla Chiesa cattolica in seguito al Concilio Vaticano II.

Contenuto[modifica | modifica sorgente]

  • Proemio
  • Capitolo I - Principi generali per la riforma e la promozione della sacra liturgia
  • Capitolo II - Il mistero eucaristico
  • Capitolo III - Gli altri sacramenti e sacramentali
  • Capitolo IV - L'ufficio divino
  • Capitolo V - L'anno liturgico
  • Capitolo VI - La musica sacra
  • Capitolo VII - L'arte sacra e la sacra suppellettile
  • Appendice sulla riforma del calendario

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Testo integrale dal sito della Santa Sede.

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo