Rocco Sabato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocco Sabato
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 81[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Pisa Pisa
Carriera
Giovanili
Avigliano Avigliano
Flag of None.svg Sporting Potenza
Fiorenzuola Fiorenzuola
Squadre di club1
2000-2001 Pavia Pavia 28 (0)
2001-2002 Fiorenzuola Fiorenzuola 30 (1)
2002-2003 Cosenza Cosenza 17 (0)
2003-2005 Cagliari Cagliari 24 (0)
2005-2006 Catania Catania 23 (0)
2006-2007 Cesena Cesena 32 (1)
2007-2009 Catania Catania 26 (1)
2009 Empoli Empoli 15 (0)[2]
2009-2010 Triestina Triestina 46 (0)[3]
2011-2012 Sorrento Sorrento 20 (1)
2012- Pisa Pisa 27 (1)[4]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 novembre 2013

Rocco Sabato (Potenza, 19 aprile 1982) è un calciatore italiano, difensore del Pisa.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Trascorre gli anni del calcio giovanile nello Sporting Potenza e successivamente nell’Aviglianese (società che ha dato i natali calcistici anche a Francesco Colonnese)[5], prima di entrare nel settore giovanile del Fiorenzuola[5]. Inizia la sua carriera professionistica in prestito al Pavia in Serie D, ottenendo la promozione in Serie C2[6]. Torna quindi al Fiorenzuola, con cui disputa un'altra stagione da titolare in Serie C2 culminata con la retrocessione della squadra, composta prevalentemente da giocatori del vivaio[7].

Ha esordito tra i cadetti nel campionato 2002-2003 con la maglia del Cosenza, che lo aveva ingaggiato in comproprietà dalla formazione emiliana durante il campionato precedente[8]; dopo il fallimento della società calabrese si trasferisce al Cagliari, dove conquista la promozione in Serie A nella stagione 2003-2004, come riserva del terzino sinistro titolare Fabio Macellari[9]. Confermato nella massima serie, ha esordito in serie A il 27 febbraio 2005 in Cagliari-Atalanta 3-3, disputando 3 partite nel campionato 2004-2005, nel quale è ricordato per essere stato l'ultimo calciatore rossoblù ad indossare la maglia numero 11 in seguito ritirata in onore di Gigi Riva[10].

Nel 2005 torna in Serie B vestendo la maglia del Catania. Con i rossazzurri ottiene al primo anno la promozione nella massima serie. Nell'agosto del 2006 passa al Cesena con la formula della comproprietà[11], ma nel 2007-08 rientra al Catania in Serie A contribuendo alla salvezza degli etnei. Il 9 novembre 2008 realizza il suo primo gol in Serie A contro il Cagliari su punizione regalando la vittoria al Catania[5], e il 30 gennaio successivo si trasferisce all'Empoli[12], con cui raggiunge i playoff in Serie B. A fine stagione non trova l'accordo economico con la società toscana[13]; il 14 luglio 2009 firma infatti un contratto biennale con la Triestina[14]: rimane in forza agli alabardati per una stagione e mezza, sempre nella serie cadetta. Il 31 gennaio 2011 si trasferisce al Sorrento, nell'ambito dello scambio con Davide Grassi[15].

Il 17 luglio 2012 firma un contratto biennale con il Pisa[16].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Profilo su Calciocatania.net. URL consultato il 27-01-2009.
  2. ^ 17 (0) se si comprendono i play-off
  3. ^ 48 (0) se si comprendono i play-out
  4. ^ 31 (1) se si comprendono le presenze nei playoff
  5. ^ a b c CALCIO, IL LUCANO ROCCO SABATO RISOLVE I PROBLEMI DEL CATANIA lucanianews.it
  6. ^ Stagione 2000-2001 paviacalcio.altervista.org
  7. ^ Stagione 2001-2002 Fiorenzuola1922.com
  8. ^ Fiorenzuola: due nuovi arrivi dal Cosenza Gubbiofans.it
  9. ^ Del Nevo, diesel per Zola Si allontana l’ipotesi Anastasi La Nuova Sardegna, 12 luglio 2003, pag.33
  10. ^ La maglia del Cagliari col N.11 è ufficialmente quella di Gigi Riva sunuraghe.it
  11. ^ UFFICIALE: Rocco Sabato dal Catania al Cesena tuttomercatoweb.com
  12. ^ Calciomercato, Empoli: gli ultimi acquisti del mercato d'inverno nove.firenze.it
  13. ^ Rocco Sabato non trova l'accordo economico. Ognuno per la propria strada, per ora gonews.com
  14. ^ UFFICIALE: Rocco Sabato alla Triestina tuttomercatoweb.com
  15. ^ Presentati ufficialmente Francesco Dettori, Riccardo Taddei e Davide Grassi triestinacalcio.it
  16. ^ Pisa grandi firme: Mingazzini e Sabato Acpisa.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]