Saxifragaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sassifragacee
Saxifraga cochlearis
Saxifraga cochlearis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Saxifragaceae
Juss.
Classificazione APG
Ordine Saxifragales
Famiglia Saxifragaceae

Le Sassifragacee (Saxifragaceae) sono una famiglia di piante con fiore comprendente circa 500 specie ripartite in 33-36 generi (di cui 12 spontanei in Europa). Qualche studioso aggiunge a questa famiglia i generi della famiglia delle Parnassiacee.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le Sassifragacee sono tutte erbe annuali o perenni, talvolta succulente.

I fiori sono ermafroditi e regolari, hanno 4 o 5 petali e 5 o 10 stami.

Il frutto è un follicolo o una capsula.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Le Sassifragacee hanno una distribuzione tipicamente boreale: sono presente in tutte le principali regioni dell'emisfero boreale: Europa, Asia, Nordamerica e Nordafrica. Verso nord si spingono fino agli estremi limiti della vegetazione, in Groenlandia, nelle isole Svalbard e in altre isole del Mar Glaciale Artico.

Sono inoltre presenti in Sudamerica, sulla catena delle Ande.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La classificazione APG riportata, p.es., in [1] inserisce le Sassifragacee nell'ordine delle Sassifragali.

Tuttavia, anche tenendo conto delle risultanze degli studi filogenetici, altri studiosi preferiscono inserirle nell'ordine delle Rosali, p.es. ITIS/Species 2000 ([2], [3]).

Generi[modifica | modifica sorgente]

Più di metà delle specie di questa famiglia appartiene al genere Saxifraga (la sassifraga).

Segue la lista completa dei generi secondo APG:

Nota: La lista esatta dei generi varia leggermente a secondo degli studiosi. Per esempio, alcuni aggiungono:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]