Ribes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ribes (disambigua).
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ribes
Ribes alpinum - berries (aka).jpg
Ribes alpinum con foglie e bacche
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Phylum Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Grossulariaceae
DC., 1805
Genere Ribes
L.
Classificazione APG
Ordine Saxifragales
Famiglia Grossulariaceae

Ribes L. è l'unico genere della famiglia delle Grossulariaceae.[senza fonte]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il genere Ribes è diffuso in quasi tutta l'Europa e in gran parte del Nordamerica. È presente anche in tutta l'Asia a nord di una linea che collega il Caucaso al Giappone meridionale, in aree ristrette del Nordafrica e lungo le Ande fino alla Terra del Fuoco.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Secondo la classificazione APG riportata, p.es., in [1], le Grossulariacee appartengono all'ordine delle Sassifragali e in queste sono le più vicine, evolutivamente, alle Sassifragacee. Tutte le specie ascritte a questa famiglia (circa 150) sono raccolte nell'unico genere Ribes.

Il genere Ribes viene diviso da alcuni in diversi sottogeneri, e vi è anche qualcuno che promuove uno o più sottogeneri al rango di genere.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Segue un elenco non completo delle specie ascritte a questo genere:[senza fonte]

Alcuni studiosi, p.es. ITIS/Species 2000 ([2], [3]), preferiscono inserire le Grossulariacee nell'ordine delle Rosali.

Inoltre, alcuni preferiscono includere nelle Grossulariacee anche i generi Itea e Escallonia, che APG attribuisce rispettivamente alle due piccole famiglie delle Iteacee e delle Escalloniacee.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Usi alimentari[modifica | modifica sorgente]

Usi terapeutici[modifica | modifica sorgente]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

È consigliato per aumentare la resistenza dei capillari e per diminuirne la permeabilità. I suoi frutti sono ricchi di flavonoidi, antociani e vitamina C.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Le piante medicinali", di Roberto Michele Suozzi, Newton&Compton, Roma, 1994, pag.37

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Luciano Cretti, Ribes ad alberetto più frutti, in Gardenia, v. 54, 1988, pp. 64-65.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]