Acta Sanctae Sedis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acta Sanctae Sedis (letteralmente Atti della Santa Sede in latino) fu dal 1865 al 1908 un periodico che pubblicava atti della Santa Sede della Chiesa cattolica.

Conteneva i principali pubblici documenti del papa e della Curia Romana; conteneva inoltre una lista di appuntamenti romani. Venne pubblicato con periodicità mensile.

Iniziò le sue pubblicazioni nel 1865 per iniziativa del sacerdote romano Pietro Avanzini con il titolo Acta Sanctae Sedis in compendium redacta (Atti della Santa Sede redatti in compendio) e la rivista fu così apprezzata che, con rescritto di Propaganda Fide del 23 maggio 1904, il testo dei documenti venne considerato come «autentico e ufficiale». Il 29 settembre 1908 il papa Pio X con la costituzione apostolica Promulgandi pontificias fondò gli Acta Apostolicae Sedis, i quali presero il posto degli Acta Sanctae Sedis.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]